Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Tubi: mercato tra luci e ombre

Tosini: «Ottime prospettive per i prodotti finalizzati a oil & gas ed energia, consumo automotive in calo»

Un mercato dei tubi tra luci ed ombre quello descritto nel corso del webinar di siderweb MERCATO & DINTORNI, che si è tenuto questa mattina. La presentazione dell’economista Gianfranco Tosini (Ufficio Studi siderweb) ha mostrato dapprima il contesto che ha influenzato i mercati, per poi passare allo specifico dei prodotti in esame, vale a dire i tubi con e senza saldatura. 

«Si prevede che nel 2023 il Pil globale perderà uno 0,5%, per poi recuperare – ha spiegato Tosini –. L’Ue è l'area più in difficoltà, anche se me meno rispetto a quanto preventivato lo scorso anno. Questo avrà un impatto anche sull’acciaio con il 2022 e 2023 decisamente negativi, rispettivamente del -3,5% e -1,3% in Europa; per poi passare ad un recupero atteso per il 2024. Pesanti anche gli effetti sulla produzione, particolarmente negativa in Ue -10,2% nel 2022 e -14,3% nel primo bimestre 2023. Segno meno anche per il dato mondiale -4,2% e -0,8%, ma come evidenziato dai dati della World Steel Association la zona Asia-Oceania quest’anno sta crescendo del 3% e questa pesa sul computo totale della produzione per un 70% dei volumi, questo grazie alla netta accelerazione della Cina, +5,6% dopo due anni di saldo produttivo negativo».

Dinamiche che rendono particolarmente negativi anche i numeri italiani, con il consumo sceso del 3,6% nel 2022 e atteso a -3% nel 2023, anche se su quest’ultimo dato Tosini si è detto maggiormente ottimista ipotizzando una crescita dello 0,5%. La produzione invece ha fatto segnare un -11,4% nel 2022 e un -10,8% nel primo bimestre, «anche se le proiezioni attuali puntano ad un recupero dell’1,8% per l’output tricolore nel 2023».

«La produzione di tubi a livello europeo non è stata di certo entusiasmante negli ultimi quattro anni – ha evidenziato l’economista –, fatto 100 il dato 2018 siamo ancora abbondantemente sotto quel livello, intorno a quota 88. Guardando alle performance dei singoli Paesi, al di sotto della media si colloca l’Italia che resta comunque in linea con il trend generale, mentre Francia e Germania sono sotto di circa un 30% rispetto al dato 2018. Sopra la media la Turchia, anche se non ai livelli 2018, e la Spagna che invece segna un +11% rispetto all’anno di riferimento. Guardando ai prezzi degli ultimi due anni, notiamo che a fronte di un andamento sostanzialmente stabile dei blumi c’è una crescita significativa delle quotazioni e dello spread dei tubi ss, con il massimo toccato attorno a settembre ottobre 2022. Andamento simile anche se sfasato per i tubi saldati, con il punto di apice toccato tra maggio e giugno 2022 in concomitanza con il picco di prezzo dei coils da cui sono ricavati».

Secondo i dati mostrati, le esportazioni sono state sostanzialmente stabili negli ultimi anni, ma ancora abbondantemente inferiori al 2019, con una crescita maggiore dei tubi senza saldatura. Il confronto con il 2019 mostra, comunque, una decisa crescita delle quote di mercato per i tubi senza saldatura, saliti sia sul mercato extra Ue sia su quello Ue tra l’8,6% e il 12,7%. Pe i tubi saldati invece la variazione è negativa dell’ordine del 2% per entrambi i mercati di riferimento.

«Il nostro principale mercato di destinazione è la Germania, seguita dagli Usa e dal Kuwait per i tubi senza saldatura.  Per quanto riguarda i tubi saldati, invece, la Germania resta il primo posto, mentre troviamo Francia e Polonia sugli altri gradini del podio – ha evidenziato Tosini –. Tra i settori utilizzatori di tubi, quello che ha condizionato maggiormente l’andamento è stato senza dubbio l’automotive, ancora abbondantemente sotto il livello 2018, nonostante comunque un deciso recupero dal terzo trimestre 2021 che ha ridotto significativamente il differenziale».

«Guadando ai prossimi anni – ha concluso l’economista – possiamo vedere che gli investimenti su energia e oil & gas sono piuttosto positivi, per cui mi aspetto ancora margini di crescita per i prodotti utilizzati. In particolare, dovrebbero essere protagonisti upstream, trasmissione energetica e rinnovabili. Positive anche le attese sul settore costruzioni, sia per ristrutturazioni che per opere pubbliche. Sull’auto probabilmente ci sarà un calo dei consumi legati al processo di elettrificazione. In crescita anche la meccanica e il comparto mobili e arredo». 


Tenaris ha acquisito la divisione oil & gas di isOplus

Nasce Tenaris Coating Italy. Così si espande la linea di rivestimento tubi

di Elisa Bonomelli

Inox, quasi terminata la corsa al ribasso

Bettuzzi (ad di Oiki) a “MERCATO & DINTORNI”: «Penso che il peggio sia passato»

di Stefano Gennari

Borusan Mannesmann rileva Berg Europipe Holding Corp

La capacità del gruppo turco negli Usa raggiungerà così 1 milione di tonnellate

di Stefano Gennari

Arera, torna il caro energia

L'Autorità vede i prezzi dell'elettricità in rialzo fino al 25% nel quarto trimestre

di Redazione siderweb

Tubi, in crescita la domanda legata alla sostenibilità

Sia Pighi (TAL) sia van Eck (Van Leeuwen) hanno parlato di prospettive positive per il comparto dell'energia

di Stefano Gennari

Un 2023 migliore per i tubi SS rispetto ai prodotti saldati

Imperato annuncia nuove acquisizioni per Trasteel, cui fa capo Profilmec. Cuzzolin lancia Pipex Energy

di Davide Lorenzini
Altre News

Lascia un Commento



“Le persone che aspettano che tutte le condizioni siano perfette prima di agire, non agiscono mai”

autore ignoto

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Tenaris ha acquisito la divisione oil & gas di isOplus

Nasce Tenaris Coating Italy. Così si espande la linea di rivestimento tubi

di Elisa Bonomelli

Inox, quasi terminata la corsa al ribasso

Bettuzzi (ad di Oiki) a “MERCATO & DINTORNI”: «Penso che il peggio sia passato»

di Stefano Gennari

Borusan Mannesmann rileva Berg Europipe Holding Corp

La capacità del gruppo turco negli Usa raggiungerà così 1 milione di tonnellate

di Stefano Gennari

Arera, torna il caro energia

L'Autorità vede i prezzi dell'elettricità in rialzo fino al 25% nel quarto trimestre

di Redazione siderweb

Tubi, in crescita la domanda legata alla sostenibilità

Sia Pighi (TAL) sia van Eck (Van Leeuwen) hanno parlato di prospettive positive per il comparto dell'energia

di Stefano Gennari
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: indovinelli e fotografie per educare al riciclo
A cura di Stefano Gennari

RICREA: indovinelli e fotografie per educare al riciclo

Annunciati gli studenti vincitori delle iniziative Ambarabà Ricicloclò e RiciClick