Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Coronavirus: anche SSAB taglia gli stipendi

Quelli dei dipendenti non sono stati ufficializzati, mentre per i membri del Comitato esecutivo saranno del 10%

lettura-notizia

Anche la svedese SSABdopo CNH – ha annunciato la propria intenzione di operare dei tagli sulle retribuzioni in conseguenza delle difficoltà collegate alla diffusione del coronavirus.

«Le azioni a breve termine per ridurre i costi – spiega SSAB – implicheranno un effetto negativo temporaneo (di cui il gruppo svedese non spiega importi e durata; ndr) sugli stipendi per molti dipendenti», mentre i membri del Comitato esecutivo «hanno deciso di ridurre i propri stipendi del 10% dal 1° aprile».

Il risparmio annuo derivante dalle azioni a breve termine «è stimato superiore ad un miliardo di corone svedesi (oltre 91 milioni di euro). I livelli di produzione saranno adeguati alla situazione della domanda e, ad esempio, la produzione a Borlänge e Hämeenlinna dovrebbe essere chiusa una settimana al mese almeno per aprile e maggio. La produzione da altiforni sarà ridotta in linea con la domanda del mercato».

SSAB annuncia anche che sta «monitorando attentamente la situazione ed è pronta a intraprendere ulteriori azioni ove necessario per ridurre al minimo le conseguenze negative sulle nostre operazioni e proteggere la salute e la sicurezza».


SSAB: il Covid-19 penalizza i risultati

24 milioni di euro di perdite nel secondo trimestre dell’anno. Sta per partire l’impianto HYBRIT

di Marco Torricelli

SSAB: il coronavirus riduce del 75% gli utili

Il primo trimestre dell’anno ha risentito pesantemente degli effetti del contagio ed i conti lo dimostrano

di Marco Torricelli

Coronavirus: SSAB, i lavoratori rimarranno a casa

Produzione ridotta per tre mesi in Finlandia, un altoforno spento e dipendenti in “cassa” fino a giugno

di Marco Torricelli

Coronavirus, IndustriALL: «Tutelare i lavoratori»

L’organizzazione sindacale europea riconosce che si è fatto «un passo avanti rispetto alla crisi del 2008»

di Marco Torricelli

Webinar sul coronavirus: i pareri degli esperti

Stefano Ferrari (siderweb) ed Emanuele Norsa (Kallanish) hanno presentato i risultati delle proprie analisi

di Marco Torricelli

Coronavirus, Barbagallo: «Europa, basta austerità»

Per il segretario generale della UIL questo è uno dei segnali che dovranno caratterizzare la fase di ripartenza

di Marco Torricelli

“L’acciaio ai tempi del coronavirus”: il webinar

Grande partecipazione all’iniziativa di siderweb: siamo già al lavoro per la prossima

di Marco Torricelli

Coronavirus: SSAB azzera i dividendi

Nei giorni scorsi era stato annunciato un dimezzamento, ma ora il provvedimento diventa ben più drastico

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Signori si nasce, cretini si muore”

Zazà (dal film, Signori si nasce di Mario Mattòli)

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

SSAB: il Covid-19 penalizza i risultati

24 milioni di euro di perdite nel secondo trimestre dell’anno. Sta per partire l’impianto HYBRIT

di Marco Torricelli

SSAB: il coronavirus riduce del 75% gli utili

Il primo trimestre dell’anno ha risentito pesantemente degli effetti del contagio ed i conti lo dimostrano

di Marco Torricelli

Coronavirus: SSAB, i lavoratori rimarranno a casa

Produzione ridotta per tre mesi in Finlandia, un altoforno spento e dipendenti in “cassa” fino a giugno

di Marco Torricelli

Coronavirus, IndustriALL: «Tutelare i lavoratori»

L’organizzazione sindacale europea riconosce che si è fatto «un passo avanti rispetto alla crisi del 2008»

di Marco Torricelli

Webinar sul coronavirus: i pareri degli esperti

Stefano Ferrari (siderweb) ed Emanuele Norsa (Kallanish) hanno presentato i risultati delle proprie analisi

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale wire & Tube 2024

L'edizione 2024 del wire & Tube raccontata attraverso approfondimenti, immagini e interviste agli operatori raccolte in fiera dalla redazione di siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»
A cura di Federico Fusca

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»

Una sola richiesta: «Uniformare i sistemi di calcolo delle quantità riciclate per raggiungere i target comuni»