Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Acciaio: prospettive positive per l’Italia

Stefano Ferrari: atteso un aumento della domanda sia nel 2021 che nel 2022

Il 2020 è stato un anno durissimo. Ma all’orizzonte, ora, si staglia un biennio contraddistinto da incrementi dei consumi di acciaio e da un diffuso miglioramento economico. Questo è ciò che emerge dalla presentazione di Stefano Ferrari (siderweb) durante l’ultima edizione del webinar Mercato & Dintorni.

Secondo i dati presentati da Ferrari, quest’anno «l’economia mondiale farà registrare una ripresa rispetto al 2020, trainata dal buon andamento degli USA e della Cina, che amplieranno il divario di crescita con l’Ue, destinata invece a percentuali più contenute». L’Italia «per tutti gli analisti vedrà il proprio PIL aumentare da un minimo del 3,4% ad un massimo del 5,5% rispetto all’anno scorso, andando vicino alla fine del 2022 alla chiusura del gap che si era creato nel 2020». Secondo le previsioni di Confindustria, nel nostro Paese nel 2021 il PIL crescerà del 4,1%, i consumi delle famiglie del 3,6% e gli investimenti fissi lordi di oltre il 9%, grazie soprattutto alla componente pubblica».

Per l’acciaio questo andamento si tradurrà in un aumento dell’attività dei settori utilizzatori dell’11% rispetto al 2020 e in un ritorno sopra al livello del 2019 già alla fine del 2022. In particolare, le costruzioni e gli elettrodomestici nazionali avranno i tassi di sviluppo migliori, superando già nel 2021 i livelli del 2019.

Per quanto concerne la siderurgia, cosa hanno raccontato i primi quattro mesi del 2021? «Dal punto di vista della produzione – risponde Ferrari – tra gennaio e marzo si è registrato un output in Italia di 6,286 milioni di tonnellate con un incremento del 18,9% rispetto al medesimo periodo del 2020, contro un +3,7% europeo». In particolare, i lunghi hanno avuto performance nettamente migliori rispetto ai piani (+29,2% contro +3,1%). Questi ultimi, secondo le rilevazioni effettuate da siderweb, «fanno registrare un aumento delle vendite e degli stock nel primo trimestre, con i volumi delle consegne di marzo che sono superiori del 5% anche a quelli di marzo 2019». Infine, sul versante dei prezzi si segnala una maggiore dinamicità dei prodotti piani rispetto ai lunghi, con i primi che sono cresciuti in maniera molto più intensa.

Concludendo, Ferrari ha spiegato che «le prospettive della domanda appaiono discrete, con i settori utilizzatori di acciaio in Italia che nel 2022 dovrebbero tornare ai livelli del 2019. Dal punto di vista dell’industria siderurgica italiana si nota una dicotomia abbastanza curiosa: i lunghi recuperano dal punto di vista della produzione ma sono i piani a mostrare i maggiori incrementi di prezzo».

Per consultare la presentazione proiettata da Ferrari basta cliccare sull'icona  Ferrari webinar 040521


Giuseppe Pasini: «All'orizzonte quattro anni di buona crescita»

Per il presidente Feralpi il 2021 è l'anno della rinascita: obiettivi di sviluppo in startup, rinnovabili e acciaio

di Davide Lorenzini

Mercato & Dintorni: la Cina “governerà” il rottame

Emanuele Norsa: «Decisivo sarà il forte incremento della produzione di acciaio da forni elettrici»

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Quello che ho sofferto fisicamente vale quello che ho realizzato nella vita. Un uomo che non ha il coraggio di correre dei rischi, non potrà mai raggiungere qualcosa nella vita”

Muhammad Ali

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Giuseppe Pasini: «All'orizzonte quattro anni di buona crescita»

Per il presidente Feralpi il 2021 è l'anno della rinascita: obiettivi di sviluppo in startup, rinnovabili e acciaio

di Davide Lorenzini

Mercato & Dintorni: la Cina “governerà” il rottame

Emanuele Norsa: «Decisivo sarà il forte incremento della produzione di acciaio da forni elettrici»

di Marco Torricelli

Acciaio: i macro trend del 2023

Per il 2024 attesa una ripresa dei prezzi e della domanda

di Redazione siderweb

Piani: prezzi ancora superiori alla media pre-Covid

Ferrari (Ufficio Studi siderweb): «Il secondo semestre 2023 ha permesso di limitare i danni» nella produzione

di Federico Fusca

Produzione bassa, mercato debole

Import di materie prime in aumento nel primo bimestre, ma potrebbe essere stata un'anomalia

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale Congiuntura 2023

Produzione, commercio, prezzi: le analisi dei dati e dell'andamento dell'acciaio nel 2023 a cura dell'Ufficio Studi siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»
A cura di Federico Fusca

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»

Una sola richiesta: «Uniformare i sistemi di calcolo delle quantità riciclate per raggiungere i target comuni»