Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Il caro energia mette a rischio i macro trend dell'acciaio

L’analisi di Stefano Ferrari al webinar "Siderurgia: parlano i fornitori"

Translated by Deepl

È a rischio la regionalizzazione del mercato dell’acciaio, cominciata nella metà degli Anni ’10 con il forte aumento dell’export cinese e la progressiva chiusura dei mercati, soprattutto dell’Ue e degli Usa. «L’Ue in questi ultimi mesi è diventato il mercato più caro al mondo per quel che riguarda l’acciaio. E la Salvaguardia è sostenibile finché il differenziale di prezzo tra il prodotto europeo e quello importato è inferiore al 25%, cioè l’ammontare del dazio superato il contingente. Oggi per alcuni prodotti si sono aperte delle possibilità all’import. Possibilità che al momento sono frenate dalla scarsa domanda, ma bisognerà tenerne conto nel prossimo futuro. È da vedere, poi, quale sarà la decisione della politica, sulla spinta delle associazioni, per affrontare questa situazione che, se i prezzi dell’energia resteranno ancora elevati, potrà diventare non proprio strutturale, ma continuativa». 

E non c’è solo questo macro trend a essere messo a rischio dall’attuale congiuntura economica mondiale. A passare in rassegna come sta cambiando il futuro a breve termine della filiera siderurgica è stato il responsabile dell’Ufficio Studi siderweb, Stefano Ferrari, aprendo il webinar “Siderurgia: parlano i fornitori”

Innanzitutto, «il lungo periodo di grande accesso alla liquidità a condizioni molto positive potrebbe essere finito», a causa dell’inflazione galoppante in Italia e in Europa, come non si vedeva da oltre 30 anni, e il conseguente processo di graduale aumento dei tassi di recente annunciato dalla Bce, «mettendo quindi anche qualche punto di domanda sugli investimenti» ha spiegato Ferrari. 

Altro aspetto, legato agli investimenti, è la green economy. «Con il caro energia e la mancanza di gas e altri combustibili fossili in Ue, sembra si sia fatto passo indietro, almeno nel breve periodo, con, per esempio, la ripresa della produzione di energia elettrica da carbone – ha ricordato Ferrari –. I fondi accantonati saranno sufficienti a garantire la transizione verso un’economia verde, visto che i costi dell’energia e l’inflazione sono nettamente superiori a quanto prognosticato pochi mesi fa» con il NextGenerationEU? 

Costi del gas e dell’energia che potrebbero rallentare anche il processo verso la produzione dell’acciaio verde e all’obiettivo zero emissioni nel 2050. La strada principale tracciata per la decarbonizzazione, ovvero il passaggio graduale dall’altoforno al forno elettrico e l’uso di DRI come materia prima in entrambi i cicli, è fortemente energivora. «Non dimentichiamo che per produrre 1 tonnellata di DRI servono oltre 200 metri cubi di gas. Con i prezzi europei attuali – ha sottolineato Ferrari – questa soluzione è poco praticabile. Si potrebbero posticipare gli obiettivi o ridurre le emissioni tagliando la produzione, ma ciò causerebbe gravissimi problemi di reperibilità dei prodotti per alimentare la filiera. Saranno certamente necessari interventi di sostegno» per la transizione ecologica dell’acciaio.


21 ottobre 2022

Price cap: accordo Ue nella notte

Superata l'opposizione al provvedimento di Germania e Olanda. Via libera agli acquisti comuni

di Redazione siderweb

4 ottobre 2022

Inverno freddo anche per il riciclo di imballaggi

Rinaldini (Ricrea): «Da luglio la domanda ha rallentato non solo in Italia (-10%), ma anche a livello europeo»

di Davide Lorenzini

21 settembre 2022

Guterres: «Non possiamo andare avanti così, abbiamo il dovere di agire»

Il segretario generale dell'ONU sprona i Paesi membri su conflitto ucraino e cambiamento climatico

di Redazione siderweb

20 settembre 2022

«Più sinergia con i clienti e nuove soluzioni dagli stimoli della crisi»

L'intervista a Mauro Stefanoni, Managing Director di SAS Engineerig, nel webinar di siderweb

di Redazione siderweb

20 settembre 2022

«Il mercato europeo rallenta, ma senza cancellare gli ordini»

L’intervista a Marco Bandini, COO di Slingofer, nel webinar di siderweb

di Elisa Bonomelli

20 settembre 2022

«Anche per i costruttori di impianti è diventato più difficile pianificare»

L'intervento di Michele Bendotti, titolare di Forni Industriali Bendotti, nel webinar di siderweb

di Stefano Gennari

20 settembre 2022

Gli energivori sperano nell'energy release

Il MiTE vara un nuovo decreto per il sostegno alle imprese consumatrici con pacchetti calmierati

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“La vita più è vuota più pesa”

Alphonse Allais

DOSSIER

Dossier

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

ARTICOLI SIMILI

21 ottobre 2022

Price cap: accordo Ue nella notte

Superata l'opposizione al provvedimento di Germania e Olanda. Via libera agli acquisti comuni

di Redazione siderweb

4 ottobre 2022

Inverno freddo anche per il riciclo di imballaggi

Rinaldini (Ricrea): «Da luglio la domanda ha rallentato non solo in Italia (-10%), ma anche a livello europeo»

di Davide Lorenzini

21 settembre 2022

Guterres: «Non possiamo andare avanti così, abbiamo il dovere di agire»

Il segretario generale dell'ONU sprona i Paesi membri su conflitto ucraino e cambiamento climatico

di Redazione siderweb

20 settembre 2022

«Più sinergia con i clienti e nuove soluzioni dagli stimoli della crisi»

L'intervista a Mauro Stefanoni, Managing Director di SAS Engineerig, nel webinar di siderweb

di Redazione siderweb

20 settembre 2022

«Il mercato europeo rallenta, ma senza cancellare gli ordini»

L’intervista a Marco Bandini, COO di Slingofer, nel webinar di siderweb

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale wire & Tube 2022

Torna dopo quattro anni con approfondimenti ed interviste lo speciale wire & Tube di siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio
A cura di Stefano Gennari

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio

Dal 29 settembre torna l'iniziativa di RICREA per spiegare ai cittadini l'importanza della raccolta differenziata