Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Sfida vinta. Al via la nuova fase

Stati Generali dell’ACCIAIO: scarica gratuitamente la pubblicazione presentata nell’ultima edizione di Made in Steel

Versione stampabile

Si può vincere una sfida ed avere ancora una lunga strada davanti per arrivare al traguardo? Sì, si può. Gli Stati Generali dell’ACCIAIO rappresentano un successo, ma insieme devono ancora dispiegare parte delle potenzialità che il progetto ambizioso lanciato da Siderweb ha in sé.

È questa, in sintesi estrema, la conclusione che possiamo trarre dopo che le tesi emerse alla fine di un anno di lavoro e pubblicate in volume hanno rappresentato il cuore tematico della settima edizione di Made in Steel, la Conference & Exhibition che si è tenuta a fieramilano Rho dal 17 al 19 maggio.

Perché se da un lato l’elaborazione, resa possibile dal coinvolgimento di tanti attori della filiera dell’acciaio e non solo, è stata discussa nel corso di tre convegni dedicati che hanno avuto seguito di pubblico e plauso nei commenti, il mondo dell’acciaio, delle istituzioni e della politica ci chiede di non fermarci, di proseguire lungo una strada che è, insieme, di elaborazione e di rappresentazione dell’intera siderurgia.

Quando abbiamo lanciato gli Stati Generali dell’ACCIAIO eravamo consapevoli di addentrarci su un terreno nuovo e inesplorato, di aprire un nuovo capitolo dopo le visioni di Industria e Acciaio 2030 che avevano rappresentato i contenuti dell’edizione 2015 di Made in Steel. Gli Stati Generali avevano l’ambizione di avviare un processo imperniato sul coinvolgimento di tutte le componenti della filiera e sul contributo di pensatori, economisti, filosofi, artisti, che avesse al centro una discussione profonda e libera, capace di analizzare le novità e attivare contaminazioni fruttuose dentro un settore, quello siderurgico, perennemente in bilico tra l’innovazione più spinta e il freno al cambiamento. Quasi un anno di lavoro e cento persone coinvolte hanno portato alle TESI racchiuse in un volume che rappresenta la sintesi di una decina di incontri e di molti contributori appassionati. Tesi completate e arricchite dalle visioni del professor Carlo Mapelli e del professor Giuliano Noci.

Tesi e visioni su due grandi aree tematiche: Geografia e mercato, Innovazione e rivoluzione digital. Perché, ci siamo detti, traguardare il futuro significa prendere consapevolezza delle nuove determinazioni che si stanno proponendo e, dunque, il tema dello status di economia di mercato alla Cina, la nuova politica commerciale internazionale, e non solo, del presidente Trump, il ruolo dell’Europa e delle economie nazionali, non poteva non essere discusso. Dall’altro lato la digitalizzazione della nostra vita con l’avvio del processo che ci porterà all’IoT e dunque al paradigma di Industria 4.0 non poteva non diventare tema di confronto.

Ora rendiamo disponibile in formato digitale alla Community italiana e internazionale dell’acciaio il volume che abbiamo distribuito a Made in Steel. Lo potete scaricare, leggere, commentare.

Ma dicevamo, il percorso non si ferma. Proprio perché l’approdo si colloca nel presente, ma guarda al futuro. È emerso chiaramente nel convegno di apertura di Made in Steel, dedicato alla Geografia e mercato dell’acciaio con il confronto tra Mario Caldonazzo (rappresentante di Eurofer), Jens Lauber (Presidente Eurometal),

Giuliano Noci (Professore ordinario Politecnico di Milano), Sandro Gozi (sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega agli Affari Europei). In quello sulla Innovazione e Rivoluzione digital che ha visto la partecipazione di Marco Bentivogli (segretario generale della FIM-Cisl), Alberto Bregante (ad di SMS Innse), Carlo Mapelli (Professore ordinario Politecnico di Milano), Antonio Marcegaglia (presidente gruppo Marcegaglia). E, infine, in quello nel quale gli imprenditori hanno dato la loro visione sul futuro che ci attende e che ha visto il confronto tra Giovanni Arvedi (presidente Gruppo Arvedi), Gianpietro Benedetti (presidente Gruppo Danieli), Antonio Gozzi (presidente Federacciai), Giuseppe Pasini (presidente Gruppo Feralpi).

E proprio perché gli Stati Generali dell’ACCIAIO vivono di elaborazione e condivisione dentro un mondo in movimento accelerato, il lavoro dei tavoli di confronto non si esaurisce e non finisce con Made in Steel. Siderweb è impegnato a mantenere viva la rete di contatti che si è creata e a fornire all’intera filiera i punti condivisi di una elaborazione che ci deve aiutare ad affrontare le sfide che ci attendono. Forme e modi li stiamo definendo, ma sarete al più presto nuovamente coinvolti.


Clicca sull'immagine sottostante per scaricare gratuitamente la pubblicazione degli Stati Generali dell'ACCIAIO.

 

 Stati Generali dell'ACCIAIO la pubblicazione


ARTICOLI CORRELATI

22 maggio 2017

Siderweb tg: le news da Made in Steel

Edizione speciale dedicata alla settima edizione della Conference & Exhibition. Focus sugli Stati Generali

di Elisa Bonomelli

17 maggio 2017

Gli Stati Generali dell’acciaio a Made in Steel

Per affrontare la nuova geografia dell’acciaio servono accordi di filiera e un cambio culturale

di Davide Lorenzini

20 marzo 2017

Stati Generali verso Made in Steel

L'appuntamento è ora per il prossimo maggio. Contaminazione la parola d'ordine

di Lucio Dall'Angelo

7 marzo 2017

Prima gli obiettivi, poi la rivoluzione digital

Quale direzione prendere per non uscire dal mercato? La riflessione del Tavolo Innovazione degli Stati Generali

di Elisa Bonomelli

22 dicembre 2016

Tavolo Innovazione: una prima sintesi

Le linee guida emerse dalle nuove riunioni con i protagonisti della filiera siderurgica negli Stati Generali

di Elisa Bonomelli

15 dicembre 2016

Dall'Industria 4.0 alla fabbrica intelligente

Contaminazione e confronto nella riunione del Tavolo Innovazione degli Stati Generali dell'ACCIAIO

di Elisa Bonomelli

13 dicembre 2016

Verso una nuova collaborazione nella filiera

Seconda fase del Tavolo Innovazione e Rivoluzione Digital degli Stati Generali dell'ACCIAIO. Primo confronto al Csmt

di Elisa Bonomelli

8 ottobre 2016

Stati Generali dell’Acciaio

I tavoli al lavoro, visione e concretezza

di Lucio Dall'Angelo
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

19 gennaio 2021

Idrogeno: la Commissione europea apre ai privati

Ursula von der Leyen all’Hydrogen Council: «Collaboriamo per raggiungere la neutralità climatica»

di Marco Torricelli

19 gennaio 2021

Istat: il commercio estero è in ripresa

A novembre 2020 crescita congiunturale più intensa per le esportazioni (+4,0%) che per le importazioni (+3,3%)

di Marco Torricelli

19 gennaio 2021

Liberty Steel riavvia forno elettrico in Polonia

Si tratta di quello dell’acciaieria Huta Częstochowa, presa in affitto con l’obiettivo di acquistarla

di Marco Torricelli

19 gennaio 2021

Banzato: «Non solo speculazione a far crescere i prezzi»

Il presidente di Federacciai conferma che l’impennata delle quotazioni è dovuta anche a maggiori consumi

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale duemilae20

La cronaca siderurgica e le analisi su prezzi, domanda e produzione.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola
A cura di Marco Torricelli

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola

Il progetto promosso dal Consorzio con Gruppo Feralpi e siderweb racconta ai ragazzi l’importanza del riciclo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali