Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

AST Terni, Burelli: «Difendere l’acciaio italiano»

L’amministratore delegato di Acciai Speciali Terni lo ha detto al webinar organizzato da siderweb

Versione stampabile

«L’acciaio italiano deve essere difeso» e una condizione decisiva perché questo avvenga, soprattutto nella fase di ripartenza, è «giocare tutti ad armi pari». È stato chiarissimo Massimiliano Burelli nel corso del webinar – «Gli ostacoli sulla via della ripresa - I conti delle aziende e le sfide Covid-19» – organizzato da siderweb. L’amministratore delegato di Acciai Speciali Terni , rispondendo alle domande del direttore generale Lucio Dall'Angelo, ha ricordato come «misure di salvaguardia decenti» siano state messe in atto, in Europa, solo nel 2019 ed in grave ritardo rispetto a quelle protezionistiche, ad esempio, «degli Stati Uniti».

Ma Burelli ha parlato anche di altro: della «de-globalizzazione e delle opportunità che si presentano per un possibile reshoring che ci renderebbe meno dipendenti da Paesi stranieri», arrivando a proporre, come «soluzione auspicabile», quella «dell’acciaio a “chilometro zero”», studiando proposte adeguate per «evitare il “turismo siderurgico” e far comprare in Italia l’acciaio che serve».

Sul momento attuale e sulla reazione di Acciai Speciali Terni all’emergenza-coronavirus Burelli ha spiegato che «la nostra rampa di crescita, dopo il riavvio degli impianti, ci ha portato alla piena operatività sia nell’area “a caldo”, che in quella “a freddo” e nelle finiture, grazie soprattutto alle misure di sicurezza immediatamente attivate, ma la stasi del mercato ci costringe a lavorare al 55% del nostro potenziale, soprattutto grazie al fatto che il 40% dei nostri clienti è all’estero»

Ma quello con l’estero è un rapporto controverso: «L’Italia – ha detto l’ad di AST – ha fermato le produzioni per decreto, ma altri Paesi non lo hanno fatto e i nostri concorrenti europei ne hanno approfittato ai nostri danni. Ora però dall’Europa mi aspetto un approccio olistico e pragmatico, soprattutto tenendo conto del fatto che, per esempio, l’automotive tedesca senza la componentistica italiana non riparte».

Sulle conseguenze economiche della pandemia. Massimiliano Burelli non si fa illusioni: «Lavorando su questi ritmi non è difficile immaginare un bilancio annuale non certamente brillante a meno che il governo non intervenga con misure straordinarie e, soprattutto, trasformi i soldi del Monopoli in soldi veri».

Sul fronte interno, invece, l’amministratore delegato ha anticipato quella che potrebbe essere una proposta che sarà avanzata ai sindacati: «Eliminare le due settimane di fermata ad agosto per rispondere ad eventuali richieste del mercato».

Poi una rivendicazione: «Gestire la paura è molto difficile, ma è bene spiegare che non sono stati trovati focolai di infezione in nessuna azienda italiana. I rapporti con le parti sociali si sono incrinati, soprattutto nella prima fase dell’emergenza, ma poi siamo riusciti a ricomporli in un quadro di normale dialettica e spirito collaborativo».

ARTICOLI CORRELATI

1 luglio 2020

AST Terni. Burelli: «2020 nero, ma irripetibile»

L’ad: «Almeno sei i player interessati all’acquisizione delle Acciaierie e nessuno è in posizione di vantaggio»

di Marco Torricelli

21 maggio 2020

Ast Terni in vendita nel momento peggiore

thyssenkrupp ha deciso di annunciare la possibile cessione in piena crisi internazionale: i numeri e gli scenari

di Marco Torricelli

20 maggio 2020

thyssenkrupp-Ast: sindacati sul piede di guerra

Decise prese di posizione dopo che le acciaierie ternane sono di fatto state messe sul mercato

di Marco Torricelli

19 maggio 2020

AST in vendita: le reazioni in Umbria

L’ad Burelli scrive ai lavoratori. Il sindaco è «preoccupato». I sindacati: «Ecco la vera strategia»

di Marco Torricelli

15 maggio 2020

La fase 2 dell’acciaio: scarica lo speciale di siderweb

47 pagine di approfondimenti sullo stato di salute e sulle prospettive dell’acciaio post lockdown

di Redazione Siderweb

12 maggio 2020

Acciai Speciali Terni: produzione a picco

La “Fase 2” si rivela più complicata del previsto per il sito ternano e si allunga la già prevista fermata

di Marco Torricelli

12 maggio 2020

Rischio nuove fermate per commesse a singhiozzo

Possibili stop anche per l'acciaio se la domanda non riparte

di Redazione Siderweb

5 maggio 2020

Webinar: coronavirus, globalizzazione e reshoring

Protagonisti Antonio Gozzi (Ad del gruppo Duferco), Carlo Muzzi (Giornale di Brescia) e Gianfranco Tosini (siderweb)

di Redazione Siderweb

29 aprile 2020

Webinar siderweb: l’acciaio verso la “Fase 2”

Protagonisti, Giuseppe Pasini presidente di Confindustria Brescia e Gianni Venturi, segretario nazionale Fiom

di Marco Torricelli

28 aprile 2020

Ponte di Genova: 17.500 tonnellate di acciaio

Sono quelle utilizzate per l’opera ultimata oggi e che ora può avviarsi verso il completamento

di Marco Torricelli

23 aprile 2020

AST Terni: a maggio e giugno produzione a rischio

Colata continua ferma per 15 giorni e Tubificio a scartamento ridotto

di Marco Torricelli

23 aprile 2020

Webinar. La fase 2 dell’acciaio: tra fabbrica e mercato

Protagonisti del prossimo incontro online, mercoledì 29 aprile, Giuseppe Pasini (Aib) e Gianni Venturi (Fiom)

di Redazione Siderweb

22 aprile 2020

Coronavirus: l’allarme dell’Eurogruppo

Il presidente Mario Centeno: «Rischio di frammentazione dell’economia e dell’unione monetaria»

di Marco Torricelli

22 aprile 2020

Coronavirus: greggio in profondo nero

Situazione difficile per il petrolio, Trump potrebbe decidere di limitare le importazioni per sostenere i produttori Usa

di Redazione Siderweb

21 aprile 2020

Coronavirus, Sandrini: «Dal governo poche risposte»

Il "j’accuse" dell’amministratore delegato di San Polo Lamiere e presidente di Assofermet Acciai al webinar di siderweb

di Marco Torricelli

21 aprile 2020

Webinar siderweb: come gestire la ripartenza

Gli ostacoli sulla via della ripresa. Gli interventi di Stefano Ferrari e Claudio Teodori al seminario online

di Davide Lorenzini

21 aprile 2020

Coronavirus, Conte: «”Fase 2” dal 4 maggio»

Il presidente del consiglio lo ha annunciato stamattina con un messaggio su Facebook: «Previsione ragionevole»

di Marco Torricelli

21 aprile 2020

"PANorami”: Coronavirus, cosa accade nel mondo

L’appuntamento con l’attualità nella video-rubrica curata da Massimiliano Panarari

di Massimiliano Panarari
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

9 luglio 2020

Idrogeno: nasce un fondo di investimento

HydrogenOne Capital sarà dotato di 315 milioni di dollari e dovrebbe essere lanciato entro il 2020

di Marco Torricelli

9 luglio 2020

Acciaio: l’India pensa di tassare l’import

Secondo l’Indian Steel Association servirà per «eliminare uno svantaggio fondamentale per l'industria nazionale»

di Marco Torricelli

9 luglio 2020

Acciaio più “digitale” con Microsoft e Tenova

Le due aziende rafforzano la loro partnership per «guidare la trasformazione» del settore siderurgico mondiale

di Marco Torricelli

9 luglio 2020

Tasteel e Vanomet rilevano il 100% di Officine Tecnosider

Alle due realtà svizzere la guida dell'azienda friulana specializzata nella commercializzazione e lavorazione di lamiere

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

speciale pianetA

L’acciaio, un futuro sostenibile

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali