Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Bilancio d'Acciaio 2020: ecco i premiati

Le eccellenze siderurgiche coronate d'alloro dalla Vittoria Alata

lettura-notizia

Cambia la forma del premio ma non la sua importanza. Il riconoscimento conferito da siderweb per il Bilancio d’Acciaio 2020, basato sui risultati 2019, assume infatti la forma della Vittoria Alata di Brescia, da sempre il simbolo della forza e del successo, tipici di quando si raggiunge un ambito traguardo.

Anche per il 2020 le categorie premiate in partnership con Coface sono cinque, con i vincitori elaborati da un sistema oggettivo messo a punto dall’Ufficio Studi di siderweb e dai professori della Facoltà di Economia dell’Università di Brescia che hanno collaborato all'analisi.

«Nonostante lo scenario resti complesso, ci sono segnali di miglioramento - ha detto introducendo i vincitori la direttore marketing Coface Italia Antonella Vona –. I Paesi stanno imparando a gestire la pandemia, e ci sono informazioni incoraggianti sui vaccini che fanno pensare ad un miglioramento per il 2021, anche se per tornare ai livelli pre crisi ci vorranno almento tre anni. Premiare le eccellenze in un comparto portante come quello dell’acciaio è importante in uno scenario di aumento rischio insolvenza di un terzo nell’ultimo triennio. C’è bisogno di buone notizie e questi premi sono una di queste».

A primeggiare nella categoria “Produzione di acciaio” è stata Acciaierie Bertoli Safau. «Siamo orgogliosi di questo riconoscimento – ha detto il Ceo dell’azienda Stefano Scolari ritirando virtualmente il premio -, e lo vediamo come una tappa del nostro percorso di evoluzione iniziato alcuni anni fa, basato su una visione di ABS che crea valore per il gruppo Danieli e sul capitale umano dal grande attaccamento all’azienda».

L’alloro per la categoria “Prima Trasformazione” è invece andato a Tubisteel. «È sempre una bella soddisfazione ricevere un premio - hanno detto Otorino e Andrea Dani, rispettivamente Ad e direttore tecnico dell’azienda, alla notizia della vittoria -. Sono notizie che aiutano a sollevare il morale anche nella situazione attuale particolarmente complessa».

Tra i “Centri servizio” a distinguersi per le performance di bilancio è stata Sandrini Metalli. «I risultati che abbiamo raggiunto sono il frutto di un importante lavoro organizzativo che ha coinvolto l’intera azienda - ha commentato Nazzareno Damioli, membro del Cda al momento del ritiro -. Voglio pertanto ringraziare tutti i nostri dipendenti per il grande impegno, ed anche i clienti e fornitori per il supporto e la vicinanza».

Passando alla “Distribuzione”, sul primo gradino del podio è salita Tubifal. «Siamo molto fieri di aver confermato anche con i risultati 2019 il premio vinto l’anno precedente - ha detto il responsabile vendite Filippo Castelli -. L’aver chiuso il 2019 con un buon bilancio ci sta supportando anche in questo difficile 2020».

Infine per la categoria “Commercio di rottame e Ferroleghe” la vittoria è andata a S.I.R.MET. «Siamo onorati di ricevere questo premio per la terza volta – ha detto Emiliano Morotti, responsabile amministrazione e finanza dell’azienda, alla conferma del nuovo successo -. Siamo ancor più orgogliosi che il premio arrivi in un’azienda di un territorio particolarmente colpito dall’epidemia Covid come la provincia di Bergamo».


Ilva. Patuanelli: «Le cambieremo nome»

Giuseppe Pasini (Confindustria Brescia): «Puntare verso l’estero. Non per delocalizzare, ma per esportare competenze»

di Marco Torricelli

Il punto con siderweb

Il secondo lockdown fa meno paura del primo. E domani secondo appuntamento con Bilanci d'Acciaio

di Redazione siderweb

Mollifici: meno redditività nel 2019

In aumento la solidità del comparto. Aziende grandi più redditizie. L'analisi siderweb all'assemblea di Anccem

di Redazione siderweb

Salzgitter: il Covid porta il bilancio in rosso

Nei primi nove mesi dell’anno persi 224,4 milioni di euro. Produzione diminuita di 700mila tonnellate

di Marco Torricelli

Bilanci d'Acciaio 2020: la parola ai protagonisti

Produzione, digitalizzazione e sostenibilità nelle parole di Anna Mareschi Danieli, Roberto Re e Giuseppe Pasini

di Davide Lorenzini

Bilanci d’Acciaio 2020: biennio di regresso

Il rallentamento di fine 2019 accentuato dalla pandemia. Previsto un rimbalzo l’anno prossimo, ma resta l’incertezza

di Elisa Bonomelli

Bilanci d’Acciaio 2020: orgoglio e volontà di crescere

Made in Steel 2021 spostato da marzo a maggio. L’annuncio in apertura del tradizionale evento di siderweb

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Come donna non ho paese. Come donna non voglio nessun paese. Come donna, il mio paese è il mondo intero”

Virginia Woolf

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Ilva. Patuanelli: «Le cambieremo nome»

Giuseppe Pasini (Confindustria Brescia): «Puntare verso l’estero. Non per delocalizzare, ma per esportare competenze»

di Marco Torricelli

Il punto con siderweb

Il secondo lockdown fa meno paura del primo. E domani secondo appuntamento con Bilanci d'Acciaio

di Redazione siderweb

Mollifici: meno redditività nel 2019

In aumento la solidità del comparto. Aziende grandi più redditizie. L'analisi siderweb all'assemblea di Anccem

di Redazione siderweb

Salzgitter: il Covid porta il bilancio in rosso

Nei primi nove mesi dell’anno persi 224,4 milioni di euro. Produzione diminuita di 700mila tonnellate

di Marco Torricelli

Bilanci d'Acciaio 2020: la parola ai protagonisti

Produzione, digitalizzazione e sostenibilità nelle parole di Anna Mareschi Danieli, Roberto Re e Giuseppe Pasini

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio verde, un mercato tutto da costruire

Cosa si intende per acciaio verde? Quali mercati lo stanno utilizzando, e quali potrebbero farlo a breve? I consumatori sono disposti a pagare un “extra” per i prodotti sostenibili?

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta