Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Coronavirus come infortunio al lavoro? AIB reagisce

Il presidente Giuseppe Pasini: «Norma gravissima ed espressione di una politica anti-impresa»

lettura-notizia

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro. Un dettaglio non trascurabile e che ha provocato la dura reazione di Giuseppe Pasini (nella foto di testa), presidente dell’Associazione Industriale Bresciana.

«Si tratta di una norma gravissima – esordisce Pasini – perché nella sua applicazione ha un elevato potenziale di attribuire all’impresa la responsabilità del contagio, con pesanti implicazioni sul piano civile e penale. Siamo di fronte all’ennesima espressione di politica anti-impresa, con l’obiettivo, in una situazione già drammatica, della ricerca di un colpevole: l’imprenditore».

Il presidente di AIB, poi, spiega che la scelta, inoltre, «accomuna situazioni tra loro molto diverse. Una fattispecie è, infatti, quella dei medici e degli operatori sanitari, che sono stati esposti ad un rischio elevato di contagio, proprio della professione esercitata. Altra situazione è, invece, quella delle nostre aziende che in larghissima parte hanno sospeso le produzioni nella “fase 1” e, per ripartire, hanno implementato protocolli anti-contagio rigidissimi e dettagliati per proteggere la salute dei lavoratori, nel rispetto puntuale delle regole messe a punto dagli accordi Governo-Parti Sociali. E spesso andando anche oltre».

Giuseppe Pasini lancia poi un monito: «Lo dico a tutti, perché tutti riflettano: senza impresa privata il Paese va a rotoli e la situazione può diventare esplosiva sul piano sociale e della tenuta democratica delle istituzioni. Inoltre, vorrei che comprendere come sia possibile stabilire in termini certi se un contagio Covid è avvenuto dentro l’azienda o altrove. In azienda il lavoratore trascorre 8 ore, le restanti 16 le passa in altri contesti, con stili di vita e contatti che sfuggono completamente alla possibilità di prevenzione dell’imprenditore».

I concetti espressi dal presidente di AIB sono chiari: «Come individueranno i medici, chiamati a certificare la natura del contagio, il tempo ed il luogo in cui si è verificato, tenuto conto dei tempi di incubazione, per stabilire con ragionevole certezza che deve risponderne l’impresa? Con questi presupposti, la responsabilità penale, che secondo il nostro ordinamento è saldamente ancorata alla colpa e al dolo, al tempo del Coronavirus diventerebbe di fatto oggettiva. Una deriva che gli imprenditori non possono accettare. Per tutto questo urge una modifica legislativa che sani questa grave incoerenza».


Webinar. Decreto Rilancio: tutte le misure per le imprese dell’acciaio

L’evento online di siderweb con Enzo De Fusco, socio fondatore di DE FUSCO & PARTNERS

di Marco Torricelli

Coronavirus: Invitalia rimborsa i Dpi alle aziende

Disponibili fino a 150 mila euro, ma bisogna fare in fretta: prenotazioni da fare entro questa settimana

di Marco Torricelli

Coronavirus. Bruschi: «L’imperativo è resistere»

Alla Ferrotubi e Derivati «compensi ridotti per il management, perché i sacrifici vanno divisi tra tutti»

di Marco Torricelli

Coronavirus. Ronconi: «Perso il 70% degli ordini»

Il presidente e Ceo Gian Luigi Cambiaghi: «Noi fermati, all’estero no. Serve un piano per le opere pubbliche»

di Marco Torricelli

Coronavirus: l’Emilia Romagna riparte piano

Le aziende fanno i conti con pesanti riduzioni di volumi e sono alle prese con l’aumento degli insoluti

di Marco Torricelli

Coronavirus. ANFIA: «Le nostre idee per la fase 2»

Il direttore Gianmarco Giorda spiega a siderweb la posizione delle aziende della filiera automotive

di Marco Torricelli

Webinar. Pasini: «Alle imprese serve subito liquidità»

Il presidente di AIB e di Feralpi lo ha detto nel corso del seminario: “La fase 2 dell’acciaio: tra fabbrica e mercato”

di Marco Torricelli

Coronavirus, Pasini: «Brescia marcia al 50%»

Il presidente dell’Associazione Industriali Bresciana: «Entro il mese di maggio puntiamo al 90% del potenziale»

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“I campioni non nascono in palestra, sono fatti di qualcosa che viene dal loro profondo: un desiderio, un sogno, una visione”

Muhammad Ali

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Webinar. Decreto Rilancio: tutte le misure per le imprese dell’acciaio

L’evento online di siderweb con Enzo De Fusco, socio fondatore di DE FUSCO & PARTNERS

di Marco Torricelli

Coronavirus: Invitalia rimborsa i Dpi alle aziende

Disponibili fino a 150 mila euro, ma bisogna fare in fretta: prenotazioni da fare entro questa settimana

di Marco Torricelli

Coronavirus. Bruschi: «L’imperativo è resistere»

Alla Ferrotubi e Derivati «compensi ridotti per il management, perché i sacrifici vanno divisi tra tutti»

di Marco Torricelli

Coronavirus. Ronconi: «Perso il 70% degli ordini»

Il presidente e Ceo Gian Luigi Cambiaghi: «Noi fermati, all’estero no. Serve un piano per le opere pubbliche»

di Marco Torricelli

Coronavirus: l’Emilia Romagna riparte piano

Le aziende fanno i conti con pesanti riduzioni di volumi e sono alle prese con l’aumento degli insoluti

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale Congiuntura 2023

Produzione, commercio, prezzi: le analisi dei dati e dell'andamento dell'acciaio nel 2023 a cura dell'Ufficio Studi siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»
A cura di Federico Fusca

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»

Una sola richiesta: «Uniformare i sistemi di calcolo delle quantità riciclate per raggiungere i target comuni»