Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Piani: «I prezzi non possono che aumentare»

Tosini (Ufficio Studi siderweb): domanda più tonica nella seconda parte dell’anno, con sollievo per i margini

Translated by Deepl

Con le ultime, riviste previsioni che ci fanno intravedere un aumento del Pil della Cina, e quindi della produzione di acciaio, superiore a quello che era stato previsto in autunno, a livello internazionale si avrà una «pressione non certo blanda» sulle materie prime, con «aumenti di prezzo significativi». E questo «comporterà una crescita dei costi di produzione dell’acciaio e un ribaltamento sui prezzi finali». Ma nel medio periodo. «Ancora per qualche mese la domanda sarà relativamente fiacca; sarà più tonica nella seconda parte dell’anno, quando potrà esserci il ribaltamento dei costi sui prezzi finali», con una minore compressione dei margini che «potrà dare respiro ai necessari investimenti sulla decarbonizzazione».

Sono le previsioni per il comparto dei prodotti piani che Gianfranco Tosini dell’Ufficio Studi siderweb ha illustrato questa mattina, nel webinar MERCATO & DINTORNI.

Ma questo cosa comporterà per il settore nazionale dei prodotti piani? Secondo Tosini «complica le cose per i consumatori italiani, che sono molto esposti all’export». In Italia, ha ricordato, abbiamo un problema strutturale: il consumo di piani è superiore alla produzione. «Il saldo commerciale è negativo da sempre, ma è in deciso aumento. È passato – ha illustrato Tosini – dai 2,7 milioni di tonnellate del 2010 ai 7,2 milioni del 2022. Quindi siamo molto esposti e molto legati al mercato internazionale, nel bene e nel male». Il motivo è da ricercarsi «nei problemi del più grande produttore italiano di piani, l’ex Ilva, che ha dovuto ridurre la produzione per la questione della compatibilità ambientale – ha ricordato Tosini–. Questo calo è stato in parte compensato dall’aumento della produzione del Gruppo Arvedi, che però produce piani con forno elettrico, con dinamiche di prezzo ben diverse».

L’85% del saldo commerciale negativo è dovuto ai coils. «Va ridotto, perché crea problemi agli utilizzatori finali» ha sottolineato Tosini. Il deficit è aumentato negli ultimi anni anche per le lamiere a freddo.

La produzione di lamiere a caldo e larghi piatti, invece, è più che sufficiente; l’export del 2021 è stato di 1,2 milioni di tonnellate. Andrebbe fatta però una riflessione sulle lamiere da treno: «Metinvest Trametal, a causa della guerra in Ucraina, nel 2022 ha avuto molti problemi. Nel futuro, presumo che si dovrà decidere dove produrre le bramme: se quindi tornare in Ucraina, ma non sappiamo quando, o decidere di produrle probabilmente vicino ai due laminatoi bell’Europa continentale» ha ricostruito Tosini.

Produzione in eccesso anche di lamiere zincate. «Siamo esportatori – ha evidenziato Tosini – ma il saldo positivo è in una tendenza di riduzione. È a rischio». Più tranquilla la situazione delle lamiere a rivestimento organico.

Critica la situazione per banda e lamiere stagnate e cromate e lamierini magnetici. «L’import netto è di 1,2 milioni di tonnellate ed è aumentato negli ultimi anni. La produzione è al minimo, circa 300mila tonnellate, ma – ha ricordato Tosini – soprattutto il lamierino magnetico sarà il prodotto del futuro, con l’espansione del mercato dell’elettrico».  


Germania: gli ordini crescono oltre le stime a gennaio

Nel primo mese del 2023 il dato al +1% contro il -0,9% atteso

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Il peggiore dei sacrilegi è il ristagno del pensiero”

Fidel Alejandro Castro Ruz

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Germania: gli ordini crescono oltre le stime a gennaio

Nel primo mese del 2023 il dato al +1% contro il -0,9% atteso

di Redazione siderweb

Eventi

Piani: quotazioni slegate dal minerale

Le prospettive a breve e medio termine nell’analisi di Gianfranco Tosini ed Emanuele Norsa

di Redazione siderweb

Tosini: serve un ritorno della domanda reale il prima possibile

Per l'analista di sideweb c'è bisogno che rallenti la politica di incremento dei tassi per sbloccare la situazione

di Davide Lorenzini

Lamierino magnetico: mercato europeo in crescita a doppia cifra

Tosini (Ufficio Studi siderweb): «C’è l’opportunità per l’Italia di avere un produttore nazionale»

di Elisa Bonomelli

LIVE NOW: MERCATO & DINTORNI

In diretta Focus sull’inox con Tosini (siderweb), Burelli (Cogne), Bettuzzi (OIKI) e Cormanni (PP Inox)

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta