SIDERWEB - La community dell'acciaio

Coronavirus: Tenaris pensa a taglio dividendi

Il gruppo posticipa al 2 giugno l’assemblea degli azionisti: «Nuove condizioni avranno impatto negativo»

La notizia certa, per ora, è quella relativa al rinvio dell’assemblea generale di Tenaris (che comprende le divisioni di Italia e Messico), ma all’orizzonte c’è dell’altro.

Tenaris ha infatti annunciato che, «alla luce dell'attuale incertezza circa l'estensione e i tempi della futura diffusione di Covid-19, l'imposizione o il rilassamento delle misure di protezione adottate in risposta alla pandemia e il loro effetto sulla l'industria dell'energia in generale e le attività della società in particolare, il suo consiglio di amministrazione ha deciso di posticipare l'assemblea generale annuale della società, inizialmente prevista in Lussemburgo il 30 aprile 2020». 

L'assemblea generale annuale degli azionisti è stata posticipata al 2iugno 2020 e «il consiglio di amministrazione prevede di annunciare il 29 Aprile 2020 le proposte da sottoporre all'esame della riunione, compresa la sua proposta sui dividendi. Dato che le nuove condizioni di mercato sono destinate ad avere un impatto negativo sulle prospettive di business della società, tale proposta di dividendo può essere diverso (una scelta analoga è già stata fatta da SSAB) dalla proposta annunciata il 19 febbraio 2020».

M. T.