SIDERWEB - La community dell'acciaio

Coronavirus: due milioni dollari da CNH

Si aggiungono alle donazioni già fatte. Confermati i tagli alle remunerazioni per i vertici del gruppo

I nostri video

CNH Industrial rende noto che «in questo momento senza precedenti continua a compiere passi decisivi nella lotta contro il Covid-19, focalizzandosi sulla salute dei dipendenti e delle comunità locali in cui opera. A tal fine, l'azienda ha donato 2 milioni di dollari alla CNH Industrial Foundation e ad altri progetti di beneficenza in tutto il mondo, con particolare attenzione a sostenere gli individui e le comunità colpiti dal virus».

Questo impegno, spiega il gruppo CNH, «si aggiunge alle donazioni già in corso relative ad attrezzature mediche, che comprendono ventilatori, dispositivi di protezione individuale, generatori elettrici e ambulanze, destinati agli operatori sanitari delle regioni in cui il gruppo svolge la propria attività».

Inoltre, «per dimostrare la propria solidarietà nei confronti dei dipendenti, il vertice aziendale ha deciso di rinunciare temporaneamente a parte della propria retribuzione. Il consiglio di amministrazione ha dichiarato il proprio assenso a non percepire alcuna remunerazione per il resto dell’anno, il Chief executive officer pro tempore disporrà una decurtazione del 50% dello stipendio per tre mesi e il Global executive committee si ridurrà lo stipendio del 20% per tre mesi»

M. T.