Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Metinvest: orgogliosi di fare acciaio per aiutare l’Ucraina

L’azienda ha già investito quasi 94 milioni di euro a supporto di popolazione e truppe di difesa

Translated by Deepl

È salito a 93,8 milioni di euro il totale delle risorse che il gruppo Metinvest ha messo a disposizione dell’Ucraina per il supporto di popolazione e truppe di difesa contro l’invasione Russa.

In una nota diffusa nelle scorse ore, il Gruppo Metinvest ha ricordato il 17° anniversario di fondazione. Diciassette anni in cui «il Gruppo è cresciuto insieme all'Ucraina. E ora, in mezzo alle sfide più difficili, Metinvest non rimane inattiva. Al contrario, sta dando un esempio di resilienza. Dal primo giorno della guerra totale, il Gruppo ha speso oltre 3,7 miliardi di UAH (93,8 milioni di euro) per aiutare il Paese e i suoi cittadini, di cui oltre 2 miliardi di UAH per le esigenze delle Forze Armate dell'Ucraina e di altre forze nell'ambito dell'iniziativa di difesa del Fronte d'Acciaio di Rinat Akhmetov. Nel corso dei suoi diciassette anni di storia, Metinvest ha investito nello sviluppo e nella prosperità dell'Ucraina. Di fronte a un'invasione su larga scala, ha mobilitato tutte le sue risorse per avvicinare il giorno della vittoria. Rispondendo alle esigenze attuali del Paese, il Gruppo ha anche lavorato con un occhio al futuro, facendo piani per ricostruire lo Stato dopo la vittoria. Metinvest oggi non è solo un'azienda ucraina, ma un pilastro affidabile della difesa, dell'economia e della società ucraina».

Uno spirito patriottico che sta animando dal primo all’ultimo il personale di Metinvest a partire dal CEO del gruppo Yuriy Ryzhenkov, che ha dichiarato: «Un tempo eravamo felici che il nostro acciaio fosse scelto per costruire navi, ponti e strutture maestose. Ora siamo orgogliosi che l'acciaio di Metinvest salvi le vite dei militari e delle donne, garantisca il loro comfort in prima linea e sorvegli i confini dell'Ucraina. In tempo di pace, la squadra di Metinvest è stata un pilastro della stabilità economica dell'Ucraina, mentre ora i nostri uomini combattono per l'indipendenza della loro patria in prima linea e nelle retrovie. Sì, non abbiamo scelto la guerra. Tuttavia, la scelta di combattere è nostra. Per la libertà, l'identità personale e il futuro».

Le attività del gruppo

Dopo 15 mesi di guerra «le attività di Metinvest operano sotto la costante minaccia dei bombardamenti nemici. Le attività del Gruppo a Mariupol e Avdiivka sono state colpite da azioni militari e Mariupol è stata temporaneamente occupata. Inoltre, dall'inizio dell'invasione su larga scala, le operazioni di Metinvest hanno risentito di limitazioni logistiche, interruzioni di corrente, aumenti dei costi di produzione e diminuzioni dei prezzi di alcuni prodotti. Allo stesso tempo, le altre attività del Gruppo stanno operando a diversi livelli di utilizzo della capacità, a seconda dei fattori di sicurezza, logistici, energetici, economici e di altro tipo. Dall'inizio del 2023, dopo la stabilizzazione della fornitura di energia elettrica, il gruppo ha gradualmente aumentato l'utilizzo dei suoi impianti minerari a Kryvyi Rih ad almeno il 30% dei livelli prebellici e ha mantenuto un focus sulla produzione di pellet. il ripristino della fornitura di energia elettrica ha inoltre garantito operazioni più stabili e flessibilità nel mix di prodotti presso l'acciaio di Kamet e la jv di Zaporizhstal. ciascuna di queste imprese gestisce ora due altiforni. Alla fine di maggio, l'altoforno n. 3 di Zaporizhstal è stato chiuso per un'importante revisione, che dovrebbe migliorare l'efficienza del forno e dell'intero processo dell'altoforno. Pokrovske Coal sta operando ad un alto livello di utilizzo della capacità. La costruzione del blocco minerario n. 11 è in corso. L'impresa sta attualmente gestendo cinque longwalls. Entro la fine dell'anno è prevista l'entrata in funzione di altre tre gallerie. La priorità di Metinvest è prendersi cura dei dipendenti che assicurano il processo di produzione. Tutte le imprese dispongono di rifugi antiatomici attrezzati per ospitare le persone per un lungo periodo di tempo. I rifugi sono dotati di acqua, cibo e medicinali. Il compito più importante delle imprese in tempo di guerra è quello di collaborare con l'intero Paese per raggiungere la vittoria. Questo include pagare le tasse, sostenere l'esercito e l'economia e prendersi cura delle persone. Nel primo trimestre del 2023, Metinvest, comprese le sue società collegate e le joint venture, ha pagato oltre 2,5 miliardi di UAH in tasse e imposte ai bilanci a tutti i livelli in Ucraina. Metinvest continua a lottare contro il furto da parte della Federazione Russa, che ha sottratto illegalmente oltre 234.000 tonnellate di prodotti siderurgici dell'azienda da Mariupol. In particolare, 16 società del Gruppo hanno presentato ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo contro la Russia per i danni causati alle proprietà e ai beni del Gruppo nella città di Mariupol e in altri territori dell'Ucraina dal 24 febbraio 2022».

Oltre che sul fronte sociale, come si specificherà poco più avanti Metinvest ha aderito all'iniziativa di difesa del Fronte d'Acciaio di Rinat Akhmetov nei primi giorni della guerra totale e ha contribuito a rafforzare la capacità di difesa delle forze armate. Il Gruppo ha speso 2 miliardi di UAH per le esigenze difensive dell'esercito ucraino, come ad esempio la fornitura di equipaggiamenti di protezione e giubbotti antiproiettile.

Il supporto alla popolazione

La maggior parte delle risorse è però servito a «sostenere i civili ucraini colpiti dalla guerra, il Gruppo, in coordinamento con la Fondazione Rinat Akhmetov, ha creato il progetto umanitario Saving Lives. Circa mezzo milione di persone in 70 comunità hanno già ricevuto aiuti. Dalla Polonia sono state consegnate in Ucraina circa 4.200 tonnellate di cibo, prodotti per l'igiene personale e altri beni di prima necessità per le categorie vulnerabili. Questo fa del progetto di Metinvest una delle più grandi iniziative umanitarie in Ucraina. Quasi 200 aziende di tutto il mondo hanno aderito al progetto. Da quando il progetto è stato lanciato, il volume di assistenza da parte dei donatori ha superato i 2,7 milioni di euro. Saving Lives sta attuando un programma di riabilitazione fisica e psicologica per gli ucraini colpiti dalla guerra. In collaborazione con il progetto Protez Hub, aiuta i membri dell'esercito e i civili con amputazioni a tornare a una vita piena. Attualmente, 48 feriti sono sottoposti a protesi e trattamenti in varie fasi, 13 dei quali hanno già ricevuto protesi per un valore fino a 30.000 euro. Il progetto umanitario Saving Lives e il Protez Hub hanno anche lanciato il primo portale educativo online in Ucraina per specialisti di protesi e persone ferite. Inoltre, insieme ai loro partner, hanno fornito agli ucraini che si preparano alla assegnazione di protesi dei kit di assistenza post-operatoria. Il primo lotto di 1.000 kit è già in viaggio verso le persone. Inoltre, Saving Lives si preoccupa della salute mentale degli ucraini. L'iniziativa di Metinvest si è unita al progetto Unbreakable Mum gestito dalla Fondazione Masha. Centonovantaquattro donne e bambini colpiti dalla guerra hanno ricevuto assistenza psicologica. Saving Lives e il Global Compact Ukraine delle Nazioni Unite hanno annunciato la creazione di centri di riabilitazione e supporto psicologico per i civili colpiti. L'apertura del primo centro è prevista per luglio a Zaporizhzhia. Il progetto sostiene anche gli ospedali ucraini, costretti a lavorare con un doppio carico di lavoro. Forniture mediche per un valore di 250.000 euro sono state consegnate agli ospedali di Zaporizhzhia, Kryvyi Rih, Kamianske e Avdiivka. Metinvest sta anche aiutando i medici nell'ambito di un programma separato attuato insieme alla Fondazione Rinat Akhmetov. In totale, dall'inizio della guerra su larga scala, il Gruppo ha stanziato circa 200 milioni di UAH per sostenere l'assistenza sanitaria ucraina. Inoltre, il Gruppo continua a fornire gratuitamente ossigeno alle strutture mediche per curare i pazienti affetti da coronavirus e altri pazienti dipendenti dall'ossigeno. Dall'inizio del 2023, gli ospedali hanno ricevuto da Metinvest circa 350 tonnellate di ossigeno medico. A maggio Metinvest ha aderito a un'altra importante iniziativa. Insieme alle autorità, il Gruppo contribuirà alla ricostruzione di un edificio residenziale a Zaporizhzhia, danneggiato da un attacco missilistico nemico lo scorso anno. Una volta restaurato, l'edificio, che è un punto di riferimento architettonico della città, avrà il suo aspetto originale. L'azienda stanzierà 50 milioni di UAH per questo scopo. Nonostante le ostilità, Metinvest è riuscita a evacuare circa 20.000 persone da Mariupol e Avdiivka. Ha preparato 6.000 rifugi temporanei per gli sfollati e ha lanciato il progetto "Casa per i colleghi", in base al quale i dipendenti hanno fornito alloggio ai colleghi sfollati e Metinvest ha rimborsato i costi. Zaporizhstal ha un programma separato di ristrutturazione degli alloggi per i dipendenti: l'azienda aiuta i residenti di Zaporizhzhia con le riparazioni iniziali o rimborsa i costi delle riparazioni. Dall'inizio dell'invasione su larga scala, il Gruppo ha impiegato più di 7.300 persone nelle sue strutture di Pokrovske, Zaporizhzhia, Kryvyi Rih e Kamianske, tra cui più di 1.600 persone provenienti da Mariupol e Avdiivka. Inoltre, offre alle persone l'opportunità di riqualificarsi per un'altra professione. Attualmente, Metinvest ha più di 900 posti di lavoro disponibili sia per gli sfollati che per i residenti locali nelle città in cui opera. I dipendenti del Gruppo e i loro figli possono studiare gratuitamente al Politecnico Metinvest, dove è in corso la seconda stagione di ammissione. Infine, il servizio di supporto psicologico "Metinvest Together" aiuta i dipendenti Metinvest e le loro famiglie a gestire stress e ansia. Nel primo anno di attività ha fornito quasi 3.400 sessioni di consulenza individuale e di gruppo».

Un supporto al Paese che si sta rivelando forte e resiliente come l’acciaio.


Metinvest Trametal: nel 2022 giù i ricavi, su l’utile

La riduzione dei ricavi non impatta sulla redditività e sulla solidità finanziaria e patrimoniale

di Gianfranco Tosini

Metinvest Adria realizzerà il nuovo impianto italiano

Presentata a Verona la nuova società in JV con Danieli che vuole costruire l'acciaieria più "green" al mondo

di Davide Lorenzini

Metinvest produrrà acciaio in Italia

Il gruppo ucraino realizzerà un'acciaieria "verde" nel nostro Paese

di Davide Lorenzini

Acciaio, cala ancora l’output dell’Ucraina

Il primo semestre 2023 a -37,7% su gennaio-giugno 2022

di Davide Lorenzini

L'acciaio green basilare per ricostruire l'Ucraina

Nikolayenko (Metinvest): «La siderurgia verde potrà aiutare anche la nostra integrazione nell'Ue»

di Redazione siderweb

L’acciaio del futuro dell’Ucraina sarà sostenibile

Firmato un memorandum tra le istituzioni e i principali produttori guidati da Metinvest

di Davide Lorenzini

Usa, acciaio ucraino senza dazi per un altro anno

Il segretario al Commercio Gina Raimondo ha annunciato la prosecuzione dell’esenzione in corso

di Davide Lorenzini

«L'Ucraina vuole partecipare alla trasformazione verde dell'Europa»

Da Made in Steel, il CEO di Metinvest, Yuriy Ryzhenkov, ha parlato di ricostruzione e decarbonizzazione

di Stefano Gennari

Metinvest rimborsa le sue obbligazioni senior 2023

L’azienda ucraina tiene fede agli impegni nonostante l’imperversare del conflitto

di Alberto Cavicchiolo

A Zaporizhzhia il primo centro di riabilitazione psicologica da conflitto

Il progetto annunciato da Saving Lives, l'iniziativa umanitaria del gruppo Metinvest, e dal Global Compact del'ONU

di Davide Lorenzini

L'acciaio di Metinvest unisce Italia e Ucraina nella solidarietà

La risposta dei siderurgici alla chiamata del charity event "We are Saving Lives", ospitato dal MUDEC di Milano

di Davide Lorenzini

Metinvest potrebbe salvare l'ungherese Dunaferr

Ma nei giorni scorsi tra i player interessati è spuntato anche il nome di Liberty

di Stefano Gennari
Altre News

Lascia un Commento



“Migliorare è cambiare; essere perfetti è cambiare spesso”

Winston Churchill

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Metinvest Trametal: nel 2022 giù i ricavi, su l’utile

La riduzione dei ricavi non impatta sulla redditività e sulla solidità finanziaria e patrimoniale

di Gianfranco Tosini

Metinvest Adria realizzerà il nuovo impianto italiano

Presentata a Verona la nuova società in JV con Danieli che vuole costruire l'acciaieria più "green" al mondo

di Davide Lorenzini

Metinvest produrrà acciaio in Italia

Il gruppo ucraino realizzerà un'acciaieria "verde" nel nostro Paese

di Davide Lorenzini

Acciaio, cala ancora l’output dell’Ucraina

Il primo semestre 2023 a -37,7% su gennaio-giugno 2022

di Davide Lorenzini

L'acciaio green basilare per ricostruire l'Ucraina

Nikolayenko (Metinvest): «La siderurgia verde potrà aiutare anche la nostra integrazione nell'Ue»

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale wire & Tube 2024

L'edizione 2024 del wire & Tube raccontata attraverso approfondimenti, immagini e interviste agli operatori raccolte in fiera dalla redazione di siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: indovinelli e fotografie per educare al riciclo
A cura di Stefano Gennari

RICREA: indovinelli e fotografie per educare al riciclo

Annunciati gli studenti vincitori delle iniziative Ambarabà Ricicloclò e RiciClick