SIDERWEB - La community dell'acciaio

Automotive: in Cina Renault abbandona Dongfeng

Il gruppo francese cede le sue quote di partecipazione nella joint venture dopo i pessimi risultati di mercato

Renault ha annunciato il proprio ritiro dalla joint venture realizzata in Cina con Dongfeng Motor Group a causa delle scarse vendite.

La partnership con Dongfeng – scrive l’agenzia Reuters – era per Renault, che pure manterrà una presenza in Cina con altre alleanze, la principale attività nella produzione di autovetture nel più grande mercato automobilistico del mondo.

Il problema, però, sarebbe sorto perché l’impresa ha venduto soltanto 18.607 auto nel 2019, molto al di sotto della sua capacità annua di 110.000 unità e ha registrato una perdita operativa di oltre 1,5 miliardi di yuan (200 milioni di euro).

Dongfeng, che acquisirà la quota del 50% di Renault, «prevede di rinnovare e potenziare gli impianti automobilistici esistenti», ha detto una portavoce della casa automobilistica cinese.

M. T.