Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Piani: ottime prospettive per Liberty Magona

Giovanni Carpino: «Fortissima richiesta di zincati e anche il preverniciato sta andando bene»

lettura-notizia

«La domanda di acciai piani, dopo un febbraio nel quale il mercato è rimasto “accucciato”, al momento è sostenuta e, sinceramente, non abbiamo nessuna difficoltà a vendere i nostri prodotti».  

A dirlo è stato Giovanni Carpino, Managing Director di Liberty Magona, nel corso di Mercato & Dintorni, il webinar di siderweb dedicato alla congiuntura siderurgica e che oggi si è concentrato sul comparto dei piani.

Rispondendo alle domande del responsabile dell’Ufficio Studi di siderweb Stefano Ferrari, Carpino ha poi spiegato che «quella che Liberty Magona sta registrando è una fortissima richiesta di materiali zincati e anche il preverniciato sta andando bene, anche se con volumi inferiori, ma si tratta di un prodotto che, storicamente, viaggia con tempi più lunghi e quindi crediamo che il maggior incremento della domanda debba ancora arrivare».

Quanto ai prezzi, il Managing Director di Liberty Magona ha confermato che «restano alti e quelli dei coils a caldo sono sempre sui 720 euro la tonnellata, con una tendenza che ritengo resterà rialzista anche nei prossimi mesi, visto che anche le quotazioni delle materie prime sono tornate a crescere».

Secondo Giovanni Carpino, peraltro, «non si dovrebbero risentire, almeno fino all’estate, noi al momento stiamo “quotando” giugno, ma presto penseremo a luglio, le possibili conseguenze relative alle ripartenze di alcuni altiforni – a Taranto, Gent ed in Turchia – mentre tutta da verificare è la partita relativa alle normative di salvaguardia che continuano a provocare polemiche».

Guardando ancora più avanti, invece, Carpino ha spiegato che «premettendo che fare previsioni di lungo periodo è molto impegnativo, credo si possa ipotizzare che dopo che la produzione sarà ritornata sui livelli pre-Covid, questa tenderà a stabilizzarsi nei prossimi anni. Mentre non credo che dovremo aspettarci particolari novità sul fronte dei prodotti. Diversa, invece, sarà la tendenza, che ormai si sta consolidando, di puntare sull’acciaio verde e credo che il tema diventerà di pratica comune».

Ed a questo proposito il Managing Director di Liberty Magona ha ricordato che «il gruppo Liberty ha lanciato il progetto CN30, per arrivare alla neutralità entro quell’anno ed in anticipo rispetto alle previsioni europee. Per questo sono in corso investimenti e studi dedicati alle produzioni a caldo, mentre noi di Magona, che operiamo sul ciclo a freddo, abbiamo ovviamente meno problematiche, ma beneficeremo comunque di una catena produttiva meno impattante. Nel nostro specifico, comunque, stiamo lavorando a progetti relativi al fotovoltaico per ridurre ulteriormente la nostra impronta ambientale».

L’effetto-Covid, ha detto ancora Giovanni Carpino, si è fatto sentire in maniera importante anche sull’azienda toscana: «La scommessa, per la nuova Magona era e resta quella di riportare l’Ebitda in territorio positivo positivo in due anni, ma nel 2020 la pandemia ci ha penalizzato. Quest’anno stanno già arrivando dei risultati importanti e riusciremo a mettere a frutto le ripartenze di decapaggio e verniciatura1, che ci metteranno nelle condizioni di fare bene».


28 maggio 2021

Liberty Magona: tre settimane di cassa integrazione

Scatteranno il 7 giugno prossimo: a Piombino produzione in crisi per mancanza di materiale

di Giorgio Pasquinucci

16 marzo 2021

Liberty Steel ferma gli impianti in India

Un portavoce del gruppo parla di «manutenzione programmata» non collegata ad altre vicende

di Marco Torricelli

15 marzo 2021

Liberty Steel: stop temporaneo in Gran Bretagna

La parziale interruzione delle produzioni interesserà, per un mese, lo stabilimento di Rotherham

di Marco Torricelli

4 marzo 2021

Cassa ex Ilva: scenari discordanti

L'azienda denuncia calo di commesse, mentre i clienti cercano disperatamente materiale

di Davide Lorenzini

3 marzo 2021

Liberty Steel “frena” sull’acquisizione in Ungheria

Sarebbero stati interrotti i colloqui con il produttore di acciaio Dunaferr che doveva essere rilevato

di Marco Torricelli

2 marzo 2021

Dumping: nuova offensiva Ue su India e Indonesia

Imposta la registrazione delle importazioni di prodotti piani in acciaio inossidabile laminati a freddo

di Marco Torricelli

2 marzo 2021

Piani: l'Ilva potrebbe riequilibrare il mercato

Anghileri: «Le maggiori produzioni 2021 potrebbero adeguare l'offerta alla domanda»

di Davide Lorenzini

2 marzo 2021

Confermate le previsioni sui rialzi

Acquisti cinesi e minidollaro riportano in alto minerale, coils, rottame, nickel e petrolio

di Achille Fornasini

23 febbraio 2021

In rialzo minerale, rottame, nickel e petrolio

Finite le festività, tornano gli acquisti cinesi. Si arresta il calo dei coils. L’analisi di Achille Fornasini

di Achille Fornasini

2 febbraio 2021

Liberty Steel rafforza il management

Arrivano Ranaud Moretti, che sarà responsabile anche dello stabilimento Magona di Piombino e Colin McGibbon

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“La solitudine è indipendenza: l'avevo desiderata e me l'ero conquistata in tanti anni”

Herman Hesse

DOSSIER

Dossier

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

ARTICOLI SIMILI

28 maggio 2021

Liberty Magona: tre settimane di cassa integrazione

Scatteranno il 7 giugno prossimo: a Piombino produzione in crisi per mancanza di materiale

di Giorgio Pasquinucci

16 marzo 2021

Liberty Steel ferma gli impianti in India

Un portavoce del gruppo parla di «manutenzione programmata» non collegata ad altre vicende

di Marco Torricelli

15 marzo 2021

Liberty Steel: stop temporaneo in Gran Bretagna

La parziale interruzione delle produzioni interesserà, per un mese, lo stabilimento di Rotherham

di Marco Torricelli

4 marzo 2021

Cassa ex Ilva: scenari discordanti

L'azienda denuncia calo di commesse, mentre i clienti cercano disperatamente materiale

di Davide Lorenzini

3 marzo 2021

Liberty Steel “frena” sull’acquisizione in Ungheria

Sarebbero stati interrotti i colloqui con il produttore di acciaio Dunaferr che doveva essere rilevato

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

Riciclo imballaggi

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio
A cura di Stefano Gennari

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio

Dal 29 settembre torna l'iniziativa di RICREA per spiegare ai cittadini l'importanza della raccolta differenziata