Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Coronavirus, Sandrini: «Dal governo poche risposte»

Il "j’accuse" dell’amministratore delegato di San Polo Lamiere e presidente di Assofermet Acciai al webinar di siderweb

Versione stampabile

Tommaso Sandrini, amministratore delegato di San Polo Lamiere e presidente di Assofermet Acciai, prendendo parte al webinar – «Gli ostacoli sulla via della ripresa - I conti delle aziende e le sfide Covid-19» – organizzato da siderweb e rispondendo alle domande del direttore generale Lucio Dall’Angelo, non ha fatto sconti: «Oggi – ha scandito – interventi che siano destinati a stimolare il consumo di acciaio non ci sono. Da parte del governo c’è stato solo il lockdown, mentre il decreto liquidità serve solo a limitare lo shock di cassa». Ma non si è limitato a questo.

«Quella che siamo costretti a mettere in pratica oggi – ha spiegato Sandrini – non è certo un’attività di progettazione di nuovo business, ma il tentativo di consolidamento di progetti già avviati» e dopo aver ricordato che «ben prima dell’emergenza ero dell’idea che una revisione dei processi di globalizzazione era auspicabile», ha detto che «se il regolatore non cambierà le misure che attualmente non favoriscono la permanenza e l’arrivo di imprese in Italia, non vedo grandi prospettive».

La sua visione, peraltro nota, l’ha ribadita con puntualità. Ricordando di essere «un feroce oppositore della salvaguardia», ma un fautore «dell’adozione di misure di selezione mirate» e che «non basta l’antidumping se è solo reazione, ad esempio, alla politica protezionistica di Trump». Ma soprattutto ricordando che «l’Italia deve pretendere che in Europa si riscrivano le regole».

Esponendo poi una tesi che dovrà essere valutata con attenzione ed approfondita: «L’Italia non è più un’eccellenza inimitabile e ci sono altre realtà nel mondo che operano con principi simili ai nostri e occorre confrontarsi con loro sulla base della qualità del prodotto finale». Il mercato, secondo Sandrini, «va nella direzione della regionalizzazione e dire “compro solo acciaio italiano o europeo è approccio pericoloso, soprattutto se poi si punta all’esportazione».

L’analisi dell’amministratore delegato di San Polo Lamiere e presidente di Assofermet Acciai, però, è stata molto più ampia, a partire da quanto l’emergenza potrà incidere sui bilanci: «Per quanto riguarda l’azienda – ha detto – sul breve abbiamo ritarato la nostra attività riducendo gli obiettivi. L’anno sarà difficile e non mi aspetto di perdere meno di due mensilità sul conto totale».

Allargando l’orizzonte, poi, «la distribuzione assorbirà meno della metà delle produzioni e se le fermate sono drammatiche per i produttori, è scontato che ne risentirà pesantemente anche il nostro comparto».

Quanto alla “fase 2”, Sandrini ha detto che «riaprire va bene, ma indispensabile è favorire la crescita della domanda, senza dimenticare che i provvedimenti del governo lasciano troppa discrezionalità al sistema bancario: l’intervento, insomma, è corretto nei principi, ma sbagliato nelle modalità di applicazione».

Opinione chiara anche rispetto ai rapporti all’interno della filiera: «Noi, come distribuzione – ha detto Tommaso Sandrini – siamo spesso in rotta di collisione con i produttori, i quali dal canto loro non scherzano, ma mi sento di dover dire che si dovrebbe litigare un po’ meno ed essere meno di parte».

ARTICOLI CORRELATI

15 maggio 2020

La fase 2 dell’acciaio: scarica lo speciale di siderweb

47 pagine di approfondimenti sullo stato di salute e sulle prospettive dell’acciaio post lockdown

di Redazione Siderweb

8 maggio 2020

Assofermet: quattro proposte per la modifica alla Salvaguardia

I distributori italiani portano all’attenzione dell’Unione una fotografia “diversa” dell’acciaio Ue

di Davide Lorenzini

5 maggio 2020

Webinar: coronavirus, globalizzazione e reshoring

Protagonisti Antonio Gozzi (Ad del gruppo Duferco), Carlo Muzzi (Giornale di Brescia) e Gianfranco Tosini (siderweb)

di Redazione Siderweb

29 aprile 2020

Webinar siderweb: l’acciaio verso la “Fase 2”

Protagonisti, Giuseppe Pasini presidente di Confindustria Brescia e Gianni Venturi, segretario nazionale Fiom

di Marco Torricelli

24 aprile 2020

Coronavirus: Piemonte e Valle d’Aosta in ansia

In attesa della “Fase 2” si cominciano a fare i conti dei danni che il lungo lockdown ha determinato

di Marco Torricelli

23 aprile 2020

Webinar. La fase 2 dell’acciaio: tra fabbrica e mercato

Protagonisti del prossimo incontro online, mercoledì 29 aprile, Giuseppe Pasini (Aib) e Gianni Venturi (Fiom)

di Redazione Siderweb

22 aprile 2020

Coronavirus: l’allarme dell’Eurogruppo

Il presidente Mario Centeno: «Rischio di frammentazione dell’economia e dell’unione monetaria»

di Marco Torricelli

22 aprile 2020

Coronavirus: greggio in profondo nero

Situazione difficile per il petrolio, Trump potrebbe decidere di limitare le importazioni per sostenere i produttori Usa

di Redazione Siderweb

21 aprile 2020

AST Terni, Burelli: «Difendere l’acciaio italiano»

L’amministratore delegato di Acciai Speciali Terni lo ha detto al webinar organizzato da siderweb

di Marco Torricelli

21 aprile 2020

Webinar siderweb: come gestire la ripartenza

Gli ostacoli sulla via della ripresa. Gli interventi di Stefano Ferrari e Claudio Teodori al seminario online

di Davide Lorenzini

21 aprile 2020

Coronavirus, Conte: «”Fase 2” dal 4 maggio»

Il presidente del consiglio lo ha annunciato stamattina con un messaggio su Facebook: «Previsione ragionevole»

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

13 luglio 2020

Acciaio: secondo trimestre negativo per Severstal

Il produttore russo ha sfornato l’8% di acciaio in meno del 2019 e le vendite sono diminuite del 10%

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

Dazi: guerra tra Corea del Sud, Cina e Indonesia

Nel mirino, dopo le ipotesi di collaborazione poi sfumate, c’è la multinazionale Tsingshan osteggiata da POSCO

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

Euro Sider Scalo supporta Leonardo da Vinci

L’azienda di Cividate Camuno (BS) sostiene la seconda edizione della mostra in programma fino al 30 ottobre

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

Acciaio: in Iran si vuole incrementare l’export

Le aziende che producono tubi e profilati chiedono al governo di rimuovere le limitazioni imposte

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali