Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Cassa depositi e prestiti contro il coronavirus

Le prime misure importanti a disposizione delle imprese italiane alle prese con l'emergenza economico-sanitaria

Versione stampabile

Un Plafond «per un totale di 7 miliardi di euro per facilitare l’accesso al credito delle imprese» ed «interventi di moratoria e dilazione di pagamento in favore delle imprese beneficiarie di finanziamenti a sostegno di export e internazionalizzazione». Sono le prime misure prese dal Gruppo Cassa Depositi e Prestiti «con l’obiettivo di rafforzare il sostegno a tutte le imprese italiane nell’affrontare l’emergenza Covid-19».

Cdp, peraltro, sta lavorando per rendere operative ulteriori iniziative, come «un Plafond Mid-Large Corporate, per fornire liquidità alle medie e grandi imprese italiane fino a 10 miliardi di euro grazie alla contro-garanzia statale» ed il «rafforzamento del fondo rotativo Legge n. 394/81, per supportare l’internazionalizzazione delle imprese italiane mediante co-finanziamenti a fondo perduto fino al 50% dei finanziamenti concessi». Ma vediamo nel dettaglio le misure già attive.

Plafond per facilitare l'accesso al credito

Cassa Depositi e Prestiti ha messo a disposizione delle banche italiane una provvista a tassi calmierati per un importo di 3 miliardi di euro, al fine di favorire la concessione di nuovi finanziamenti alle PMI e alle Mid-cap italiane La misura è già operativa attraverso la “Piattaforma Imprese”, il costo della provvista è stato ridotto rispetto alle condizioni ordinarie e resterà tale fino al termine della fase emergenziale.

L’iniziativa, spiega Cdp, «risulta di immediata attivazione in quanto tutti i principali gruppi bancari italiani sono da tempo operativi sulla “Piattaforma Imprese” e la liquidità acquisita deve essere utilizzata per l’erogazione di nuovi finanziamenti alle imprese entro la fine del semestre di riferimento, a pena di rimborso anticipato».

Le linee di provvista messe a disposizione da Cdp hanno una durata compresa tra i 3 e 12-15 anni, con obbligo per le banche di concedere nuova finanza alle imprese di durata minima rispettivamente compresa tra 1 e 10 anni. l'iniziativa dedicata a tutte le società di capitali MID Corporate e PMI che presentino un fatturato export minimo del 10% e che al 31/12/2019 si trovavano in una situazione di equilibrio finanziario.

Sono poi in corso «nuove iniziative per attivare coperture assicurative e finanziamenti fino a 2 miliardi di euro a beneficio di grandi buyer esteri con elevate potenzialità di procurement dall’Italia, affinché incrementino l’acquisto di merci e servizi italiani soprattutto nei settori oil&gas, macchinari e meccanica, infrastrutture, alimentare ed energetico».

Sace(Servizi assicurativi del commercio estero) ha anche predisposto un plafond di 500 milioni di euro dedicato a supportare le esportazioni di beni e servizi delle PMI verso i paesi del Latin America, Africa e Middle East, aree a indirizzo preferenziale, ma non esclusivo, «in considerazione del loro forte tasso di crescita ma ancora sotto-penetrate dalle PMI italiane».

Iniziative di moratoria e dilazione di pagamento

Sace, con riferimento ai finanziamenti bancari che hanno beneficiato della propria garanzia, «concederà una moratoria per i finanziamenti a medio lungo termine per un periodo fino a 12 mesi sulle esposizioni in essere e/o l’eventuale adesione a misure di maggior favore promosse dall’Associazione Bancaria Italiana, ovvero da singole banche».

Tutte le piccole e medie imprese operanti in Italia ed appartenenti a tutti i settori possono beneficiare della moratoria purché siano aziende in bonis.

Prevista anche la dilazione di pagamento su operazioni di factoring per le imprese che siano state danneggiate direttamente o indirettamente dall’emergenza Covid-19 e che avranno la possibilità di beneficiare di una estensione fino a 6 mesi dei termini di dilazione precedentemente accordati.

Per quanto riguarda invece la proroga dei termini di pagamento delle polizze assicurative, per i rami cauzioni, costruzioni e rami elementari, verranno sospese tutte le scadenze previste in polizza fino al 30 aprile 2020 relative al pagamento premi. Per il ramo credito, verranno sospese tutte le scadenze tra il 21Febbraio e il 30aprile 2020 relative a pagamento premi; pagamento dei diritti di istruttoria; trasmissione delle notifiche di fatturato.

C'è poi in complesso delle iniziative sui finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione: si va dal rifinanziamento del Fondo 394 per 400 milioni di euro, alla moratoria sui finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione

Iniziative di prossima attivazione

Il Plafond Mid Large Corporate è l'iniziativa dedicata «principalmente alle società medie e grandi aziende italiane». Cassa Depositi e Prestiti metterà a disposizione un plafond per il rilascio di «garanzie fino all’80% del valore dei finanziamenti erogati dalle banche al fine di agevolare l’afflusso di liquidità a imprese operanti in settori particolarmente colpiti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19».

Il finanziamento agevolato per l’internazionalizzazione (ex legge 394) sarà invece «aperto a tutte le PMI italiane» ed è volto a rafforzare il fondo rotativo Legge n. 394/81 che, ad oggi supporta le imprese attraverso finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione, «con la costituzione di una sezione separata dello stesso fondo che permetterà co-finanziamenti a fondo perduto fino al 50% dei finanziamenti agevolati attualmente concessi».

Per consultare il documento completo di Cassa depositi e prestiti basta cliccare sull’icona undefined

ARTICOLI CORRELATI

11 giugno 2020

Coronavirus: Bankitalia in pressing per i prestiti

In una comunicazione viene chiesto agli istituti di credito di accelerare le procedure di erogazione

di Marco Torricelli

4 giugno 2020

Coronavirus: 1,5 miliardi da BEI e CDP

I nuovi fondi in arrivo saranno fruibili, a bassi tassi e lunghe durate, da Pmi, Midcap e Reti d’imprese

di Marco Torricelli

16 aprile 2020

Coronavirus: social bond Cassa depositi e prestiti

L’operazione, da un miliardo di euro, destinata a «supportare il piano a favore di imprese e pubbliche»

di Marco Torricelli

30 marzo 2020

Coronavirus: il punto-video della settimana

La nostra risposta all’emergenza e le iniziative per essere sempre più vicini agli operatori della filiera siderurgica

di Marco Torricelli

27 marzo 2020

Coronavirus: Taranto, ArcelorMittal chiede la Cig

L’azienda ha aperto la procedura legata all’emergenza sanitaria: nove settimane per 5mila lavoratori

di Gianmario Leone

27 marzo 2020

Coronavirus: l’ex Ilva al minimo. I malumori no

La decisione del Prefetto – impianti al minimo per la loro salvaguardia – scontenta i sindacati

di Gianmario Leone

27 marzo 2020

Coronavirus: l’acciaio rallenta in tutto il mondo

Si susseguono le iniziative dei player internazionali per ridurre al minimo la possibilità di espansione del contagio

di Marco Torricelli

26 marzo 2020

Coronavirus: il MiSe su “causa di forza maggiore”

Accolta la richiesta dell’Associazione Industriale Bresciana: via ad attestazioni specifiche

di Marco Torricelli

26 marzo 2020

L’acciaio ai tempi del coronavirus

Un webinar su mercato e prospettive dedicato alla community siderurgica anche in diretta su YouTube

di Redazione Siderweb

26 marzo 2020

“PANorami”: Coronavirus dramma per gli “autonomi”

L’appuntamento con l’attualità nella video-rubrica curata da Massimiliano Panarari

di Massimiliano Panarari

26 marzo 2020

Coronavirus e mercati finanziari: l’intervento di Fornasini

«La pandemia ha svolto il ruolo di catalizzatore, innescando e accelerando il tonfo delle borse»

di Stefano Ferrari
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

21 ottobre 2020

Antidumping: Ue indaga su torri eoliche dalla Cina

Eurofer plaude all’iniziativa: «Anche i settori che utilizzano l'acciaio necessitano di adeguate misure»

di Marco Torricelli

21 ottobre 2020

RICREA e Eataly insieme per la sostenibilità

Il Consorzio sbarca tra gli scaffali per promuovere i valori dei contenitori in acciaio

di Marco Torricelli

21 ottobre 2020

Webinar: utilizzatori di acciaio a confronto

Ance, Anfia e Ucimu: tre testimonianze importanti al tradizionale appuntamento settimanale di siderweb

di Marco Torricelli

21 ottobre 2020

Webinar. Consumo di acciaio in calo, ma si può invertire il trend

Bregant: «Per rilanciare i consumi servono stimoli mirati». Federacciai chiede investimenti sulle infrastrutture

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali