Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

innovA: taglio del nastro per l'attesa convention

Gozzi: «La siderurgia italiana è maestra di innovazione. Il futuro dell'acciaio passa dalla digitalizzazione»

Versione stampabile

BRESCIA – Innovazione come chiave del "Rinascimento". Questo l’augurio partito da Brescia, nel corso della cerimonia di inaugurazione di innovA, la prima convention dell’innovazione per la filiera siderurgica. La manifestazione, che ospiterà fino al 22 settembre aziende e convegni dedicati a guardare il futuro dell’acciaio, ha visto le numerose istituzioni presenti definire come un processo necessario e indispensabile l’innovazione.

«Vogliamo far incontrare il nostro mondo del saper fare, con un mondo che ci conosce poco, il mondo dei giovani e delle startup, il mondo del futuro – ha spiegato il presidente di siderweb e Made in Steel, Emanuele Morandi -. Guardando al futuro credo che anche nel settore dell’acciaio ci possa essere un ventenne in qualche angolo del globo capace di rivoluzionare il nostro mondo. Noi abbiamo tutte le caratteristiche per poter intercettare il cambiamento in anticipo. Ma solo se continueremo a metterci in discussione. innovA vuole anche essere una provocazione al settore da cui poter raccogliere spunti nuovi».

Provocazione di cui ha ringraziato il presidente di Aib e del Gruppo Feralpi Giuseppe Pasini, che con orgoglio ha ribadito: «La siderurgia non è solo l’Ilva spesso all’apice delle cronache, ma è un settore che negli ultimi anni ha sviluppato eccellenze, e Brescia ne è un esempio, ha saputo uscire dalla crisi trasformando le difficoltà in nuove opportunità».

Un pensiero condiviso anche dalle altre autorità presenti al taglio del nastro: Giovanna Prandini, presidente Brixia Forum, Emilio del Bono, sindaco di Brescia, Alessandro Mattinzoli, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Angelo Bronchelli, presidente InnexHub, Giuseppe Ambrosi, presidente Camera di Commergio di Brescia e Stefano Kuhn, responsabile Area nord est di UBI Banca.

 Manuel Innova

Emanuele Morandi tra Giovanna Prandini ed Emilio Del Bono

Avviare un "Rinascimento industriale"

Ad aprire ufficialmente la convention con un video messaggio è stato il commissario europeo per l’Innovazione, Carlos Moedas. «Il settore dell’acciaio è il cuore della storia dell’Europa e lo è sempre stato – ha ricordato Moedas -. L’Unione europea è il secondo principale produttore di acciaio al mondo. Questo significa 170 milioni di tonnellate di acciaio all’anno, 300.000 addetti in 23 Stati membri. E la siderurgia non è un settore a sé stante, è un settore strategico per molti altri settori come trasporti, edilizia, robotica e aerospaziale».

Dopo aver ribadito l’importanza del comparto, il commissario europeo si è però concentrato sulle sfide per il futuro del comparto siderurgico. «La nostra sfida principale adesso è quella dell’economia circolare. Come ben sappiamo, la produzione dell’acciaio è fortemente energivora: il 30% delle nostre emissioni industriali di CO2 è dovuto all’acciaio. Il nostro compito, quindi, è quello di evolverci andando verso quella che sarà l’industria dell’acciaio del futuro. La nostra destinazione è una siderurgia più pulita, concorrenziale a livello mondiale e l’innovazione ci consentirà di raggiungere questo obiettivo. Ma non possiamo farlo da soli, dobbiamo unire le nostre forze perché il futuro del settore siderurgico sarà possibile soltanto se il mondo privato e il mondo pubblico lavoreranno insieme».

Moedas ha chiuso l’intervento augurando che innovA possa rappresentare un punto di partenza per il nuovo "Rinascimento" dell’acciaio italiano ed europeo.




La digitalizzazione porterà l'acciaio verso un nuovo sviluppo

Alla sua ultima apparizione ufficiale come presidente di Federacciai, Antonio Gozzi si è detto contento di chiudere il proprio mandato parlando di innovazione e del futuro dell'acciaio italiano. «Abbiamo bisogno non solo di retorica, ma di pratica a livello di innovazione – ha ribadito Gozzi -. Normalmente l’opinione pubblica ha dell’acciaio un'idea di industria matura. Per i siderurgici italiani, però, non è mai stato così. Le grandi innovazioni come la colata continua, il minimill e la laminazione in continuo, sono nate qui. L’innovazione fa quindi parte del DNA della siderurgia italiana. E lo è anche oggi. Quattro sono le aree cruciali della nostra attività: industria sostenibile, qualità, capitale umano e cristallizzazione delle conoscenze, e rapporto con i clienti. Tutte passano per la rivoluzione digitale».

Gozzi infatti ha ribadito, portando numerosi esempi delle principali aziende italiane, come l’intelligenza artificiale che nascerà dall’elaborazione dei big data raccolti da impianti sempre più dotati di sensori rappresenti il futuro dell’acciaio, che affonda le radici nel presente. «Sul fronte produttivo l’elaborazione dei dati di permetterà di avvicinarsi sempre di più all’obiettivo di incidenti zero, emissioni zero, consumi energetici sempre più bassi, in parole povere un acciaio più pulito – ha ribadito Gozzi -. Sul fronte della qualità, le migliaia di sensori di cui sono dotati i laminatoi di ultima generazione ci permetteranno di raggiungere una ripetibilità di performance che ci viene sempre più richiesta dai clienti stessi. Ci sono però anche skill del nostro capitale umano che non possono essere algoritmizzate, ma che è nostro compito preservare e trasferire alle nuove generazioni il prima possibile. Il rischio è di perdere un capitale inestimabile che ci viene invidiato in tutto il mondo. Infine credo che le tecnologie digitali permetteranno di avvicinare e rendere stretto e più trasparente anche il rapporto clienti fornitori».

La siderurgia italiana quindi continua a guardare all’innovazione, e la convention bresciana si candida ad essere un punto di osservazione strategico nel cammino verso il futuro

undefined

 

ARTICOLI CORRELATI

20 settembre 2018

innovA: a Brescia si uniscono acciaio e futuro

Al via alle 14 la prima convention dell’innovazione per la filiera siderurgica

di Davide Lorenzini

19 settembre 2018

L'innovazione in esposizione a innovA

Automazione, impiantistica, cybersecurity da domani a Brixia Forum. Decine le aziende presenti

di Redazione Siderweb

19 settembre 2018

Domani al via innovA

Esposizione e convegni, il futuro dell'acciaio fa tappa a Brixia Forum

di Redazione Siderweb

19 settembre 2018

Le sfide dell'acciaio passano per l'innovazione

L'intervista al presidente di Made in Steel, Emanuele Morandi

di Redazione Siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

1 dicembre 2020

L'operazione Baowu-TISCO al vaglio dell'Antitrust Ue

L'autority europea si pronuncerà entro il 13 gennaio sulla fusione cinese

di Davide Lorenzini

1 dicembre 2020

Idrogeno: la Russia punta su tecnologie nucleari

Il vice primo ministro Alexander Novak: «Saremo uno dei leader mondiali entro il 2035»

di Marco Torricelli

1 dicembre 2020

Automotive: si va verso la proroga degli incentivi

La proposta in un emendamento alla Legge di bilancio. Lo annunciano i sindacati, che approvano

di Marco Torricelli

1 dicembre 2020

SMS Group: «L’acciaio soffre, prospettive in calo»

Nel 2020 ordini in calo di un terzo. Annunciato un «adeguamento globale della struttura aziendale»

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola
A cura di Marco Torricelli

Ricrea: con “Yes I Can” la differenziata a scuola

Il progetto promosso dal Consorzio con Gruppo Feralpi e siderweb racconta ai ragazzi l’importanza del riciclo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali