Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Rottame: tensione costante ma meno volatilità nelle quotazioni

Pasini: «È auspicabile che la Commissione europea tuteli questa "miniera" dalle esportazioni selvagge»

scarica PDF

Un mercato in costante tensione, ma con una volatilità delle quotazioni più contenuta. È questo che Cesare Pasini, vicepresidente di Feralpi Holding, si aspetta per il rottame nelle prossime settimane.

Ospite del convegno di siderweb e Consorzio RICREA “Materie prime, chi vince e chi perde la sfida del futuro”, Pasini ha evidenziato che il mercato è influenzato da una richiesta di rottame sempre crescente a livello mondiale, anche a fronte di un aumento della domanda che manterrà costante la richiesta dei produttori.

Lo sguardo del vicepresidente di Feralpi Holding si è proiettato però anche al futuro, dal momento che la principale materia prima della siderurgia italiana è al centro delle dinamiche internazionali di cambio del mix produttivo. «Ormai quando si parla di rottame bisogna avere uno sguardo mondiale e non solo italiano. Con l’affermarsi della green economy e della tendenza alla circolarità, l’incidenza dei cicli integrali è destinata progressivamente a ridursi a vantaggio del forno elettrico. È quindi evidente che il consumo di questa materia prima aumenterà, con conseguenze e distorsioni particolarmente intense».

Per l’Italia basta pensare ai progetti presentati per Taranto e Piombino, che potrebbero influenzare in maniera importante l’assetto siderurgico nazionale.

Per la tutela di questa materia prima Pasini, però, guarda direttamente all’Europa: «È auspicabile che la Commissione europea tuteli questa sorta di miniera che abbiamo costituito con decenni di attività industriale. Dobbiamo proteggerla dai fenomeni di esportazioni selvagge, che hanno spesso come meta Paesi con una sensibilità ambientale non certo simile a quella dell’Ue».

Per il vicepresidente di Feralpi Holding la tutela è anche da leggersi in tema di circolarità. «È certo possibile usare materiali come HBI e DRI nel forno elettrico in alternativa al rottame, ma questi derivano da materie prime vergini, pertanto non si inseriscono nella catena virtuosa del riciclo. Sebbene per alcune produzioni di qualità non si potrà fare a meno di usarle, ritengo che la prima priorità resti comunque tutelare il primo passaggio di una catena di economia circolare, anziché lasciarlo in balia di altri».

In chiusura di intervento Pasini ha anche rimarcato come i produttori abbiano avuto bisogno di verticalizzarsi nell’approvvigionamento con controllate per le proprie forniture, e poter gestire meglio le proprie esigenze, colmando dei buchi presenti nel mercato. «Il fabbisogno medio mensile di un produttore è di 120mila tonnellate, senza contare i colossi; la capacità media di conferimento di operatori di media entità è di 5mila tonnellate: è evidente che ci si trovi in una situazione di scompenso».

Pasini, infine, ha fatto un appello perché ci sia una crescita di filiera in ambito solidale anche per il rottame. Servirebbe un’ulteriore evoluzione del sistema, «come Feralpi abbiamo introdotto nuovi protocolli digitali per la selezione sia del materiale che dei fornitori, anche perché rottame di migliore qualità implica meno emissioni».


30 giugno 2021

Acciaio, lieve crescita del deficit commerciale nel 2021

Sale il disavanzo nelle dinamiche degli scambi con l’estero del primo trimestre

di Alberto Fogazzi

30 aprile 2021

siderweb TG: rottame in tensione

Nuovi assetti sul mercato nazionale. In questa edizione anche prezzi e Piano di ripresa

di Elisa Bonomelli

29 aprile 2021

Rottame: l’Ucraina prolunga i dazi all’export

Il governo ha deciso che la tariffa di 58 euro la tonnellata resterà in vigore per i prossimi cinque anni

di Marco Torricelli

29 aprile 2021

Assofond: «Trend positivo, allarme materie prime»

Il presidente Roberto Ariotti: «Scarseggiano e i prezzi sono diventati insostenibili»

di Marco Torricelli

29 aprile 2021

Un 2021 di shortage

La scarsa disponibilità di materiale in Europa dovrebbe continuare per l’intero anno

di Emanuele Norsa

29 aprile 2021

«Rimozione dello stagno e più qualità»

Il Consorzio RICREA vuole migliorare ancora. Fusari: «Uniformare i risultati sul territorio nazionale»

di Elisa Bonomelli

28 aprile 2021

Il mercato del rottame resterà "teso" a lungo

La previsione del presidente di Assofermet Rottami Ferrosi Paolo Pozzato al convegno di siderweb e RICREA

di Marco Torricelli

28 aprile 2021

Materie prime: la Cina domina anche il rottame

In Italia aumenta la dipendenza dalle importazioni

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Non si può mai pianificare il futuro pensando al passato”

Edmund Burke

DOSSIER

Dossier

Acciaio, allarme rosso per la cybersecurity

Un viaggio di siderweb per verificare l’impatto degli attacchi informatici sulla filiera siderurgica

ARTICOLI SIMILI

30 giugno 2021

Acciaio, lieve crescita del deficit commerciale nel 2021

Sale il disavanzo nelle dinamiche degli scambi con l’estero del primo trimestre

di Alberto Fogazzi

30 aprile 2021

siderweb TG: rottame in tensione

Nuovi assetti sul mercato nazionale. In questa edizione anche prezzi e Piano di ripresa

di Elisa Bonomelli

29 aprile 2021

Rottame: l’Ucraina prolunga i dazi all’export

Il governo ha deciso che la tariffa di 58 euro la tonnellata resterà in vigore per i prossimi cinque anni

di Marco Torricelli

29 aprile 2021

Assofond: «Trend positivo, allarme materie prime»

Il presidente Roberto Ariotti: «Scarseggiano e i prezzi sono diventati insostenibili»

di Marco Torricelli

29 aprile 2021

Un 2021 di shortage

La scarsa disponibilità di materiale in Europa dovrebbe continuare per l’intero anno

di Emanuele Norsa
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale crisi Ucraina

Un prontuario di dati ma non solo. Uno strumento per leggere quanto accaduto nelle scorse settimane con una visione d’insieme capace di aiutarci a cogliere direzioni e trend del nuovo quadro creato dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: torna Capitan Acciaio per promuovere la raccolta differenziata
A cura di Federico Fusca

RICREA: torna Capitan Acciaio per promuovere la raccolta differenziata

Riparte il tour nelle piazze italiane per sensibilizzare sul valore del riciclo dell'acciaio