SIDERWEB - La community dell'acciaio

Coronavirus: crolla la produzione di acciaio Usa

La ridotta attività degli impianti statunitensi provoca un calo settimanale del 18,9% rispetto al 2019

I nostri video

Il dato è chiaro ed a fornirlo è come sempre Aisi (American Iron and Steel Institute): «Nella settimana terminata il 4 aprile, la produzione nazionale di acciaio grezzo è stata di 1.534.000 tonnellate. Nella settimana terminata il 4 aprile 2019 la produzione era stata di 1.892.000 tonnellate, con un calo del 18,9%». Meno marcata, ma sempre elevata, «la diminuzione (8,1%) rispetto alla settimana precedente terminata il 28 marzo, quando la produzione era di 1.670.000 tonnellate». 

Il coronavirus, insomma, ha colpito duro e la conferma arriva dal dato relativo alla produzione totale da inizio anno, che «è stata di 25.067.000 tonnellate, in calo del 2,7% rispetto alle 25.773.000 tonnellate nello stesso periodo dell'anno scorso».

Suddiviso per distretti, ecco la produzione Usa della settimana scorsa: Nord Est: 194; Grandi Laghi: 549; Midwest: 139; Sud: 602 e Ovest: 50 per un totale di 1534.

M. T.