Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

«Rimozione dello stagno e più qualità»

Il Consorzio RICREA vuole migliorare ancora. Fusari: «Uniformare i risultati sul territorio nazionale»

scarica PDF

lettura-notizia

Fino a una decina di anni fa, la maggiore fonte di introiti del Consorzio RICREA era il contributo ambientale Conai. Oggi origina dalla gestione diretta del rottame, con uno stretto legame con il mercato, con tutte le sfide e le difficoltà che questo comporta. E, proprio perché dal mercato arriva sempre più forte una domanda di rottami di qualità, RICREA sta lavorando per migliorare ancora.

Percorrendo due strade, come ha spiegato il direttore Federico Fusari nel convegno online “Materie prime, chi vince e chi perde la sfida del futuro”. Da un lato quella tecnologica: «Gestiamo circa 500mila tonnellate l’anno, tra flussi urbani e industriali, di imballaggi in acciaio e da 5-6 anni siamo fornitori strutturali di molte acciaierie. Le tecnologie di rimozione dello stagno (come quella cui RICREA sta lavorando insieme al Politecnico di Milano) sono la chiave di volta. Da un lato l’industria, anche per motivi economici – ha spiegato Fusari -, sta chiedendo una riduzione della percentuale di stagno nella banda stagnata. Dall’altro lato, la nostra capacità di rifornire direttamente le acciaierie, lasciando loro la scelta di come miscelare la quantità del nostro rottame che contiene stagno all’interno del loro parco rottame, ha significato un grosso passo avanti».

Poi c’è la strada del perfezionamento della raccolta del rottame di imballaggi in acciaio che viene conferito dai comuni. Con Ance «abbiamo un accordo valido per 5 anni. In questo sua edizione – ha ricordato il direttore Fusari - abbiamo maggiorato di molto il premio per i conferimenti di alta qualità e penalizzato in maniera drastica, riducendolo pesantemente, il contributo per i conferimenti per i materiali brutti». Non solo, secondo Fusari sarà fondamentale migliorare «l’uniformità della performance ambientale del territorio italiano rispetto agli imballaggi in acciaio. C’è un Nord Est che è a livelli più elevati della Germania; ci sono altre regioni, al Sud ma anche al Nord, che invece sono indietro. C’è uno sforzo di uniformazione dei risultati qualitativi e quantitativi da fare sul territorio. Serve inoltre – ha sottolineato - un’azione pesante sulle amministrazioni locali, perché recuperino gap di inefficienza e ritardi che giocano a sfavore del nostro sistema rispetto al cittadino. La collettività oggi ascolta i messaggi di sostenibilità ambientali, ma se ad essi non corrispondono azioni concrete subentrano lo scoraggiamento e la messa in dubbio» della raccolta differenziata e del riciclo. 

Anche per questo «l’ultimo aspetto su ci dobbiamo lavorare è la creazione di una mentalità orientata alla sostenibilità ambientale nelle nuove generazioni. Purtroppo, in questo ultimo anno, non poter svolgere iniziative “de visu” con le scuole non ha aiutato. Ma ci siamo attrezzati velocemente e stiamo portando avanti progetti in remoto con scuole primarie e superiori che stanno avendo effetti positivi. Siamo stati anche contattati dal ministero degli Affari esteri che ci ha chiesto di poter espandere un nostro programma di sensibilizzazione delle classi primarie in scuole italiane in Paesi come Australia, USA, Uruguay, Perù, Cile. Ci ha dato nuova linfa e stimolo». 

Che al sistema guidato dal Consorzio RICREA non manca: «Sia nel 2019 che nel 2020 – ha ricordato Fusari - siamo riusciti ad avviare al riciclo l’80% degli imballaggi immessi sul mercato. Il che significa aver già traguardato gli obiettivi europei al 2030». E nel 2020, nonostante una sostanziale stabilità delle quantità di imballaggi in acciaio, «abbiamo notato un incremento nella raccolta. Segno che il sistema è ben collaudato e che nella collettività i temi legati alla sostenibilità ambientale sono radicati».


15 luglio 2021

RICREA: Domenico Rinaldini confermato alla guida

Resterà alla presidenza del Consorzio per i prossimi tre anni, come i vice presidenti Athos Azzolini e Lorenzo Pagani

di Marco Torricelli

1 luglio 2021

Riciclo di acciaio: al via “Cuore Mediterraneo”

Terza edizione per l’iniziativa estiva di RICREA, che sensibilizza bagnanti e diportisti

di Marco Torricelli

7 giugno 2021

Imballi in acciaio: record del riciclo in Europa

L’associazione Apeal: «Raggiunto il record storico dell’84%. Nono anno consecutivo di incremento»

di Marco Torricelli

28 maggio 2021

RICREA: successo per Ambarabà Ricicloclò

L’iniziativa dedicata alle scuole ha centrato l’obiettivo di sensibilizzare un gran numero di studenti, anche all’estero

di Marco Torricelli

13 maggio 2021

RICREA: «Italia eccellenza europea nel riciclo»

Nel 2020 ha interessato il 79.8% degli imballaggi in acciaio «per un valore di 12 milioni di euro»

di Marco Torricelli

4 maggio 2021

Riciclo e ricerca: ancora un successo per Ricrea

Da “Il Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca” oltre 350mila euro a sostegno dell’oncologia pediatrica

di Marco Torricelli

28 aprile 2021

Il mercato del rottame resterà "teso" a lungo

La previsione del presidente di Assofermet Rottami Ferrosi Paolo Pozzato al convegno di siderweb e RICREA

di Marco Torricelli

28 aprile 2021

Rottame: tensione costante ma meno volatilità nelle quotazioni

Pasini: «È auspicabile che la Commissione europea tuteli questa "miniera" dalle esportazioni selvagge»

di Davide Lorenzini

28 aprile 2021

Materie prime: la Cina domina anche il rottame

In Italia aumenta la dipendenza dalle importazioni

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Non si può mai pianificare il futuro pensando al passato”

Edmund Burke

DOSSIER

Dossier

Acciaio, allarme rosso per la cybersecurity

Un viaggio di siderweb per verificare l’impatto degli attacchi informatici sulla filiera siderurgica

ARTICOLI SIMILI

15 luglio 2021

RICREA: Domenico Rinaldini confermato alla guida

Resterà alla presidenza del Consorzio per i prossimi tre anni, come i vice presidenti Athos Azzolini e Lorenzo Pagani

di Marco Torricelli

1 luglio 2021

Riciclo di acciaio: al via “Cuore Mediterraneo”

Terza edizione per l’iniziativa estiva di RICREA, che sensibilizza bagnanti e diportisti

di Marco Torricelli

7 giugno 2021

Imballi in acciaio: record del riciclo in Europa

L’associazione Apeal: «Raggiunto il record storico dell’84%. Nono anno consecutivo di incremento»

di Marco Torricelli

28 maggio 2021

RICREA: successo per Ambarabà Ricicloclò

L’iniziativa dedicata alle scuole ha centrato l’obiettivo di sensibilizzare un gran numero di studenti, anche all’estero

di Marco Torricelli

13 maggio 2021

RICREA: «Italia eccellenza europea nel riciclo»

Nel 2020 ha interessato il 79.8% degli imballaggi in acciaio «per un valore di 12 milioni di euro»

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale crisi Ucraina

Un prontuario di dati ma non solo. Uno strumento per leggere quanto accaduto nelle scorse settimane con una visione d’insieme capace di aiutarci a cogliere direzioni e trend del nuovo quadro creato dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: torna Capitan Acciaio per promuovere la raccolta differenziata
A cura di Federico Fusca

RICREA: torna Capitan Acciaio per promuovere la raccolta differenziata

Riparte il tour nelle piazze italiane per sensibilizzare sul valore del riciclo dell'acciaio