Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Feralpi: «Vogliamo essere la Ferrari dell’acciaio»

Pasini: «Volumi in forte crescita nel 2021, ma pesa molto l’incognita costi energetici. Investimenti per 300 milioni»

Versione stampabile Translated by Deepl


lettura-notizia

«Oltre che per fare il punto della situazione, valutare quanto accaduto nel 2020 e nel 2021 e tracciare il percorso per l’anno prossimo – è stato l’incipit di Giuseppe Pasini nella conferenza stampa organizzata oggi dal Gruppo Feralpi – colgo questa occasione per esternare la soddisfazione offerta da Made in Steel per tornare alla sana consuetudine di incontrarci di persona, cosa che ci è mancata molto in questo periodo».

La produzione del gruppo, «nel 2021 ha fatto registrare aumenti non solo rispetto all’anno scorso, ma cosa più importante anche nei confronti del 2019 e questo anche grazie alle iniziative messe in campo dal governo».

I dettagli di questi incrementi li ha offerti Vincenzo Maragliano, Cfo del gruppo: «I ricavi, nei primi sei mesi dell’anno, sono cresciuti del 56,9% ed hanno fatto registrare miglioramenti in tutti i business ed in tutte le aree geografiche, mentre la produzione di acciaio è cresciuta del 7%

In particolare, ha detto Maragliano, «rispetto al 2019 Presider è in aumento del 27,4%, Presder Armatures del 31,1%, Unifer del 22,4%, Calvisano del 22,1 e Caleotto del 49,6%».

Giuseppe Pasini ha poi spiegato che, «il nostro programma di Carbon neutrality, che punta a raggiungere l’utilizzo di un mix energetico di minore impatto, si pone un obiettivo a cinque anni, con un investimento di circa 100 milioni di euro, per poterci dotare di una capacità di circa il 20% del consumo da energie rinnovabili, con un risparmio di circa 85mila tonnellate di CO2». Ma non solo.

Perché «da oggi al 2026 – ha proseguito il presidente del Gruppo Feralpi – prevediamo di investire 300 milioni, 150 in Italia e altrettanti in Germania, in innovazione impiantistica, digitalizzazione, valorizzazione delle competenze interne, con giovani ingegneri a cui offrire un percorso di crescita e che si innamorano della siderurgia. Perché noi vogliamo diventare la Ferrari della siderurgia».

A proposito del mercato, Pasini ha spiegato che «vive un momento favorevole, che ci ha permesso di ribaltare a valle gli aumenti del prezzo del rottame, ma davanti ci sono delle nuvole, rappresentate dagli enormi rincari di energia elettrica e gas che, per un Paese come l’Italia che dipende molto dall’estero, rappresenta un grave problema».

Che, peraltro, ha ricordato il presidente del Gruppo Feralpi, «non è solo italiano e anche in Germania stiamo pagando lo scotto di una situazione che si sta aggravando, tanto che saremo costretti a fermare gli impianti in momenti particolari (cosa che peraltro stiamo già facendo), ma non è certo questa la soluzione».

La quale, ha scandito Pasini, deve essere trovata a livello Europeo, perché non basta che si fissino gli obiettivi di riduzione delle emissioni, scaricando poi sui singoli Paesi le strategie da adottare quando, ad esempio, la produzione di acciaio della Germania si basa all’80% sull’uso del carbone, che per la Polonia arriva addirittura all’80%».

Un passaggio, poi, Giuseppe Pasini lo ha dedicato alla Borsa: «Alla quale noi guardiamo certamente con grande curiosità e la vediamo come una possibilità per poter crescere, ma la quotazione necessita di un processo preparatorio importante e non facile, soprattutto per aziende che operano in un mercato fortemente ciclico come il nostro».


4 novembre 2021

FUTURA: «Al lavoro per l’acciaio sostenibile»

La prima giornata della “tre giorni” bresciana ha riservato ampio spazio alle strategie in atto e allo studio

di Marco Torricelli

13 ottobre 2021

Feralpi: porte aperte a giovani ingegneri

Prende il via Technical Graduate Program: venti mesi di formazione per essere poi inseriti in azienda

di Marco Torricelli

7 ottobre 2021

Morandi: «Un'edizione di Made in Steel oltre le aspettative»

Il presidente della Conference & Exhibition traccia il bilancio dell'edizione 2021

di Elisa Bonomelli

7 ottobre 2021

Arvedi: «Per AST il closing è previsto per gennaio 2022»

L'imprenditore cremonese punta a fare del polo ternano un'azienda competitiva a livello internazionale

di Davide Lorenzini

7 ottobre 2021

Padana Tubi: «Serve periodo di stabilità»

Claudia e Fabio Alfieri: «Nel 2022 in funzione una nuova linea per prodotti al carbonio di grandi dimensioni»

di Marco Torricelli

7 ottobre 2021

Sangoi: «Investire in sicurezza e sostenibilità»

L'Amministratore delegato di Sangoi Group traccia un bilancio del 2021 con uno sguardo al 2022

di Paola Gregorio

7 ottobre 2021

Acciaio: il premio “Cipriani” di ArcelorMittal CLN

Consegnato ieri a Made in Steel a tre giovani ricercatori per altrettanti progetti innovativi

di Marco Torricelli

7 ottobre 2021

Made in Steel: non perderti nulla del terzo giorno

Segui la diretta della giornata conclusiva di: “RENAISSANCE – Here begins the steel rebirth”

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Non puntare a cambiare il mondo, punta a cambiare il tuo mondo di ogni giorno”

Paul Mehis

DOSSIER

Dossier

Verso il futuro: acciaio e innovazione

Il viaggio di siderweb per verificare l’impatto delle soluzioni tecnologiche innovative sulle produzioni

ARTICOLI SIMILI

4 novembre 2021

FUTURA: «Al lavoro per l’acciaio sostenibile»

La prima giornata della “tre giorni” bresciana ha riservato ampio spazio alle strategie in atto e allo studio

di Marco Torricelli

13 ottobre 2021

Feralpi: porte aperte a giovani ingegneri

Prende il via Technical Graduate Program: venti mesi di formazione per essere poi inseriti in azienda

di Marco Torricelli

7 ottobre 2021

Morandi: «Un'edizione di Made in Steel oltre le aspettative»

Il presidente della Conference & Exhibition traccia il bilancio dell'edizione 2021

di Elisa Bonomelli

7 ottobre 2021

Arvedi: «Per AST il closing è previsto per gennaio 2022»

L'imprenditore cremonese punta a fare del polo ternano un'azienda competitiva a livello internazionale

di Davide Lorenzini

7 ottobre 2021

Padana Tubi: «Serve periodo di stabilità»

Claudia e Fabio Alfieri: «Nel 2022 in funzione una nuova linea per prodotti al carbonio di grandi dimensioni»

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale 2021

Una riflessione sull'anno appena passato per affrontare insieme le sfide del futuro.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: insegniamo ai giovani l’importanza del riciclo
A cura di Marco Torricelli

RICREA: insegniamo ai giovani l’importanza del riciclo

Le iniziative del Consorzio – ”Ambarabà Ricicloclò”, “Riciclick” e “Yes, I Can” – anche nelle scuole italiane all’estero

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali