Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Caleotto a Feralpi: operazione formalizzata

Dopo il “via libera” dell’Antitrust l’azienda lecchese passa sotto il completo controllo del gruppo

Versione stampabile

L’operazione, definita da tempo, è quella relativa al passaggio del lecchese Caleotto sotto il completo controllo di Feralpi dopo che quest’ultima ha rilevato il 50% della quota detenuta da Duferco Italia Holding e, annuncia Feralpi, «dopo l’approvazione da parte dell’Antitrust, è stata formalizzata».

Si è anche proceduto alla nomina del nuovo Consiglio di amministrazione: Giovanni Pasini ne è presidente e Lorenzo Angelini è confermato come amministratore delegato.

«Alla luce dell’operazione – spiega Feralpi – Caleotto risulta quindi essere totalmente integrata e verticalizzata nella struttura del Gruppo, che garantisce il pieno supporto per dar seguito al piano pluriennale di sviluppo della società che produce vergella destinata al comparto della trafilatura da oltre un secolo. In questa delicata fase congiunturale che sconta sia il rallentamento dettato dalla pandemia globale sia un mercato di riferimento piuttosto debole, viene quindi confermata la sfida centrata sulla crescita investendo su tecnologie e competenze professionali».

Viene anche confermato che «proseguirà la collaborazione tra Feralpi e Duferco assicurando la necessaria continuità produttiva, performando i migliori standard qualitativi e supportando gli importanti investimenti tecnologici effettuati. Si continuerà ad operare garantendo l’ampliamento della gamma in acciai di alta qualità, ottenuta grazie ad un nuovo calibratore a quattro passi, il primo di questo tipo installato in Italia».

L’operazione, spiega il presidente Giovanni Pasini, «è nel segno della business continuity con il quinquennio passato in cui la sinergia Feralpi - Duferco ha di fatto rilanciato lo stabilimento dal punto di vista sia tecnico sia commerciale. È di tutta evidenza che, in questo periodo profondamente segnato dalla pandemia globale, la priorità sia la tutela della salute, ma immediata mente dopo vi è la necessità di ripartire con slancio non appena le condizioni lo consentiranno. Anche per questo il nostro impegno è quello di offrire a Caleotto un pieno supporto per proseguire nel piano di miglioramento costante».

ARTICOLI CORRELATI

4 maggio 2020

Feralpi-Banco Bpm: inventory loan per specialities

Dalla collaborazione azienda-banca una linea di garanzia da 7 milioni di euro correlata agli stock siderurgici

di Marco Torricelli

28 gennaio 2020

Feralpi verso il 100% del Caleotto

Il gruppo di Giuseppe Pasini rileverà il 50% della quota ad oggi detenuta da Duferco Italia Holding

di Davide Lorenzini

19 novembre 2019

Caleotto: quotazioni verso il rialzo

Il produttore lecchese punta ad un ritocco dei listini da gennaio: «I livelli attuali non sono sostenibili»

di Davide Lorenzini

22 maggio 2019

Dopo il rilancio Caleotto guarda alla Germania

Avviato il nuovo calibratore quattro passi: più qualità, tecnologia laser e gamma di vergella ampliata

di Elisa Bonomelli

29 aprile 2019

Rilancio del Caleotto: una scommessa vinta

Feralpi e Duferco dopo quattro anni di lavoro guardano a un futuro ricco di investimenti

di Davide Lorenzini
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

26 maggio 2020

Eurofer: plauso il piano di rilancio ma serve il sostegno all'acciaio

L'associazione fiduciosa sul programma della Commissione Ue ma chiede più tutele alle importazioni

di Davide Lorenzini

26 maggio 2020

Coronavirus. Anghileri: «Domanda ancora debole»

La giovane COO del centro servizi Eusider: «Le risorse promesse non sono ancora arrivate alle imprese»

di Marco Torricelli

26 maggio 2020

AST Terni. La Fiom: «Serve partner mondiale»

Il sindacato: «Guardiamo con favore a qualunque aiuto di Stato, ma siamo contrari a soluzioni preconfezionate»

di Marco Torricelli

26 maggio 2020

Acciaio & Sostenibilità. Le persone al centro della comunicazione

Il racconto di Paolo Morandi (siderHUB), Isabella Manfredi (Feralpi Group) e Roccandrea Iascone (RICREA)

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

La fase 2 dell'acciaio

I contributi degli analisti di siderweb su lockdown, previsioni e attese per la siderurgia nella fase 2

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Gli imballi in acciaio superano la sfida Covid
A cura di Davide Lorenzini

Gli imballi in acciaio superano la sfida Covid

Fusari, direttore RICREA: «Vissuti due mesi di tensione ma il sistema ha tenuto. Nel 2019 riciclo oltre l'80%»

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali