Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Coronavirus: AST Terni ferma fino al 3 aprile

L’ad Burelli: «Avremmo potuto restare aperti», ma le tensioni con i sindacati si erano fatte troppo forti

Versione stampabile

«Nonostante il nostro sito potesse restare aperto in quanto considerato essenziale, abbiamo deciso la chiusura delle acciaierie». Il commento di Massimiliano Burelli, amministratore delegato di Acciai Speciali Terni, la dice lunga su quanto sofferta deve essere stata la decisione di fermare gli impianti «nell’interesse esclusivo dei lavoratori».

Una decisione che mette fine ad un braccio di ferro con i sindacati, che si è protratto per parecchi giorni e che, alla fine, probabilmente anche a causa delle oggettive difficoltà organizzative scaturita dalle centinaia di certificati medici inviati dai lavoratori, ha spinto AST a prendere una strada che non avrebbe voluto percorrere.

La scelta finale è arrivata nella serata di lunedì, dopo un incontro con il Prefetto: l’azienda ha deciso di fermare (quasi) tutto: fino a venerdì si lavorerà solo per spedire i prodotti già finiti.

Acciai Speciali Terni resterà ferma almeno fino al 3 aprile, ma l’azienda ha già fatto intendere che il provvedimento potrebbe anche essere prolungato in quanto il timore è che alcuni clienti potrebbero rivolgersi altrove per approvvigionarsi e che il rischio che si corre è quello di incontrare poi delle difficoltà nel riavvicinarli.

«Fin dall’inizio di questa emergenza - precisa l'azienda - AST ha messo in atto nei propri siti, tutte le misure per garantire la piena sicurezza dei lavoratori riguardo ai rischi di contagio. Proseguiranno pertanto tutte le attività legate alla prevenzione dal coronavirus, incluso il lavoro di costante disinfezione, a tutela dei lavoratori».

Poi la precisione: «Il ruolo di ogni impresa che guardi al futuro è quello di incrementare i suoi livelli produttivi e occupazionali, nell’assoluto rispetto di ogni misura a tutela del benessere dei propri collaboratori. Questi principi hanno sempre contrassegnato le scelte di AST e continueranno a caratterizzarle negli anni a venire».


ARTICOLI CORRELATI

6 aprile 2020

Coronavirus: il prefetto di Terni riapre l’AST

Accolta la richiesta aziendale: da stamattina può riprendere la produzione. Incognita “certificati medici”

di Marco Torricelli

2 aprile 2020

Coronavirus, Burelli: «AST rischia danni seri»

L’ad di Acciai Speciali Terni: «All’interno di Material Services di thyssenkrupp siamo gli unici fermi»

di Marco Torricelli

31 marzo 2020

L'acciaio italiano chiede di ripartire

L'ex-Ilva di Genova torna a produrre per la necessità dell'industria alimentare

di Redazione Siderweb

26 marzo 2020

AST Terni: i lavoratori donano un ecografo

Lo strumento, acquistato devolvendo il premio per il lavoro in sicurezza, all’ospedale cittadino

di Marco Torricelli

26 marzo 2020

Coronavirus: nel Lazio, Aguzzi vuole resistere

Il produttore di grandi tubi, utilizzati anche per gli acquedotti, intenzionato a non fermare le lavorazioni

di Marco Torricelli

25 marzo 2020

Coronavirus: Fucine Umbre e GoSource non fermano

Mentre Acciai Speciali Terni interrompe le produzioni, in Umbria c’è chi vuole continuare a produrre

di Marco Torricelli

25 marzo 2020

Coronavirus: ex-Ilva, il Prefetto chiede accertamenti

A Taranto verifiche dei vigili del fuoco prima della decisione finale se mantenere gli impianti in produzione

di Redazione Siderweb

24 marzo 2020

Scenari & Tendenze: «Recessione da coronavirus»

Secondo l'Osservatorio congiunturale quadrimestrale «il Pil potrebbe ridursi di oltre 3 punti percentuali»

di Marco Torricelli

24 marzo 2020

Coronavirus: a Taranto ArcelorMittal rallenta

Nuovo confronto sui provvedimenti con i sindacati, che insistono: «Ridurre i lavoratori presenti»

di Gianmario Leone

24 marzo 2020

Coronavirus, Arvedi: «L’attività prosegue»

Il gruppo ha ufficializzato la propria posizione: «Si lavora nel pieno rispetto del decreto governativo»

di Marco Torricelli

23 marzo 2020

Coronavirus: siderweb al fianco della filiera

Come sempre al servizio degli operatori di settore: il punto-video della settimana

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

22 gennaio 2021

Taranto: la Fiom vuole chiarimenti sul futuro dell'ex Ilva

I lavoratori contestano che l’azienda continua a gestire unilateralmente la cassa integrazione con causale Covid-19

di Gianmario Leone

22 gennaio 2021

Ex Ilva: «Senza industria non c’è sviluppo»

Lo ha detto l’ad di Invitalia Domenico Arcuri alla cerimonia di commemorazione di Guido Rossa a Genova

di Marco Torricelli

22 gennaio 2021

Ex Ilva: l’Antitrust Ue raccoglie le osservazioni

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’invito ad inviare documentazione sull’operazione ArcelorMittal – Invitalia

di Davide Lorenzini

22 gennaio 2021

Cgil: dove va la siderurgia italiana?

Il 3 febbraio convegno su «Un piano nazionale per l’acciaio»

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale duemilae20

La cronaca siderurgica e le analisi su prezzi, domanda e produzione.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola
A cura di Marco Torricelli

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola

Il progetto promosso dal Consorzio con Gruppo Feralpi e siderweb racconta ai ragazzi l’importanza del riciclo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali