SIDERWEB - La community dell'acciaio

Lo Steel Stock Index fa un passo indietro

L’indice di siderweb, dopo settimane in crescita, ha fatto segnare un -5,2%. Bene le italiane Danieli e Tenaris

Settimana di ribasso per lo Steel Stock Index di siderweb con -5,2%. Al ribasso i principali listini mondiali spinti dall’incredibile performance del prezzo del WTI, ovvero del petrolio di estrazione americana, che per la prima volta nella storia è diventato negativo. Le manovre dell’Opec sulla riduzione della produzione non sono state sufficienti di fronte al calo esponenziale della domanda di greggio. Sono 13 le società del paniere che hanno ottenuto un rendimento settimanale non negativo, favorite le società turche ed italiane mentre contrastate le americane.

undefined

Top e flop

Tra le migliori performance settimanali spicca il gruppo Ternium. Il gruppo, nel suo complesso avanza del +6,2%, mentre la divisione Argentina (Ternium Argentina) segna +4%. Già la scorsa settimana, il gruppo Ternium aveva messo in luce un andamento positivo con un +10% per la sezione argentina.  Alcuni trader fanno sapere di aver aumentato il numero di azioni di Ternium in preparazione ai risultati del primo trimestre 2020 che saranno annunciati il 28 aprile. Lo stacco del dividendo, indipendentemente dai risultati, avverrà il 5 maggio ed ammonta a 1,2 dollari ad azione. Le view degli analisti sul titolo sono tuttavia contrastate: da una parte l’ottimismo legato alle dichiarazioni incoraggianti del management, mentre dall’altra parte iniziano i dubbi sulla “tenuta” dei ricavi del gruppo che si stima possano diminuire del 16% nel 2020 rispetto al 2019.  Nel frattempo, è stato siglato un accordo con circa 10mila dipendenti di Ternium per ridurre temporaneamente il proprio stipendio a fronte dell’emergenza Covid-19.  Infine, a separare il dominio di Ternium nella top three, c’è l’italiana Danieli che con +4,8% si aggiudica la medaglia d’argento della settimana. Il gruppo friulano risale dopo le pesanti settimane favorita anche da un nuovo contratto da parte di Nucor per la fornitura di materiale per il suo stabilimento in Kentucky. Non è noto il valore del contratto, ma Danieli provvederà alla fornitura dei materiali per il 2021.

Dal lato dei peggiori, primo posto per la statunitense Allegheny Technologies con -18,5%. Pesante la settimana per i gruppi statunitensi a causa degli eventi eccezionali sui prezzi del WTI. Allegheny Technologies, a causa dell’incertezza legata alla pandemia, ha approvato una riduzione temporanea del 20% degli stipendi base di alcuni dirigenti, inclusi CEO e CFO. La riduzione partirà dal 1° maggio e dovrebbe rimanere in vigore per un periodo di un anno. Con un -13,6% l’indiana JSW Steel Limited si aggiudica il secondo peggior rendimento settimanale, superando di poco Companhia Siderurgica Nacional che archivia un -12,2%. Oltre che una pandemia globale, il Brasile e quindi le società brasiliane, devono scontare quelle che sono le premesse di una crisi politica. In settimana sono infatti giunte le dimissioni del ministro della giustizia Sergio Moro, considerato uno dei due “super ministri” del governo Bolsonaro. Le dimissioni sono accompagnate dalle accuse verso Bolsonaro di interferenze politiche nelle forze dell'ordine dopo che il presidente brasiliano ha licenziato il capo della polizia federale.

undefined

Sotto la lente

Sotto la lente Reliance Steel (-1,1%) che pubblica i risultati del primo trimestre 2020. I ricavi del periodo sono scesi del 13% attestandosi a 2,57 miliardi di dollari con un calo del 2,2% delle tonnellate di prodotto vendute. Reliance Steel afferma che i livelli di domanda nel primo trimestre sono stati complessivamente buoni con il settore dell’edilizia, il maggior mercato dell’azienda, che ha mantenuto una domanda solida. In bilico invece le vendite e i ricavi per il secondo trimestre che stanno iniziando a subire rinvii. Reliance afferma che la maggior parte delle sue sedi continuano a funzionare, sebbene a livelli ridotti, comportando una riduzione della forza lavoro per adattare le proprie operazioni a livelli sostenibili.

Made in Italy

Positiva la settimana per le italiane. Danieli raggiunge il secondo posto tra le migliori performance con il suo +4,8% mentre Tenaris si attesta sul +2,1%.

undefined

P. Z.