Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Ilva: recesso ArcelorMittal discusso a maggio

A chiederlo al Tribunale di Milano è stata l’azienda. I commissari hanno depositato l’analisi di rischio su Afo2

Versione stampabile

L'atto di citazione di ArcelorMittal nei confronti dell'Ilva in amministrazione straordinaria, depositato in Tribunale a Milano, quest'oggi è stato affidato alla 14esima sezione civile, la sezione Imprese 'A', presieduta dal giudice Claudio Marangoni

Allo stato, il presidente non ha ancora deciso se affidare la causa a un altro giudice della sua sezione o se tenerla per sé. Nell'atto di citazione ArcelorMittal propone come data della prima udienza il 6 maggio 2020. Spetterà ora al Tribunale valutare se confermare quella data o se fissarne una diversa. Non risulta ancora depositato, invece, alcun ricorso di urgenza sulla stessa vicenda da parte dell'Ilva in amministrazione straordinaria contro ArcelorMittal. I commissari, secondo indiscrezioni, dovrebbero rivolgersi al Tribunale di Milano con un ricorso d'urgenza per bloccare le richieste di ArcelorMittal, che punta alla dichiarazione di nullità del contratto sull'Ilva, entro venerdì.

Intanto sempre oggi, ma presso il Tribunale di Taranto, i commissari straordinari di Ilva in AS, hanno presentato l’analisi di rischio per quanto attiene l’altoforno 2, come stabilito dal tribunale del Riesame nell’ordinanza dello scorso settembre.

Sempre i commissari straordinari inoltre, sarebbero prossimi a presentare nei prossimi giorni un’istanza di proroga per i lavori da effettuare presso l’impianto, che per il Riesame dovrebbero concludersi entro il 13 dicembre: eventualità da sempre considerata fuori da ogni concreta possibilità dalla struttura commissariale. Il che significa molto semplicemente che qualora l’istanza di proroga non venga accettata, e contestualmente fallisse anche il già preannunciato ricorso al Riesame, l’altoforno andrebbe fermato e accompagnato a spegnimento entro il 13 dicembre. Con tutto ciò che quest’evento comporterebbe.

La commissione Finanze della Camera ha intanto dichiarato inammissibili le modifiche al decreto legge fiscale che avrebbero reintrodotto lo scudo penale per i reati ambientali. Una scelta in capo alla presidenza, nelle mani Carla Ruocco (M5S), che ha spiegato che «il tema dello scudo penale per l’Ilva è inammissibile per estraneità di materia».

ARTICOLI CORRELATI

15 novembre 2019

ArcelorMittal: ok all’operazione Essar Steel

Mentre in Italia prosegue il braccio di ferro sull’Ilva, dall’India arriva il «si» all’investimento da quasi 6 miliardi

di Redazione Siderweb

14 novembre 2019

Ilva, Antonio Gozzi: «Serve chiarezza»

Il past president di Federacciai indica quattro punti su cui serve trasparenza per affrontare la questione Taranto

di Redazione Siderweb

12 novembre 2019

Ex Ilva: i lavoratori scrivono a Mittal e commissari

I rappresentanti del lavoratori chiedono un incontro urgente di confronto

di Gianmario Leone

12 novembre 2019

Ilva: la storia della crisi

Le tappe principali del declino del polo siderurgico tarantino

di Davide Lorenzini

12 novembre 2019

Ilva: ArcelorMittal deposita l'atto di recesso

Tra le ipotesi che si fanno sul futuro prende corpo quella relativa ad una “mini Ilva” con la sola area a freddo

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

11 luglio 2020

Piombino: JSW punta al breakeven entro il 2021

Carrai: «Lo stabilimento deve tornare ad essere un grande produttore e non solo trasformatore»

di Giorgio Pasquinucci

10 luglio 2020

Piombino: taglio del nastro per il decapaggio della Magona

Inaugurazione il 21 luglio alla presenza del Ceo del Gruppo GFG Alliance Sanjeev Gupta

di Giorgio Pasquinucci

10 luglio 2020

JSW Steel Piombino: Carrai si presenta ai sindacati

Giovedì prossimo primo confronto con il nuovo vicepresidente esecutivo: tutte le richieste sul tavolo

di Giorgio Pasquinucci

10 luglio 2020

Banca d’Italia: «+11,5% di prestiti alle imprese»

Incremento di 23 miliardi di euro fra marzo e maggio «grazie agli interventi di sostegno messi in campo»

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali