Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Coronavirus: in vista nuovi sblocchi per il 20 aprile?

Crescono i rumor su un nuovo DPCM nel fine settimana che dovrebbe riavviare automotive e componentistica

Versione stampabile


lettura-notizia

Probabilmente la certezza sul futuro si avrà solo dopo la pubblicazione di un nuovo DPCM atteso, come ormai consuetudine, per il fine settimana.
Un DPCM che dovrebbe rappresentare un punto di svolta per la filiera siderurgica grazie allo sblocco di automotive e componentistica, due dei principali motori del consumo di acciaio, il cui riavvio comporterà di conseguenza la riattivazione di tutta la filiera di fornitura. In questo caso la data indicata per il riavvio è il 20 aprile fermo restando l’andamento sotto controllo dei dati epidemiologi.

A condizionare la scelta potrebbe essere anche la prima relazione in arrivo per venerdì della super task force guidata da Vittorio Colao.

Come riportato da diverse testate i dossier sul tavolo degli esperti da passare poi al governo per valutazioni politiche ci sarebbero sia la “app” per le autocertificazioni e il tracciamento dei contagiati, sia protocolli per la ripartenza, con orari di lavoro flessibili e smart working. A queste si aggiungono simulazioni di riapertura diverse per aree geografiche e fasce di età.

Ancora una volta a guidare le decisioni dell’esecutivo come più volte ribadito dal premier Giuseppe Conte sarà l’andamento dei contagi.

Nel frattempo sono diverse le realtà siderurgiche tornate in attività anche se a regimi sostanzialmente ridotti.

Oltre all'ex-Ilva, Arvedi e Marcegaglia che non hanno di fatto mai fermato del tutto l’operatività ad aver ufficializzato la rimessa in moto ci sono la Lucchini Rs di Lovere, la Acciai Speciali Terni, il gruppo Manni, e Sandrini Metalli. Dopo la firma del protocollo AIB-sindacati sono diverse anche le realtà bresciane, prime a fermare, a rimettersi in marcia, almeno con la laminazione e spedizione. In Veneto Acciaierie Venete ha rinnovato la comunicazione al Prefetto. Mentre in Friuli secondo fonti sindacali si sarebbero rimessi in moto sia il gruppo Pittini che Danieli.

Al di là dei nominativi delle aziende, per molti la ripartenza è di fatto minima nell’obiettivo di soddisfare gli ordinativi acquisiti in precedenza e riportare a regime gli impianti.

Resta ora da capire se l’effettivo riavvio di altri settori utilizzatori la prossima settimana riuscirà a risollevare la domanda, l’unico vero indicatore di una possibile uscita dalla crisi.


16 aprile 2020

Coronavirus: a Brescia prosegue la ripartenza

Si allarga la lista delle aziende tornate operative anche se in maniera parziale

di Davide Lorenzini

16 aprile 2020

Coronavirus, Germania: «L'acciaio cerca aiuto»

L'associazione commerciale per la siderurgia e la lavorazione dei metalli: «Previste perdite almeno del 10%»

di Marco Torricelli

16 aprile 2020

Coronavirus: social bond Cassa depositi e prestiti

L’operazione, da un miliardo di euro, destinata a «supportare il piano a favore di imprese e pubbliche»

di Marco Torricelli

16 aprile 2020

Coronavirus: «L’automotive si salva tutta insieme»

Appello di Acea e Clepa per un’azione coordinata tra tutti i player di settore ed il rispetto dei contratti

di Marco Torricelli

16 aprile 2020

Confindustria alla scelta del nuovo presidente

Quasi 65mila le realtà che secondo il Viminale sono ripartite all'8 di aprile

di Redazione siderweb

15 aprile 2020

Coronavirus: a Brescia protocollo sulla ripartenza

Accordo AIB, sindacati con la supervisione di Prefettura, ATS e Università sulla sicurezza

di Davide Lorenzini

14 aprile 2020

Coronavirus: ripartenza senza scatti per l'acciaio

Aziende impegnate tra confronti e nuove comunicazioni alle prefetture

di Davide Lorenzini

13 aprile 2020

Coronavirus: siderurgia ancora esclusa dal DPCM

Salvo deroghe ancora niente acciaio fino al 3 maggio. Un po' di ossigeno potrebbe arrivare dall'apertura alla meccanica

di Davide Lorenzini
Altre News

Lascia un Commento



“Non puntare a cambiare il mondo, punta a cambiare il tuo mondo di ogni giorno”

Paul Mehis

DOSSIER

Dossier

Verso il futuro: acciaio e innovazione

Il viaggio di siderweb per verificare l’impatto delle soluzioni tecnologiche innovative sulle produzioni

ARTICOLI SIMILI

16 aprile 2020

Coronavirus: a Brescia prosegue la ripartenza

Si allarga la lista delle aziende tornate operative anche se in maniera parziale

di Davide Lorenzini

16 aprile 2020

Coronavirus, Germania: «L'acciaio cerca aiuto»

L'associazione commerciale per la siderurgia e la lavorazione dei metalli: «Previste perdite almeno del 10%»

di Marco Torricelli

16 aprile 2020

Coronavirus: social bond Cassa depositi e prestiti

L’operazione, da un miliardo di euro, destinata a «supportare il piano a favore di imprese e pubbliche»

di Marco Torricelli

16 aprile 2020

Coronavirus: «L’automotive si salva tutta insieme»

Appello di Acea e Clepa per un’azione coordinata tra tutti i player di settore ed il rispetto dei contratti

di Marco Torricelli

16 aprile 2020

Confindustria alla scelta del nuovo presidente

Quasi 65mila le realtà che secondo il Viminale sono ripartite all'8 di aprile

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale Innovazione Robotica

Le tecnologie innovative al servizio dell’acciaio

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: Domenico Rinaldini confermato alla guida
A cura di Marco Torricelli

RICREA: Domenico Rinaldini confermato alla guida

Resterà alla presidenza del Consorzio per i prossimi tre anni, come i vice presidenti Athos Azzolini e Lorenzo Pagani

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali