Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Böllinghaus Steel per la prima volta a Made in Steel

«Domanda in ripresa da agosto» secondo il produttore di profili in inox e speciali di qualità

Ha scelto Made in Steel 2021 Böllinghaus Steel: per la prima volta sarà a fieramilano, a marzo, il produttore di profili in acciaio inox, laminati a caldo e trafilati a freddo, profili standard e speciali di qualità.

Con una produzione basata in Portogallo, dove la società ha due laminatoi a caldo con una capacità annua di 22mila tonnellate e due linee di trafilatura a freddo con una capacità 10mila, e una rete commerciale che di recente ha messo radici anche in Italia, Böllinghaus Steel sta rilevando una ripresa degli ordini. Lo spiega Antonio Perea, Chief Sales Officer

Cosa vi ha spinto a diventare, per la prima volta, espositori di Made in Steel?
Böllinghaus Steel è presente da tempo sul mercato italiano. Questo, combinato con i molti commenti positivi sull’evento, con il suo sviluppo e con la recente apertura della nostra filiale a Milano, ha fatto sì che fosse arrivato il momento di partecipare a Made in Steel direttamente come espositori.  

Cosa vi aspettate di trovare a fieramilano?
Partecipiamo a Made in Steel 2021 con un duplice obiettivo. Per prima cosa, l’evento ci darà la possibilità di migliorare i rapporti con i nostri attuali partner sul mercato italiano e di incontrare potenziali clienti e fornitori.
In secondo luogo, auspichiamo di poter arrivare a conoscere meglio il mercato nel suo complesso, osservando gli altri partecipanti all’evento, e di approfondire la nostra conoscenza del mercato italiano. 

In termini di investimenti e nuovi progetti, cosa avete in cantiere? C’è qualcosa in particolare che presenterete a Made in Steel?
Böllinghaus Steel investe in modo costante in impianti e personale, per mantenersi al passo con gli sviluppi tecnologici e ingegneristici. Stiamo apportando costanti miglioramenti nel nostro impianto in Portogallo e nella nostra rete commerciale a livello globale per servire meglio i mercati in cui siamo coinvolti. 

La pandemia di Covid-19 ha messo in seria difficoltà l’industria siderurgica europea. La stampa locale portoghese ha riportato di due casi positivi tra i vostri addetti nell’impianto portoghese di Marinha Grande. Avete dovuto fermare la produzione?
Da aprile abbiamo implementato un protocollo di controllo e prevenzione Covid-19. Abbiamo dato istruzioni molto specifiche a tutto il personale dello stabilimento in Portogallo, così come ai nostri addetti in Germania e nel mondo. Il protocollo comprende tutto, dai cambi di mascherina al lavaggio delle mani; fornisce anche indicazioni precise ai dipendenti su come igienizzare le postazioni di lavoro.
Abbiamo preso molto seriamente questa pandemia e siamo orgogliosi di poter dire che non ci sono state interruzioni della produzione. 

Avere registrato un rallentamento della domanda? Ci sono differenze tra i vostri diversi settori utilizzatori?
Sì, abbiamo assistito a un indebolimento della domanda a partire da aprile. Per fortuna, però, da agosto è cominciato un trend di crescita degli ordini. E questo in tutti i settori che serviamo. Ci aspettiamo, inoltre, che prosegua. 

Prevede una ripresa del mercato nel breve termine? 
Sì, ci aspettiamo una crescita graduale. Negli ultimi 6 mesi, molte imprese in Europa hanno fatto i conti con cambiamenti che avranno un impatto fortissimo sul nostro modo di fare business. E certo non c’è una bacchetta magica che possa improvvisamente far tornare tutto com’era prima della pandemia.
Credo che nei prossimi mesi il “made in Europe” tornerà a contare e guadagnerà terreno, soprattutto perché gli impianti europei potranno proporre tempi di consegna più interessanti rispetto ai competitor in altre parti del mondo. I clienti potranno quindi pianificare meglio, e vedere meglio soddisfatta, la loro domanda. 

Quali sono i trend emergenti nel comparto dell’inox in Europa?
La principale tendenza che si sta affermando è questa: adattarsi alla richiesta attuale del mercato, se si vuole sopravvivere. E il mercato oggi non compra per aumentare i magazzini. Compra al bisogno, alimentando subito la catena della fornitura. Dal canto nostro, siamo abbastanza fortunati da avere forti legami con i nostri clienti; geograficamente siamo posizionati in punti strategici per rispondere ai loro bisogni e adattarci alle nuove tendenze, in mutamento perenne.


Verso Made in Steel 2021: le voci dei protagonisti

In vista dell'appuntamento con la Conference & Exhibition i futuri espositori si presentano alla community

di Redazione siderweb

Pipex: importanti annunci a Made in Steel 2021

L'Ad Cuzzolin: «La domanda è molto debole, ma credo in un'accelerante salita»

di Elisa Bonomelli

Liberty Magona a Made in Steel

Ci sarà per la prima volta come azienda. Carpino: «Grande opportunità per presentarci al mercato»

di Redazione siderweb

«Le relazioni vera forza dell'evento»

Acciaierie Venete sarà a Made in Steel anche nella nona edizione. Ecco perché nelle parole di Giovanni Bajetti

di Elisa Bonomelli

Sidastico: più stock per rispondere al mercato

Il centro servizi rinnova la fiducia in Made in Steel e amplierà la capacità produttiva. Sartori: «Soddisfatti del 2020»

di Elisa Bonomelli

Simest finanzia la partecipazione a Made in Steel

Indicazioni utili per presentare la domanda e ottenere il contributo

di Paolo La Torre

Feralpi Group a Made in Steel 2021, «veicolo di crescita e fiducia»

Il presidente Pasini: domanda e prezzi in ripresa

di Elisa Bonomelli

Profiltubi: nuova proprietà, stessa gestione

Il produttore di tubi elettrosaldati parteciperà a Made in Steel 2021. In cantiere «nuovi investimenti»

di Elisa Bonomelli

GF-ELTI riconferma la propria partecipazione a Made in Steel

Il produttore orobico di forni industriali: «Il mercato è dinamico e alla ricerca di soluzioni green ed efficienti»

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Chi non ha mai commesso un errore non ha mai fatto una scoperta”

Samuel Smiles

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Verso Made in Steel 2021: le voci dei protagonisti

In vista dell'appuntamento con la Conference & Exhibition i futuri espositori si presentano alla community

di Redazione siderweb

Pipex: importanti annunci a Made in Steel 2021

L'Ad Cuzzolin: «La domanda è molto debole, ma credo in un'accelerante salita»

di Elisa Bonomelli

Liberty Magona a Made in Steel

Ci sarà per la prima volta come azienda. Carpino: «Grande opportunità per presentarci al mercato»

di Redazione siderweb

«Le relazioni vera forza dell'evento»

Acciaierie Venete sarà a Made in Steel anche nella nona edizione. Ecco perché nelle parole di Giovanni Bajetti

di Elisa Bonomelli

Sidastico: più stock per rispondere al mercato

Il centro servizi rinnova la fiducia in Made in Steel e amplierà la capacità produttiva. Sartori: «Soddisfatti del 2020»

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta