Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

ABS: crescita della gamma alla ricerca del valore

La divisione Steelmaking di Danieli si prepara ad avviare il laminatoio Quality Wire Rod 4.0 per la vergella di qualità

Versione stampabile

Entro ottobre sono in calendario le prove a caldo del Quality Wire Rod 4.0 delle Acciaierie Bertoli Safau, il nuovo innovativo impianto che avrà una capacità annua a regime di 500mila tonnellate di vergella di alta qualità di diametro tra i 5 e i 25 millimetri. «Contiamo di cominciare con la curva di crescita produttiva a novembre, per arrivare a regime nei mesi successivi» anticipa l’amministratore delegato di ABS, Stefano Scolari. Non c’è ancora una data da segnare in agenda, ma ABS intende pianificare un’inaugurazione ufficiale del nuovo impianto, che potrebbe essere nella primavera del 2021, compatibilmente con la possibilità di fare eventi e incontri rispettando i protocolli di sicurezza per il Covid-19. 

ABS riavvierà in autunno anche l’acciaieria elettrica di Sisak, in Croazia. Un’azione già prevista dal progetto di lancio del nuovo laminatoio vergella. Rispetto ai piani, però, la ripartenza dell’impianto non è stata solo anticipata, ma anche potenziata. «Abbiamo deciso di riavviare l’acciaieria a pieno regime, a turni pieni fin da subito, con una rampa di crescita più decisa rispetto a quanto pianificato in precedenza - spiega il CEO Scolari -, per raggiungere la sua capacità produttiva annua di 350mila tonnellate». «L’impianto - ricorda Scolari - era fermo da circa un anno e mezzo e avrebbe dovuto essere riavviato nel 2021. Si riparte, invece, per produrre grezzi che potranno sia essere venduti direttamente, che alimentare il nuovo laminatoio vergella». 

Sia il nuovo prodotto vergella, sia la ripartenza del sito in Croazia, rientrano in un piano di strategico più ampio, che porterà ABS «a crescere nei prossimi anni in termini di volume e fatturato - dichiara il CEO Scolari - e che avrà come filo conduttore la ricerca del valore lungo i processi e le filiere in partnership con i clienti». 

Anche di questo si parlerà a Made in Steel 2021, cui ABS parteciperà come espositore, come ha fatto sin dalle prime edizioni della principale Conference & Exhibition del Sud Europa per la filiera siderurgica. «Siamo cresciuti insieme a Made in Steel, che nel tempo è diventato un evento di riferimento per alzare lo sguardo dal quotidiano e guardare più avanti, per trovare punti di vista diversi, per incontrare gli altri operatori e soprattutto i nostri clienti» sottolinea Scolari. 

«L’attesa è, compatibilmente con l’attuale pandemia mondiale, quella di incontrare anche clienti internazionali, come abbiamo fatto nelle ultime edizioni, con l’auspicio che il mercato degli acciai speciali prosegua lungo la strada della normalizzazione che ha imboccato a luglio. Da allora, ma soprattutto nelle ultime settimane – aggiunge Scolari -, abbiamo assistito a un ritorno all’acquisto anche delle nostre filiere e la sensazione è che il momento peggiore sia passato: con vitalità è cominciato il ripristino degli stock, segno di una ripresa della fiducia. Accompagnata quindi da un allungamento della visibilità in alcuni settori per noi di riferimento come l’automotive». Un’industria che, secondo Scolari, «sebbene stia cambiando pelle, ci aspettiamo possa tornare a buoni numeri nel 2021. Sicuramente darà una spinta forte, in Italia ed Europa, l’introduzione degli incentivi all’acquisto delle autovetture». 

Il lockdown lascerà un segno sul bilancio 2020 di ABS, in modo meno sensibile sui volumi rispetto al fatturato. «Grazie al nostro mix di prodotti e di mercati finali diversificato, abbiamo perso circa il 15% di volumi rispetto allo scorso anno - ha detto Scolari - grazie ad alcuni settori che hanno tenuto, come il wind power generation e l’oil & gas, nonostante le oscillazioni di prezzo». Proprio il trend negativo dei prezzi, cominciato a fine 2019, provocherà – secondo le previsioni dell’Ad - una flessione più sensibile sul fatturato di ABS.

«Il 2020 è stato un anno particolare per ABS, ma in generale per tutta l’economia: la pandemia di Codiv-19 – analizza il CEO - ha impattato su tutte le filiere; soprattutto se paragonato agli ultimi anni, che invece erano stati caratterizzati da una forte crescita» per ABS. Una strada, quella della crescita, che «certo non si interrompe. La nostra storia, il nostro DNA – ricorda Scolari - ci spingono costantemente alla ricerca del miglioramento, dello sviluppo e dell’introduzione di prodotti e processi innovativi».  


ARTICOLI CORRELATI

22 ottobre 2020

Danieli: «Diventeremo competitivi come cinesi e indiani»

È la strategia a breve termine del gruppo, che è pronto a investire ancora in ABS

di Elisa Bonomelli

19 ottobre 2020

Agenda: mercoledì focus su settori utilizzatori

Tutti gli appuntamenti principali della settimana siderurgica

di Elisa Bonomelli

12 ottobre 2020

Steel Stock Index: buona performance settimanale

L’indice borsistico di siderweb ha fatto registrare un incremento del 2,9%. Bene le aziende italiane

di Paola Zola

8 ottobre 2020

Turchia: forte diminuzione per l’export di vergella

Nei primi otto mesi dell’anno si è registrato un calo del 37,8%. Ad agosto lieve ripresa rispetto a luglio

di Marco Torricelli

5 ottobre 2020

Lo Steel Stock Index di siderweb torna a salire

L’indice ha fatto registrare un incremento settimanale dell’1,3%. Buone prestazioni da parte delle italiane

di Paola Zola

23 settembre 2020

Sidastico: più stock per rispondere al mercato

Il centro servizi rinnova la fiducia in Made in Steel e amplierà la capacità produttiva. Sartori: «Soddisfatti del 2020»

di Elisa Bonomelli

16 settembre 2020

Feralpi Group a Made in Steel 2021, «veicolo di crescita e fiducia»

Il presidente Pasini: domanda e prezzi in ripresa

di Elisa Bonomelli

9 settembre 2020

Profiltubi: nuova proprietà, stessa gestione

Il produttore di tubi elettrosaldati parteciperà a Made in Steel 2021. In cantiere «nuovi investimenti»

di Elisa Bonomelli

3 settembre 2020

GF-ELTI riconferma la propria partecipazione a Made in Steel

Il produttore orobico di forni industriali: «Il mercato è dinamico e alla ricerca di soluzioni green ed efficienti»

di Redazione Siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

22 gennaio 2021

Taranto: la Fiom vuole chiarimenti sul futuro dell'ex Ilva

I lavoratori contestano che l’azienda continua a gestire unilateralmente la cassa integrazione con causale Covid-19

di Gianmario Leone

22 gennaio 2021

Ex Ilva: «Senza industria non c’è sviluppo»

Lo ha detto l’ad di Invitalia Domenico Arcuri alla cerimonia di commemorazione di Guido Rossa a Genova

di Marco Torricelli

22 gennaio 2021

Ex Ilva: l’Antitrust Ue raccoglie le osservazioni

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’invito ad inviare documentazione sull’operazione ArcelorMittal – Invitalia

di Davide Lorenzini

22 gennaio 2021

Cgil: dove va la siderurgia italiana?

Il 3 febbraio convegno su «Un piano nazionale per l’acciaio»

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale duemilae20

La cronaca siderurgica e le analisi su prezzi, domanda e produzione.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola
A cura di Marco Torricelli

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola

Il progetto promosso dal Consorzio con Gruppo Feralpi e siderweb racconta ai ragazzi l’importanza del riciclo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali