Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Lo Steel Stock Index ha chiuso luglio in rialzo

L’indice di siderweb in controtendenza rispetto ai listini europei e statunitensi. Male, però, le italiane

Versione stampabile

Si chiude in positivo il mese di luglio per lo Steel Stock Index di siderweb che mette a segno un +0,9% in controtendenza rispetto ai principali listini europei che perdono terreno in maniera significativa e anche rispetto agli indici statunitensi. Recupero per le azioni asiatiche accompagnate dai gruppi sudamericani che spiccano durante questa ultima settimana del mese di luglio.

undefined

Top & flop

Miglior rendimento settimanale per Companhia Siderurgica Nacional con +8,7% che sorprende tutti gli analisti pubblicando i risultati del secondo trimestre 2020 caratterizzati da un EBITDA in aumento a 1,925 milioni di Real brasiliani che rappresenta un +45% rispetto al primo trimestre 2020. I ricavi netti del secondo trimestre si sono attestati sui 6.221 milioni di Real con un calo del 10% rispetto allo stesso periodo del 2019 trainati dalle vendite del minerale di ferro (+38%) che ha subito un innalzamento dei prezzi. Rimanendo in sud America, la seconda miglior performance settimanale è per Ternium Argentina che mette a segno un +7,9% che si va ad aggiungere al +9,1% della scorsa settimana. Il gruppo Ternium pubblicherà i risultati del secondo trimestre martedì 4 agosto a mercati chiusi, le stime degli analisti prevedono un calo delle entrate di circa il 40% rispetto allo stesso periodo 2019 con un utile per azione a 0,03 dollari, ma, la storia insegna che nel 75% dei casi, Ternium ha battuto le stime degli analisti sia a livello di utile per azione che ricavi di vendita. Infine, medaglia di bronzo per l’indiana JSW Steel con +7,4%. Il gruppo indiano subisce gli effetti del Covid con un -40% di vendite nel mese di giugno 2020 rispetto a giugno 2019, ma in un’intervista l’amministratore delegato del gruppo fa trasparire ottimismo per i prossimi trimestri stimando di poter chiudere l’anno con la produzione di 16 milioni di tonnellate di acciaio di cui 15 milioni di vendite. L’amministratore delegato ha affermato che la domanda si sta riprendendo mese dopo mese e mentre in aprile era del 9%, nel mese di maggio è salita al 35% e al 55% a giugno anche se rimane più debole il recupero della domanda interna. Inoltre, il gruppo chiuderà le proposte acquisizioni di Asian Colour e Bhushan Power and Steel nell'anno in corso.

Cambiando lato della medaglia, con un -14,6% United States Steel si aggiudica il titolo di peggiore rendimento settimanale. Nonostante i risultati del secondo trimestre 2020 siano leggermente meglio delle attese e le prospettive del management siano di recupero delle condizioni di mercato il titolo non accenna a decollare. Infatti, di fatto, la società ha poi annunciato che due dei loro altiforni rimarranno inattivi, forse per tutto il 2020, in contraddizione rispetto alle parole ottimistiche del management. Secondo peggior rendimento per la giapponese JFE Steel con -13,6% seguita a breve distanza da Salzgitter con -13,1%. Preoccupa la situazione per le società siderurgiche giapponesi già colpite da una debole domanda interna e dall’intensificarsi della concorrenza di altri produttori di acciaio asiatici. Gli analisti attendono pesanti perdite per il primo trimestre dell’anno fiscale 2020-2021 dopo le perdite record al 31 marzo 2020.

undefined

Sotto la lente

Sotto la lente d’ingrandimento la statunitense Steel Dynamics (-2,9%) che, seguendo la sua strategia di approvvigionamento di materie prime per la sua acciaieria in Texas, ha completato l’acquisizione di Zimmer. Zimmer gestisce sei impianti di trattamento dei rottami posizionati strategicamente vicino a fonti di scarto industriali ad alto volume situate in tutto il Messico centrale e settentrionale. Attualmente, le strutture combinate spediscono ogni anno circa 500.000 tonnellate di rottame lordo e hanno una capacità di elaborazione annuale stimata di 2 milioni di tonnellate lorde.

Made in Italy

Male per le società siderurgiche italiane: Danieli perde il 4,7% mentre Tenaris affonda con oltre -12,4%. Il gruppo di Dalmine, nell’attesa che i risultati di bilancio vengano pubblicati il 5 agosto, risente del crollo subito da Saipem dopo i risultati del trimestre ben sotto le attese.

undefined

ARTICOLI CORRELATI

15 luglio 2020

Autostrade per l’Italia: Benetton verso l’uscita

Nella notte il governo ha deciso: il 51% a Cassa depositi e Prestiti. L’azienda sarà quotata in Borsa

di Redazione Siderweb

3 luglio 2020

L'acciaio europeo in borsa ha perso il 30%

Così il Covid-19 ha segnato il primo semestre. Cina tra i mercati più colpiti

di Paola Zola

23 giugno 2020

Mareschi Danieli:siderurgia italiana riferimento tecnologico internazionale

L'imprenditrice friulana elenca le caratteristiche per restare "front runner" nell'acciaio e guarda all'idrogeno

di Davide Lorenzini

23 giugno 2020

Mordeglia: «Acciaio green, evoluzione inevitabile»

Il presidente di Danieli Automation protagonista del webinar di siderweb con Luca Faralli e Francesco Fabris

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

30 ottobre 2020

Semestrale fiacca per JSW Steel

Al giro di boa della metà anno fiscale output a -16% e vendite a -18%

di Davide Lorenzini

30 ottobre 2020

AST Terni: piano-ponte tutto da scrivere

La prima riunione tra azienda e sindacati non è entrata nel vivo della discussione: nuovo vertice il 4 novembre

di Marco Torricelli

30 ottobre 2020

US Steel: persi 234 milioni di dollari in tre mesi

Il risultato negativo del produttore di acciaio USA provocato anche da un calo delle vendite del 24%

di Marco Torricelli

30 ottobre 2020

Europa: il Pil aumenta meno che in Italia

Eurostat: «L’incremento, il più alto dal 1995, è stato del 12,7% nell’area dell’euro e del 12,1% nell’Ue»

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA e Eataly insieme per la sostenibilità
A cura di Marco Torricelli

RICREA e Eataly insieme per la sostenibilità

Il Consorzio sbarca tra gli scaffali per promuovere i valori dei contenitori in acciaio

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali