Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Ferroleghe, la ripresa è attesa nel quarto trimestre

Foglia: «Nelle prossime settimane commercializzeremo un nuovo prodotto realizzato con certificatori e acciaierie»

Translated by Deepl

Il primo trimestre del 2023 per le ferroleghe è stato ben più complesso di quello di ghisa e rottame, al punto che il direttore commerciale di Metalleghe Gianmichele Foglia, ospite oggi di MERCATO & DINTORNI, ha scherzosamente ipotizzato di voler integrare il proprio business con questi due prodotti.

«Il mercato delle ferroleghe, senza particolari distinzioni tra le varie qualità, è entrato nel 2023 dopo una parte finale dell’anno precedente già piuttosto sfidante. Da luglio 2022 infatti i prezzi hanno iniziato a scendere, una discesa che ha caratterizzato anche il primo e il secondo trimestre del nuovo anno – ha spiegato Foglia –. Nelle ultime settimane però la discesa ha mostrato segni di rallentamento. Questo ci fa pensare che nel terzo trimestre dell’anno dovremmo assistere a una stabilizzazione per poi trovare maggiori soddisfazioni nel trimestre finale dell’anno; con un trend positivo che dovrebbe protrarsi anche nel 2024».

A proposito di CBAM, Foglia vede risvolti positivi dovuti alla difesa delle produzioni locali che dovrebbe portare a un incremento dei consumi di materie prime sul mercato interno.

Sul fronte ambientale, però, Metalleghe ha già avviato diversi progetti «a quattro o sei mani» con i clienti ed enti certificatori per arrivare a raggiungere certificazioni verdi per nuovi prodotti, che potrebbero aiutare anche le acciaierie a migliorare la propria impronta carbonica sia come Scope 1 che come Scope 2.

«Anche se questi studi sono completamente a nostro carico, l’atteggiamento è stato quello di anticipare e non subire le direttive, facendoci trovare pronti – ha rimarcato Foglia –. Questo ci permette di avere delle corsie preferenziali anche con i clienti. Ad esempio, in Bosnia abbiamo già completato tutte le certificazioni funzionali anche per il CBAM, che testimoniano come i nostri prodotti abbiano il minor impatto ambientale al mondo come silicio metallico. Anche se dobbiamo rinunciare a parte delle marginalità, questo approccio ci permette di avere un vantaggio quando il cliente deve scegliere il fornitore».


Assofermet: giugno incerto per le materie prime siderurgiche

La nota di mercato certifica i decisi cali per rottame, ghisa e ferroleghe registrati nel mese di maggio

di Davide Lorenzini

La ghisa sorride al 2023

Vezzosi: «Il CBAM impatterà su tutti i sistemi aziendali, ma serve che venga applicato anche ai prodotti finiti»

di Davide Lorenzini

«Alle acciaierie oggi non serve rottame»

Si naviga a vista secondo l’amministratore di Cometfer, Roberto Guardafigo

di Elisa Bonomelli

Produzione bassa, mercato debole

Import di materie prime in aumento nel primo bimestre, ma potrebbe essere stata un'anomalia

di Elisa Bonomelli
Altre News

Lascia un Commento



“Chi non ha mai commesso un errore non ha mai fatto una scoperta”

Samuel Smiles

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Assofermet: giugno incerto per le materie prime siderurgiche

La nota di mercato certifica i decisi cali per rottame, ghisa e ferroleghe registrati nel mese di maggio

di Davide Lorenzini

La ghisa sorride al 2023

Vezzosi: «Il CBAM impatterà su tutti i sistemi aziendali, ma serve che venga applicato anche ai prodotti finiti»

di Davide Lorenzini

«Alle acciaierie oggi non serve rottame»

Si naviga a vista secondo l’amministratore di Cometfer, Roberto Guardafigo

di Elisa Bonomelli

Produzione bassa, mercato debole

Import di materie prime in aumento nel primo bimestre, ma potrebbe essere stata un'anomalia

di Elisa Bonomelli

Travi: mercato migliore di quanto sembri

Zolezzi (Duferco TP): «Il consumo reale è presente, è la componente apparente ad essersi azzerata»

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta