Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

L'editoriale di Emanuele Morandi

Gli Stati Generali dell'Acciaio, ovvero «Ritorno al futuro»

 di Emanuele Morandi Versione stampabile

 

Lo scorso mercoledì 21 ottobre ricordavo ai presenti e ai collegati via streaming come la scelta della data per «Bilanci d’Acciaio» e per lanciare gli Stati Generali dell’Acciaio non fosse casuale.
Nel famoso film cult «Ritorno al futuro» Michael J. Fox, indisciplinato ragazzo diciassettenne, viene proiettato dal 1985 al 2015 (proprio alle ore 16,29 del 21 ottobre 2015).
Il giovane passeggia stupito nella Hill Valley dove le pompe di benzina sono completamente automatizzate, ci sono degli schermi flessibili che sembrano essere dei tablet e degli occhiali, non così diversi dai Google Glass. Il film ha quindi saputo anticipare alcune innovazioni che sono diventati oggetti comuni e parte delle nostre abitudini di vita.

 
In alto, un'immagine di «Ritorno al futuro»: da sinistra "Doc" Emmett L. Brown (Christopher Lloyd) e Marty McFly (Michael J. Fox)

Anche l’acciaio avrebbe bisogno di una macchina del tempo, ideata dall’amico scienziato del protagonista del film, per capire cosa riserverà il futuro. Quando pensiamo al futuro, l’unica cosa di cui possiamo essere certi è che nascerà dal presente. 
E al momento abbiamo solo due certezze. La prima è che continueremo a produrre, distribuire ed utilizzare acciaio (e qui dovremmo approfondire il tema affascinante di quali acciai, per quali utilizzi, in quali quantità e via dicendo). La seconda è che la filiera dell’acciaio sta rispondendo ancora con troppa lentezza alla “Grande Trasformazione” degli ultimi decenni. Ma anche l’Italia e l’Europa (soprattutto) devono muoversi! Perdere la siderurgia (una fetta importante della manifattura) significa erodere la competitività di un sistema paese, significa declino industriale, perdita di posti di lavoro e di ricchezza!
Per questo, dopo aver analizzato i dati di bilancio con il microscopio, abbiamo deciso di allungare la nostra visione con le lenti del cannocchiale (che abbiamo già usato con «Industria e Acciaio 2030»), lanciando gli Stati Generali dell’Acciaio per la primavera del 2016.
Gli Stati Generali dell’Acciaio saranno quindi la continuazione logica di «Industria e Acciaio 2030», la riflessione densa di spunti e di intuizioni che abbiamo presentato durante «Made in Steel» che adesso richiede di trasformarsi da idea strategica in piano d’azione operativo. Coinvolgeremo le Associazioni di Categoria, i decisori politici europei, il Governo, gli Enti territoriali, le Associazioni Sindacali, economisti, la società civile, il mondo delle banche e della finanza, delle università e dei centri di ricerca in una riflessione che, partendo dal fallito piano d’azione per la siderurgia, ridisegni un quadro per la competitività del sistema manifatturiero (e del sistema siderurgico) all’interno delle economie mature. Cercheremo soprattutto di sollecitare le politiche industriali necessarie, cercando di definirne gli impatti in termini economici, ambientali e sociali.
Quindi: SI PARTE per un viaggio che ci porterà nel futuro!

In alto, un dipinto raffigurante gli Stati Generali tenutasi in Francia nel 1789

ARTICOLI CORRELATI

24 agosto 2015

L'editoriale di Emanuele Morandi

Si ricomincia…

di

23 luglio 2015

L'editoriale di Emanuele Morandi

È possibile, in Italia, superare il pregiudizio anti impresa?

di

19 maggio 2015

L'editoriale

Il libro “Industria e Acciaio 2030” allo stand Siderweb

di Fabio Rocca

4 maggio 2015

L'editoriale

Expo e Made in Steel: oggi comincia il nostro domani!

di
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

25 maggio 2020

JSW Steel: si riducono i risultati

Ebitda negativo per la controllata italiana del gruppo

di Stefano Ferrari

25 maggio 2020

Ex Ilva: piano industriale tra 10 giorni

Per i rappresentanti dei lavoratori il tempo è scaduto, servono interventi urgenti.

di Davide Lorenzini

25 maggio 2020

Piani in inox: boom dell’import

Volano gli arrivi dall’Unione europea

di Stefano Ferrari

25 maggio 2020

Acciaio inox. Cina: mega investimento di Taishan

Sarà realizzato un impianto – con un impegno di 13 miliardi di euro – per ampliare l’offerta sul mercato

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

La fase 2 dell'acciaio

I contributi degli analisti di siderweb su lockdown, previsioni e attese per la siderurgia nella fase 2

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Gli imballi in acciaio superano la sfida Covid
A cura di Davide Lorenzini

Gli imballi in acciaio superano la sfida Covid

Fusari, direttore RICREA: «Vissuti due mesi di tensione ma il sistema ha tenuto. Nel 2019 riciclo oltre l'80%»

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali