Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Coronavirus. Ronconi: «Perso il 70% degli ordini»

Il presidente e Ceo Gian Luigi Cambiaghi: «Noi fermati, all’estero no. Serve un piano per le opere pubbliche»

Versione stampabile

Per due anni consecutivi ha ricevuto il premio per il miglior “Bilancio d’acciaio” nella categoria “prima trasformazione”, ma anche la Ronconi – che a Opera (Mi) produce tubi senza saldatura in acciaio al carbonio, acciaio legato al cromo-molibdeno fino all’acciaio inox – sta pagando a caro prezzo gli effetti del lockdown e Gian Luigi Cambiaghi, che ne è presidente e amministratore delegato, non ne fa mistero.

«Il tema non è se e come ci si è organizzati per la “fase 2” – mi dice – perché il problema vero è quello del mercato e di come si è modificato nel periodo in cui il nostro governo non ci ha permesso di lavorare mentre all’estero andavano avanti e ci portavano via i clienti».

Secondo Cambiaghi «sarebbe stato più giusto permettere, a chi garantiva il massimo della sicurezza ai lavoratori, di proseguire con la propria attività, soprattutto per evitare che i competitor stranieri approfittassero della situazione».

Tanto che, denuncia, «abbiamo perso il 70% degli ordini e in un mercato già debole di suo ci stiamo via via mangiando il portafoglio già acquisito in precedenza, mentre le commesse nuove stentano ad arrivare e tutte le normali incombenze sono lì e ci dobbiamo confrontare con esse, visto che anticipiamo anche la cassa integrazione a chi lavora con noi e che non possiamo certo lasciare senza i soldi per vivere».

Soprattutto perché, dice ancora Gian Luigi Cambiaghi, «la situazione resterà difficile per molto tempo e, in particolare le aziende più piccole, pagheranno cara questa situazione. Temo che il 2020 sarà un anno difficile da dimenticare per molti. Chi ha alle spalle dei grandi gruppi, i quali possono contare sul supporto dei governi, è certamente più tranquillo, ma per noialtri che dobbiamo organizzarci solo in base alle nostre forze, la questione è molto diversa».

E a proposito di governo, la gestione dell’emergenza non lo ha convinto e non gli piace nemmeno la situazione che si prospetta: «Si dovrebbero mettere i soldi per un grande piano di rilancio delle opere pubbliche – dice il presidente di Ronconi – invece che continuare a distribuire redditi di cittadinanza, di sussistenza o comunque li chiamino. Sarebbe molto più utile, secondo me, investire denaro in iniziative che creino lavoro vero per le imprese che, a loro volta, potrebbero distribuirlo, invece di darlo alla gente per stare a casa».

Il pessimismo di Cambiaghi è motivato «da elementi oggettivi: noi siamo molto attivi nel settore petrolifero e con le raffinerie ferme ed i cantieri chiusi, non vedo come si possa essere ottimisti. Quanto all’automotive, altro nostro riferimento di mercato, è difficile pensare che il riavvio della produzione possa portare risultati importanti nel breve periodo».

E quando gli chiedo di concludere la nostra chiacchierata con una considerazione personale, Gian Luigi Cambiaghi mi risponde in un secondo: «Quando fare di tutto per tenere in piedi la baracca diventa quasi una colpa, vuol dire che siamo decisamente fuori strada e che per tornare in carreggiata ci vorrà molto tempo. Forse troppo».

ARTICOLI CORRELATI

10 giugno 2020

Coronavirus. Mollificio Valli: «2020 sarà pesante»

Angelo Passarotti spiega che «chiuderemo con una flessione superiore al 30% e anche il 2021 sarà difficile»

di Marco Torricelli

4 giugno 2020

Coronavirus. Agrati: «Gli investimenti proseguono»

Il Ceo Paolo Pozzi: «L’anno si chiuderà sicuramente in passivo, ma il mondo andrà avanti e noi non ci fermiamo»

di Marco Torricelli

3 giugno 2020

Coronavirus. ASONEXT: «L’export ci sostiene»

Vincenzo Mazzola: «Nel complesso volumi in calo. Speriamo in un recupero nel secondo semestre»

di Marco Torricelli

29 maggio 2020

Coronavirus. Armella: «Cogliere i cambiamenti»

Il direttore generale di Schiavetti Lamiere forate illustra la strategia per “resistere” all’impatto dell’epidemia

di Marco Torricelli

26 maggio 2020

Coronavirus. Anghileri: «Domanda ancora debole»

La giovane COO del centro servizi Eusider: «Le risorse promesse non sono ancora arrivate alle imprese»

di Marco Torricelli

26 maggio 2020

Coronavirus. Ring Mill: «Temiamo il contraccolpo»

Sebastian Galperti: «Per noi il periodo peggiore potrebbe arrivare tra poco, ma siamo pronti ad affrontarlo»

di Marco Torricelli

25 maggio 2020

Coronavirus. Riva Acciao «Operativi al 100%»

Il gruppo, che opera in sei Paesi, costretto però ad adeguare le produzioni a un mercato ancora molto lento

di Marco Torricelli

22 maggio 2020

Coronavirus. Granzotto: «Perso ben più di un mese»

Alla Tecnosider Refrattari, però, «gli effetti della ripartenza si stano cominciando a vedere. Siamo ottimisti»

di Marco Torricelli

21 maggio 2020

Coronavirus. Ferrato: «Gli ordini sono scarsi»

Il titolare, Mauro Ferrato: «C’è in corso una guerra sui prezzi, ma non ci si rende conto che danneggia tutti»

di Marco Torricelli

20 maggio 2020

Coronavirus. Colfer: «Anticipate le manutenzioni»

Emanuela Baruzzi spiega: «Tirata a lucido l’azienda per essere pronti a lavorare ad agosto»

di Marco Torricelli

19 maggio 2020

Coronavirus, Cappeller: «Mollifici in difficoltà»

Andrea Zonta è preoccupato: «Ripartenza molto al di sotto delle aspettative. Automotive in stallo»

di Marco Torricelli

14 maggio 2020

Coronavirus. Precorvi: «Nuovi ordini non arrivano»

Alla Gatti Precorvi c’è apprensione: «Il crollo del PIL lo pagheremo soprattutto noi imprenditori»

di Marco Torricelli

13 maggio 2020

Coronavirus. Bucciarelli: «Mercato ancora fermo»

Il titolare della Siderurgica Fiorentina non perde l’ottimismo: «Il virus ha fatto danni, ma li supereremo»

di Marco Torricelli

11 maggio 2020

Coronavirus: Invitalia rimborsa i Dpi alle aziende

Disponibili fino a 150 mila euro, ma bisogna fare in fretta: prenotazioni da fare entro questa settimana

di Marco Torricelli

11 maggio 2020

Istat: a marzo crollo della produzione industriale

Il dato mensile è di -28,4%, quello trimestrale è di -8,4%. Peggio è andata per la metallurgia (-37%)

di Marco Torricelli

11 maggio 2020

Coronavirus. Bruschi: «L’imperativo è resistere»

Alla Ferrotubi e Derivati «compensi ridotti per il management, perché i sacrifici vanno divisi tra tutti»

di Marco Torricelli

11 maggio 2020

Coronavirus: il punto-video della settimana

La nostra risposta all’emergenza e le iniziative per essere sempre più vicini agli operatori della filiera siderurgica

di Elisa Bonomelli

8 maggio 2020

Coronavirus come infortunio al lavoro? AIB reagisce

Il presidente Giuseppe Pasini: «Norma gravissima ed espressione di una politica anti-impresa»

di Marco Torricelli

8 maggio 2020

Il Coronavirus manda in rosso Nippon Steel

Il colosso giapponese ha chiuso il bilancio 2019 con una perdita pesante: anticipata la fermata di due altiforni

di Marco Torricelli

7 maggio 2020

Webinar. Decreto Rilancio: tutte le misure per le imprese dell’acciaio

Il 12 maggio Enzo De Fusco consulente del lavoro e socio fondatore di DE FUSCO & PARTNERS illustrerà il provvedimento

di Redazione Siderweb

7 maggio 2020

Coronavirus: l’India digitalizza il mercato

Si vuole eliminare tutta la carta per i documenti di viaggio delle merci: tempi più rapidi e meno rischi di contagio

di Marco Torricelli

7 maggio 2020

Coronavirus: l’Emilia Romagna riparte piano

Le aziende fanno i conti con pesanti riduzioni di volumi e sono alle prese con l’aumento degli insoluti

di Marco Torricelli

7 maggio 2020

Coronavirus. ANFIA: «Le nostre idee per la fase 2»

Il direttore Gianmarco Giorda spiega a siderweb la posizione delle aziende della filiera automotive

di Marco Torricelli

5 maggio 2020

Webinar. Gozzi: «L'acciaio ha risorse per uscire dalla pandemia»

L’ad del gruppo Duferco all’evento online di siderweb: «La crisi si supera con concertazione e liquidità»

di Marco Torricelli

31 ottobre 2019

"Bilancio d'Acciaio": tra conferme e novità

Consegnati i riconoscimenti alle cinque aziende con i migliori risultati economici ottenuti l'anno scorso

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

18 settembre 2020

Ferrocromo ancora invariato

Nel quarto trimestre Merafe non cambia le quotazioni per l’Europa

di Stefano Ferrari

18 settembre 2020

Istat: crescono fatturati e ordinativi industriali

A luglio si è registrato un aumento di entrambi, ma la metallurgia e l’automotive sono in controtendenza

di Marco Torricelli

18 settembre 2020

Acciaio: Celsa chiede aiuto al governo della Spagna

Il gruppo iberico conta di ottenere 200 milioni di euro per far fronte alle difficoltà indotte dal Covid-19

di Marco Torricelli

18 settembre 2020

siderweb TG

Mercato dell'acciaio, il nuovo piano di JSW Steel Italy e la transizione europea verso un acciaio verde

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali