Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Steele: nuove partnership e nuove commesse

L'azienda specializzata nella gestione delle forniture impiantistiche e tecnologiche per l'acciaio torna a Made in Steel

Translated by Deepl

Il suo, a maggio, sarà un ritorno a Made in Steel: da quando è nata non ha mai mancato un appuntamento. «Per un'azienda come la nostra - spiega Giorgio Ghini, CEO e socio fondatore di Steele - è fondamentale partecipare all’appuntamento internazionale che riunisce tutta la filiera dell’acciaio. Confermare la nostra presenza, dunque, è stato naturale. Ci aspettiamo una grande affluenza di visitatori stranieri. Made in Steel per noi rappresenta un’occasione per allargare le relazioni oltre i confini europei».

L'azienda bresciana si è presentata sul mercato a gennaio 2020 con un modello di business forse inedito per la siderurgia. È specializzata nella gestione delle forniture impiantistiche e tecnologiche per il mondo dell’acciaio, mettendo in contatto committenti strutturati con i fornitori specializzati della propria rete.

La filiera dell’acciaio ha conosciuto il vostro particolare modello di business nel corso dei mesi. Cosa presenterete questa volta a Made in Steel?
Negli ultimi due anni il mondo è cambiato e sono cambiate anche le dinamiche legate alla gestione degli appalti e all’approccio reale al prodotto. Stiamo cercando di rimanere al passo e fare di Steele un vero e proprio camaleonte del mercato. Mi piace questa immagine che racconta alla perfezione la capacità di adattarsi ad ogni ambiente e circostanza. E il nostro modello è così: si sposa perfettamente con le attuali esigenze dei nostri clienti, è flessibile e il dinamismo con il quale affrontiamo le sfide giornaliere ci consente di trovare risposte su misura alle diverse richieste di mercato. Questo concetto è ciò che presenteremo in fiera: lo faremo annunciando nuove e importati collaborazioni e lanciando il nuovo claim. Sarà una tre giorni fitta di appuntamenti, di incontri e di soprese per i visitatori del nostro stand. 

Finora quella di Steele è stata una storia di continua crescita ed espansione. Come si è chiuso il 2022 in termini di ordini e fatturato?
Abbiamo chiuso il 2022 in netta crescita rispetto a un 2021 in cui già avevamo registrato buoni risultati. Il nostro fatturato è aumentato del 300% rispetto allo scorso anno e con esso la marginalità. Abbiamo sviluppato 156 commesse nel corso del 2022, tra cui importanti collaborazioni improntate su progetti innovativi dall’elevato valore tecnologico. Il 2023 è iniziato sotto il segno della dinamicità e, ad oggi, abbiamo attivato nuove partnership e avviato nuove commesse. Questi fattori ci danno una buona visibilità e un certo ottimismo per il prossimo biennio.

Dopo il rallentamento della seconda parte del 2022, quest’anno per l’acciaio si è aperto in lieve recupero e all’insegna del cauto ottimismo, visto che la domanda resta in generale debole. Come si sta riflettendo questa congiuntura sulle vostre attività, che necessitano di una programmazione medio-lunga? Cosa vi aspettate dal 2023?
La domanda di prodotto finito rimane generalmente debole, ma i grandi produttori stanno investendo molto in ammodernamenti e in interventi mirati per incrementare le performance dei loro impianti, sia di produzione sia di risparmio energetico. Steele, in questo senso, rappresenta il partner ideale per trovare soluzioni su misura.  Il 2023 sarà l’anno che sancirà il nostro ingresso nel panorama impiantistico nazionale ed internazionale, grazie anche allo sviluppo di progetti con aziende di spicco nella produzione di acciaio. Parlo di realtà del calibro di Duferco, Marcegaglia, Arvedi e Cogne Acciai Speciali, per citarne alcuni.

La spinta, normativa e sociale, alla decarbonizzazione sta accelerando la trasformazione tecnologica delle imprese della filiera, dalla produzione alla distribuzione. Quali sono le opportunità che intravedete?
Questa spinta normativa sta certamente generando una nuova primavera per aziende votate alla ricerca e allo sviluppo industriale. Per noi questo fermento si sta traducendo in numerosi progetti di ricerca e in opportunità di sviluppo legate, appunto, all’utilizzo di fonti di energia rinnovabili e zero emissioni di carbonio. In parallelo, una situazione come questa significa anche sviluppo del nostro organico, con l’inserimento di figure professionali giovani e preparate, sia per il lavoro diretto sui vari progetti sia per una migliore assistenza ai nostri clienti.


Steele: nella nuova sede un lab dedicato alle imprese

Sarà «un tavolo sul quale mettere le idee e farle diventare progetti»

di Stefano Gennari

Steele: una nuova sede per crescere ancora

Verso una chiusura d’anno in aumento a tripla cifra rispetto al 2022

di Elisa Bonomelli

Interacciai: secondo semestre di ripresa

Moderato ottimismo sul futuro a breve dell'acciaio. L'azienda torna da martedì a Made in Steel

di Daniela Affinita

SteelBsns: «Confidiamo in un buon 2023»

L'agenzia di trading sarà presente a Made in Steel, da martedì a fieramilano Rho

di Daniela Affinita

Raddoppiare i volumi di acciaio trasportati su rotaia in un decennio

È l’obiettivo di Mercitalia Logistics, a capo del nuovo polo di FS. Se ne parlerà a Made in Steel

di Elisa Bonomelli

Regesta vuole crescere ancora e presenta Regesta Tech

Il lancio ufficiale della nuova società di Padova sarà a Made in Steel

di Elisa Bonomelli

Asonext, Artioli: il mercato ci sta dando soddisfazioni

Il produttore di acciai speciali e leghe a maggio a Made in Steel dopo la riorganizzazione del gruppo

di Daniela Affinita

siderweb TG: costi, quotazioni e Made in Steel

Le principali notizie della settimana per l'acciaio

di Elisa Bonomelli

Made in Steel, una storia d’acciaio: il nuovo podcast di siderweb

Nella prima puntata la nascita e lo sviluppo della Conference & Exhibition dedicata alla filiera siderurgica

di Federico Fusca

siderweb TG: cosa aspettarsi da Made in Steel

Le notizie principali per l'acciaio nella nuova edizione del tg della siderurgia

di Elisa Bonomelli

Made in Steel 2023: «Un’edizione speciale»

Sarà dedicata alle generazioni, quelle di ieri e oggi e quelle chiamate a scrivere il futuro dell’acciaio

di Redazione siderweb

Galbiati Family: a Made in Steel una torta con 50 candeline

Tutto pronto per i festeggiamenti del mezzo secolo di storia all'interno della Conference & Exhibition di maggio

di Daniela Affinita

Trafilerie San Paolo: presenta a Made in Steel il nuovo impianto green

Il General Manager Carlo Roda anticipa alcune del peculiarità del nuovi sito del gruppo di Molteno (Lc)

di Daniela Affinita

Jacquet Nova: nuove tecnologie di taglio

L’azienda del gruppo Jacquet Holding sarà a maggio a Made in Steel

di Daniela Affinita

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Se pensi che l’educazione sia costosa, aspetta e vedrai quanto ti costerà la tua ignoranza”

John M. Capozzi

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Steele: nella nuova sede un lab dedicato alle imprese

Sarà «un tavolo sul quale mettere le idee e farle diventare progetti»

di Stefano Gennari

Steele: una nuova sede per crescere ancora

Verso una chiusura d’anno in aumento a tripla cifra rispetto al 2022

di Elisa Bonomelli

Interacciai: secondo semestre di ripresa

Moderato ottimismo sul futuro a breve dell'acciaio. L'azienda torna da martedì a Made in Steel

di Daniela Affinita

SteelBsns: «Confidiamo in un buon 2023»

L'agenzia di trading sarà presente a Made in Steel, da martedì a fieramilano Rho

di Daniela Affinita

Raddoppiare i volumi di acciaio trasportati su rotaia in un decennio

È l’obiettivo di Mercitalia Logistics, a capo del nuovo polo di FS. Se ne parlerà a Made in Steel

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta