Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

GF-ELTI: «Pronti per l’uso dell’idrogeno»

Il produttore di impianti per il settore siderurgico ha presentato a Made in Steel il progetto H2Burn

Translated by Deepl

lettura-notizia

Per presentare H2Burn, il più recente «progetto innovativo per ridurre le emissioni di CO2 in un settore energivoro come quello siderurgico», in casa GF-ELTI di Sovere (Bg) si è scelta Made in Steel ed è in quella occasione che siderweb ne ha parlato con Matteo Macario (a sinistra nella foto di testa), Market Strategy & Business Development Manager dell’azienda.

«Si tratta di una meta sfidante, alla quale miriamo con questo progetto sperimentale completamente Made in Italy – ha detto Macario – frutto della nostra esperienza nella costruzione di impianti siderurgici, da anni orientata ad una produzione dall’impronta green grazie alla progettazione ed alla realizzazione di impianti e forni industriali tecnologicamente avanzati, efficienti ed innovativi testati in house e poi commercializzati».

Obiettivo di H2Burn, ha spiegato Marco Teani (a destra nella foto di testa), Project Manager, «è garantire il possibile impiego della miscela Idrometano, composta da Idrogeno (H2) e Metano (CH4), con percentuale di H2 variabile, fino al 100%».

Il tutto partendo dal presupposto che «mentre le tecnologie tradizionali basate sulla combustione del Metano immettono in atmosfera gas serra climalteranti come prodotto di scarto, la combustione dell’Idrogeno produce, invece, vapore acqueo. Utilizzando sapientemente la miscela dei due gas, è possibile ottenere una notevole riduzione delle emissioni di CO2».

Per arrivare al risultato, ha detto ancora Matteo Macario, «il Team di progettazione ha messo a frutto il supporto offerto dal Professor Marco Nicola Carcassi (Università di Pisa) e le precedenti esperienze acquisite dall’azienda nella progettazione e realizzazione di impianti industriali alimentati con gas di risulta dei processi termici a ciclo integrale. Vedasi il gas coke, caratterizzato dalla presenza di Idrogeno in concentrazioni attorno al 60% e Metano in concentrazione variabile sino al 25%; utilizzato come alimentazione in impianti realizzati da GF-ELTI in passato».

I test più recenti sono stati eseguiti su due forni GF-ELTI di scala industriale installati a Sovere (BG), comparando i risultati conseguiti con alimentazione sia a Metano, sia Idrometano (10÷100% H2), sia Idrogeno 100%, e «le rilevazioni effettuate, tra le quali NOx, CO e CO2, hanno permesso d’ottenere dati preziosi ai fini dell’implementazione della tecnologia sviluppata».

Ma soprattutto, chiarisce Marco Teani, che «lo scopo del miscelatore fluidodinamico appositamente creato da GF-ELTI per i due impianti oggetto di sperimentazione è di poter settare Real Time la percentuale di Idrogeno presente in miscela, mantenendo invariata la potenza termica erogata. Grazie ai dispositivi di combustione H2Burn, integrati con l’unità di miscelazione, è possibile scegliere la composizione della miscela sulla base della disponibilità di Idrogeno in quel momento».

E a Made in Steel, che è stata un’occasione importante, si è deciso di offrire al pubblico un’esperienza on-site «collegandosi da PC in diretta con gli impianti al lavoro» sono stati mostrati sia il loro funzionamento che i risultati conseguibili.

«È emerso grande interesse – ha spiegato Matteo Macario – da parte dei possibili utilizzatori per questa tecnologia innovativa», la cui resa economica, però, prosegue Teani «al momento non risulta ancora economicamente sostenibile a causa delle inefficienze ancora presenti nel ciclo di vita dell’Idrogeno e dei costi connessi al suo utilizzo». In tal senso, sia in Europa che Oltre Oceano, sono già stati intrapresi importanti sforzi di contenimento dei costi di produzione di tale gas.

Quanto alle prospettive generali di GF-ELTI, Matteo Macario ha mostrato grande ottimismo: «Ovviamente e come tutti – ha spiegato – abbiamo scontato il rallentamento provocato dalla pandemia, ma abbiamo sfruttato quel periodo per approfondire gli studi sul progetto H2Burn e poterlo presentare in forma compiuta. Sul piano generale, invece, registriamo con soddisfazione che la ripresa delle attività sta generando grande dinamismo nel settore e questo si sta riverberando anche nella nostra attività specifica, che ne sta beneficiando».


GF-ELTI: bonus welfare ai dipendenti

L’azienda annuncia supporti ai lavoratori per far fronte alla crescita dell'inflazione

di Davide Lorenzini

Idrogeno: Italfluid punta sul Centro-Sud Italia

L’azienda abruzzese stima che saranno necessari un investimento di 130 milioni di euro e due anni di lavori

di Marco Torricelli

Showa Denko Carbon: «Incognita costi energetici»

Riccardo Banchieri: «Elettrodi di qualità per forni elettrici indispensabili, ma il momento è impegnativo»

di Marco Torricelli

Cuneo Inox: «Vogliamo crescere all’estero»

Pavan: «Investimenti mirati per ampliare e migliorare le produzioni. Importante l’autoproduzione di energia»

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Se ho tre ore per abbattere un albero, uso la prima ora per affilare l’ascia”

Abraham Lincoln

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

GF-ELTI: bonus welfare ai dipendenti

L’azienda annuncia supporti ai lavoratori per far fronte alla crescita dell'inflazione

di Davide Lorenzini

Idrogeno: Italfluid punta sul Centro-Sud Italia

L’azienda abruzzese stima che saranno necessari un investimento di 130 milioni di euro e due anni di lavori

di Marco Torricelli

Showa Denko Carbon: «Incognita costi energetici»

Riccardo Banchieri: «Elettrodi di qualità per forni elettrici indispensabili, ma il momento è impegnativo»

di Marco Torricelli

Cuneo Inox: «Vogliamo crescere all’estero»

Pavan: «Investimenti mirati per ampliare e migliorare le produzioni. Importante l’autoproduzione di energia»

di Marco Torricelli

L’Europa scopre l’idrogeno bianco

Due giacimenti in Francia e Albania, con volumi tali da rivoluzionare la transizione energetica

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: indovinelli e fotografie per educare al riciclo
A cura di Stefano Gennari

RICREA: indovinelli e fotografie per educare al riciclo

Annunciati gli studenti vincitori delle iniziative Ambarabà Ricicloclò e RiciClick