Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Automotive: il coronavirus dimezza il mercato

Nel primo quadrimestre dell’anno, denuncia l’ANFIA, le immatricolazioni sono scese del 50,7%.

Versione stampabile

Ad aprile il mercato italiano dell’auto ha fatto registrare appena 4.279 immatricolazioni, ovvero il 97,5% in meno rispetto allo stesso mese del 2019. Il consuntivo del primo quadrimestre 2020 conta, quindi, 351.611 immatricolazioni, volumi dimezzati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-50,7%).

A renderlo noto, sulla base dei dati del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è ANFIA, l’Associazione nazionale filiera industria automobilistica, che spiega come «nel bimestre marzo-aprile – ovvero quello interessato dal lockdown, che ha visto la chiusura dei concessionari dal 12 marzo al 3 maggio e la sospensione delle attività produttive non essenziali dal 22 marzo – si sono perse 361.000 immatricolazioni rispetto allo stesso bimestre del 2019, con un ribasso del 51%».

Per Paolo Scudieri, presidente di ANFIA, «la “fase 2” di graduale riapertura delle attività produttive e commerciali ha alle spalle i 50 giorni più difficili del secondo dopoguerra per la nostra economia. Quello che più conta è concentrarsi su una rapida ripartenza, visto che la riapertura dei concessionari, da sola, non basta certo a riavviare il mercato, e, con esso, la filiera produttiva automotive, data la situazione di profonda incertezza, che condiziona il clima di fiducia di cittadini e imprese, e l’indebolimento dell’economia e del mercato del lavoro, con conseguente perdita di potere d’acquisto dei consumatori».

Dal 12 marzo al 30 aprile, spiega poi ANFIA, «sono state immatricolate appena 8.492 nuove autovetture, con una media di 242 unità al giorno. Il 20% delle auto nuove vendute nel periodo ha riguardato il segmento B (utilitarie), il 19% i SUV piccoli, il 16% i SUV compatti, il 12% il segmento A (superutilitarie), l’11% circa il segmento C (medie inferiori), mentre il restante 22% ha interessato gli altri segmenti.  Il 41% delle auto vendute nel periodo considerato ha alimentazione diesel e il 33% a benzina, mentre le auto ad alimentazione alternativa sono il 26%, più di una su quattro».

ARTICOLI CORRELATI

29 maggio 2020

Automotive: Volksvagen investe due miliardi in Cina

Renault invece annuncia un piano di pesanti tagli: risparmi per due miliardi di euro e taglio di 15mila addetti

di Marco Torricelli

27 maggio 2020

Renault, Nissan e Mitsubishi aggiornano i piani

L’alleanza nel settore automotive mette a punto la nuova strategia per garantirsi «la sopravvivenza»

di Marco Torricelli

22 maggio 2020

Automotive: nuovi bus, 380 milioni dal governo

Una boccata d’ossigeno per un settore che ad aprile ha segnato un -32% dei mezzi immatricolati

di Marco Torricelli

21 maggio 2020

Automotive: associazioni critiche con il governo

Secondo ANFIA, FEDERAUTO e UNRAE è «incomprensibile come non si faccia nulla per salvaguardare il settore»

di Marco Torricelli

14 maggio 2020

Coronavirus: FCA e PSA azzerano i dividendi

L’annuncio in una nota congiunta in cui si conferma la volontà di fusione entro un anno

di Marco Torricelli

14 maggio 2020

Il mercato siderurgico cinese fatica a riprendersi

Il primo trimestre è stato pesante, con il PIL sceso del 6,8%: ora tutto dipende dall'andamento mondiale

di Emanuele Norsa

12 maggio 2020

“PANorami”: Mes, un’opportunità

L’appuntamento con l’attualità nella video-rubrica curata da Massimiliano Panarari

di Redazione Siderweb

12 maggio 2020

Automotive: nuovo appello alle istituzioni

A rivolgerlo sono ACI, ANFIA e i sindacati: «Servono misure urgenti. L’Italia sia da esempio in Europa»

di Marco Torricelli

11 maggio 2020

Coronavirus: «La logistica paga un prezzo pesante»

Fenoglio (Unrae): «Servono provvedimenti forti perché i problemi non sono stati risolti, ma solo rimandati»

di Marco Torricelli

7 maggio 2020

Coronavirus. ANFIA: «Le nostre idee per la fase 2»

Il direttore Gianmarco Giorda spiega a siderweb la posizione delle aziende della filiera automotive

di Marco Torricelli

5 maggio 2020

Automotive: proposto un piano d’azione europeo

È composto da 25 punti ed a metterlo a punto sono state quattro associazioni continentali di categoria

di Marco Torricelli

5 maggio 2020

Webinar. Gozzi: «L'acciaio ha risorse per uscire dalla pandemia»

L’ad del gruppo Duferco all’evento online di siderweb: «La crisi si supera con concertazione e liquidità»

di Marco Torricelli

5 maggio 2020

Webinar: acciaio tra globalizzazione e reshoring

L’intervento di Gianfranco Tosini all’evento online sul tema, organizzato stamattina da siderweb

di Marco Torricelli

5 maggio 2020

Coronavirus: a Taranto c’è una schiarita

La gestione dei test, in ArcelorMittal, aveva provocato delle tensioni, che però stanno rapidamente rientrando

di Gianmario Leone

4 maggio 2020

Coronavirus. Gualtieri: «Decreto in settimana»

Il ministro dell'Economia lo ha detto stamattina nel corso di un’audizione alla Camera dei deputati

di Marco Torricelli

4 maggio 2020

Cina: l’impatto del coronavirus sull’acciaio

Da World Steel Association i primi “numeri” sul settore

di Stefano Ferrari

4 maggio 2020

Coronavirus: il punto-video della settimana

La nostra risposta all’emergenza e le iniziative per essere sempre più vicini agli operatori della filiera siderurgica

di Marco Torricelli

30 aprile 2020

Webinar. La nuova geografia dell’acciaio: tra globalizzazione e reshoring

Appuntamento il 5 maggio alle 11 con Antonio Gozzi (Duferco), Gianfranco Tosini (siderweb) e Carlo Muzzi (giornalista)

di Redazione Siderweb

27 aprile 2020

L'automotive Ue riaccende i motori

Il colosso tedesco Volkswagen ha annunciato di aver riavviato la produzione della Golf nel sito di Wolfsburg

di Davide Lorenzini
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

13 luglio 2020

Euro Sider Scalo supporta Leonardo da Vinci

L’azienda di Cividate Camuno (BS) sostiene la seconda edizione della mostra in programma fino al 30 ottobre

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

Acciaio: in Iran si vuole incrementare l’export

Le aziende che producono tubi e profilati chiedono al governo di rimuovere le limitazioni imposte

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

Acciaio green: accordo tra Kobe Steel e Vale

L’intesa, che coinvolge anche Mitsui, è finalizzata a produrre DRI e contenere le emissioni di CO2

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

siderweb TG

Varato lo "Sblocca cantieri". A che punto siamo a Taranto e Piombino

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali