SIDERWEB - La community dell'acciaio

Coronavirus: SSAB, i lavoratori rimarranno a casa

Produzione ridotta per tre mesi in Finlandia, un altoforno spento e dipendenti in “cassa” fino a giugno

SSAB, «a seguito dell'indebolimento delle condizioni del mercato causate dalla pandemia di Covid-19», ha concordato con i sindacali locali che il personale del gruppo in Finlandia, escluse le filiali Ruukki Construction e Tibnor, rimarranno casa per una media di tre settimane tra aprile e giugno.

L'esatta tempistica e i dettagli relativi al personale, però, è stato concordato che dipenderanno dalla situazione del carico di lavoro delle varie funzioni e linee di produzione.

La capacità di produzione di acciaio di SSAB sarà ridotta in linea con la domanda indebolita e uno degli altiforni dell'acciaieria di Raahe sarà temporaneamente inattivo ad aprile.

M. T.