Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Il futuro di Taranto legato ad AFO5

Il revamping del maggior altoforno europeo al centro del piano di rilancio del governo

Versione stampabile

Due altiforni e un forno elettrico alimentato a DRI per rilanciare la produzione siderurgica Taranto. Presentato così il progetto a cui starebbe lavorando il governo Italiano, come alternativa a quanto prospettato da ArcelorMittal per l'ex Ilva, potrebbe non sembrare molto diverso.

Invece la differenza è sostanziale, ArcelorMittal vuole mantenere in funzione AFO1 e AFO4 per una produzione da ciclo integrale da 4,8 milioni di tonnellate. Come anticipato anche dal Fatto Quotidiano, ma riscontrato anche da siderweb, il governo dovrebbe invece concentrarsi sul revamping e riattivazione di AFO5 al posto di AFO1, una sostituzione che garantirebbe di portare l’output da ciclo integrale a quota 6 milioni, consentendo di limitare gli esuberi.

Un piano sulla carta sicuramente molto valido ma per la cui piena attuazione serviranno risorse ingenti ed anche tempo data la mole degli interventi previsti.

Le indiscrezioni indicavano tempi brevi per la presentazione del contro piano in cui dovrebbero giocare un ruolo cruciale i maggiori player nazionali. Ma al momento la situazione resta ancora confusa.

ARTICOLI CORRELATI

17 dicembre 2019

Ilva: memoria “cautelare” di ArcelorMittal

Si riferisce al ricorso dei commissari e i legali dell’azienda l’hanno presentata ieri sera al Tribunale di Milano

di Gianmario Leone

6 dicembre 2019

Ex Ilva: procure al lavoro, ma dialogo fermo

I 4.700 esuberi hanno gelato la trattativa. Gli inquirenti al lavoro sull'ipotesi «transfer pricing»

di Redazione Siderweb

5 dicembre 2019

Ex Ilva: Conte boccia il piano ArcelorMittal

Per il premier: «Il progetto non va bene: lo respingiamo»

di Davide Lorenzini

5 dicembre 2019

Ilva: ArcelorMittal propone lacrime e sangue

L’ad Morselli annuncia 4.700 esuberi, ma il governo parla di un piano alternativo e i sindacati proclamano lo sciopero

di Redazione Siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

7 agosto 2020

Anche siderweb va in vacanza

Due settimane di pausa per la community italiana dell'acciaio. Appuntamento al 24 agosto

di Redazione Siderweb

7 agosto 2020

Acciaio: fermate estive più corte nel 2020

Scende di oltre due giorni la media degli stop di produzione siderurgica italiana, che si assesta a 17,8 giorni

di Redazione Siderweb

7 agosto 2020

Tutti i bilanci che raccontano il 2019 dell'acciaio

Scopri con l'analisi dell'Ufficio studi siderweb i risultati delle aziende della filiera siderurgica

di Redazione Siderweb

7 agosto 2020

siderweb TG: rotocalco

Tutti gli avvenimenti e i numeri principali dei primi sette mesi d'acciaio del 2020

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali