Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

UCIMU: «L’export in Russia e Ucraina vale il 4%»

Alfredo Mariotti al webinar di siderweb: «Attuare il PNRR sarà decisamente impegnativo»

Translated by Deepl

lettura-notizia

Secondo Alfredo Mariotti, General Manager di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, che ha preso parte al webinar "PNRR: l’acciaio alla prova della crescita", organizzato oggi da siderweb, «attuare il Piano nazionale di ripresa e resilienza sarà decisamente impegnativo e noi dovremo essere bravi a cogliere il meglio di quanto interessa il nostro settore specifico, come l’automazione e la transizione 4.0, per i quali c’erano 18 miliardi di euro disponibili, uno dei quali è già stato utilizzato».

Un aspetto sul quale Mariotti ha voluto però mettere l’accento è stato quello relativo all’evoluzione, «che deve diventare strutturale e non incontrare nuovi ostacoli una volta utilizzate le risorse messe a disposizione con questo piano straordinario».

A partire «dallo sviluppo delle reti, della digitalizzazione dell’infrastruttura, visto che la mobilità ci interesserà in maniera indiretta e anche dalle politiche dedicate alla formazione».

E a questo proposito, Mariotti ha ricordato come «la nostra UCIMU Academy è nata proprio per formare il personale e renderlo pronto a operare sulle macchine di ultima generazione e in continua evoluzione. Giovani e famiglie stanno rivalutando il nostro settore, ma permane lo squilibrio tra domanda e offerta di lavoro che non permette ancora di coprire tutti i posti disponibili con personale qualificato».

Il mondo dell’impresa, ha però spiegato, «non può fare tutto da solo e ci vorrà del tempo e una nuova organizzazione della scuola, che dovrà attrezzarsi in maniera completa, dotandosi di formatori che, a loro volta, dovranno essere adeguatamente formati».

Quanto all’industria delle macchine utensili, il General Manager di UCIMU ha ricordato che «il 2021 è stato un anno decisamente favorevole, anche perché le imprese sono state brave a sfruttare il trend positivo che si è sviluppato, recuperando tutto il terreno perso nel 2020 e proiettandosi per il 2022 con una tendenza che dovrebbe portare a toccare valori migliori del 2019».

Per Alfredo Mariotti, peraltro, «il mercato italiano è ancora sostenuto dagli investimenti per la transizione 4.0, anche se le difficoltà relative al reperimento e ai prezzi delle materie prime e dei componenti elettronici, oltre ai costi energetici, rappresentano un ostacolo di difficile superamento».

Sollecitato da Davide Lorenzini, poi, Mariotti ha toccato le tematiche relative alla guerra tra Russia e Ucraina: «La situazione è molto preoccupante – ha detto – ovviamente in modo particolare per le popolazioni coinvolte, ma anche per tutto il sistema economico mondiale».

Quanto alle imprese italiane organizzate da UCIMU, «la situazione riguarda naturalmente anche loro, ma l’export in Russia e in Ucraina rappresenta il 4% del totale che viene realizzato in un anno. Ovviamente – ha anche ricordato il General Manager di UCIMU – ci sono effettivamente difficoltà per l’export di macchine “dual use”, ma quello che pesa molto è il problema relativo alla carenza di materie prime e materiali, che per i nostri imprenditori rappresenta un handicap particolarmente importante».


PANorami: Pnrr, il richiamo della Commissione

L’Italia si è impantanata e languono le riforme necessarie a ottenere la prima tranche di finanziamenti da 40 miliardi

di Massimiliano Panarari

UCIMU: «Macchine utensili in leggero calo»

Nel primo trimestre dell’anno l’indice degli ordini flette del 3% rispetto al 2021. Bene l’estero (+5,3%)

di Marco Torricelli

Import-export Italia in aumento a febbraio

Su base annua si registra un incremento del 21% delle esportazioni. Disavanzo commerciale causato dall’energia

di Marco Torricelli

Ucraina, gravi pericoli per le macchine utensili

Colombo (UCIMU) chiede «un organo interministeriale che possa operare sul campo per la crisi delle materie prime»

di Marco Torricelli

Il conflitto in Ucraina coinvolge anche l’acciaio

I siderurgici ucraini chiedono alla World Steel Association l’espulsione delle aziende russe

di Redazione siderweb

UCIMU, nuovo accordo con Intesa Sanpaolo

Barbara Colombo: «Importante perché comprende sia nuovi prodotti, sia gli strumenti più tradizionali»

di Marco Torricelli

Manni Group: «PNRR, meccanismo complesso»

Enrico Frizzera: «Iniziativa molto interessante, ma procedure in ritardo». Ottime le performance del gruppo

di Marco Torricelli

Ance: «La revisione dei prezziari diventi strutturale»

Così Angelica Donati (Ance giovani) al webinar di siderweb. A rischio le opere del PNRR per il caro materiali

di Elisa Bonomelli

Tosini: «Dal PNRR impatto moderato per la domanda d’acciaio»

Webinar siderweb, l’Italia avrà una performance migliore rispetto alla media europea

di Stefano Ferrari
Altre News

Lascia un Commento



“Quelli che non sperano in un’altra vita sono morti perfino in questa”

Wolfgang Goethe

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

PANorami: Pnrr, il richiamo della Commissione

L’Italia si è impantanata e languono le riforme necessarie a ottenere la prima tranche di finanziamenti da 40 miliardi

di Massimiliano Panarari

UCIMU: «Macchine utensili in leggero calo»

Nel primo trimestre dell’anno l’indice degli ordini flette del 3% rispetto al 2021. Bene l’estero (+5,3%)

di Marco Torricelli

Import-export Italia in aumento a febbraio

Su base annua si registra un incremento del 21% delle esportazioni. Disavanzo commerciale causato dall’energia

di Marco Torricelli

Ucraina, gravi pericoli per le macchine utensili

Colombo (UCIMU) chiede «un organo interministeriale che possa operare sul campo per la crisi delle materie prime»

di Marco Torricelli

Il conflitto in Ucraina coinvolge anche l’acciaio

I siderurgici ucraini chiedono alla World Steel Association l’espulsione delle aziende russe

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta