Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

DOSSIER Andernach & Bleck: domanda cauta ma soddisfacente

Per la prima volta a Made in Steel il produttore tedesco di profili finiti a freddo

Translated by Deepl

Sono un’istituzione nel settore tedesco dell’acciaio lucido: l’azienda è stata fondata nel 1903, oggi impiega oltre 200 persone e produce oltre 9mila tipologie di profili finiti a freddo. È la Andernach & Bleck di Hagen, 60 chilometri a est di Düsseldorf, che in Italia controlla la Metalli Trafilati srl. E che per la prima volta a maggio 2023 parteciperà a Made in Steel.

Il CEO Carsten Bleck (a destra nell'immagine) e il Purchasing and Sales Manager Ioannis Douvartzidis (a sinistra nell'immagine) anticipano progetti e aspettative, in un momento in cui il mercato è cauto ma soddisfacente. 

Cosa vi ha spinto a diventare espositori di Made in Steel 2023?
CB: Andernach & Bleck è un fornitore affermato sul mercato italiano da molti anni. Nel 2021 abbiamo rivisto la nostra strategia di marketing: quest'anno, e in futuro, parteciperemo maggiormente alle fiere per compensare la mancanza di contatti causata dalla pandemia di Covid-19 e per avvicinare A&B agli operatori interessati. In particolare, vediamo in Made in Steel una porta di ingresso importante per il mercato italiano.

Cosa si aspetta di trovare a fieramilano? Nuovi clienti nel mercato europeo, i vostri fornitori, i vostri concorrenti?
CB: Sicuramente a Made in Steel incontreremo i nostri clienti abituali, ma contiamo anche di avere colloqui proficui con gli operatori interessati per presentare le numerose possibilità che possiamo offrire come A&B e fornire al cliente un valore aggiunto. 

La domanda di prodotti lunghi in acciaio lucido è debole o forte? Registrate differenze tra i numerosi settori che servite?
ID: Qui dobbiamo distinguere tra prodotti standard e prodotti speciali: i primi sono soggetti a maggiori fluttuazioni rispetto agli speciali.
In entrambi i settori, tuttavia, siamo attualmente soddisfatti dell'utilizzo della capacità produttiva, anche se il mercato mondiale è molto cauto e poco propenso a investire dall'inizio della pandemia e poi della guerra in Ucraina.

A cosa state lavorando in termini di investimenti e nuovi progetti? Li presenterete il prossimo maggio a Made in Steel?
CB: Andernach & Bleck fa parte di una partnership molto importante e finora unica nel settore dell'acciaio verde, che ruota attorno all'acciaio lucido trafilato a freddo. Negli ultimi anni abbiamo investito molto per ridurre il consumo energetico prima che diventasse "di moda".
Anche il nostro nuovo processo produttivo +POS®, che presenteremo agli interessati in occasione della fiera, fornisce un contributo significativo in tal senso. Grazie a +POS®, siamo in grado di offrire prodotti ottimizzati per il processo che offrono ai clienti vantaggi nella loro produzione e possono ridurre l'inquinamento da CO2.

La crisi energetica sta avendo un forte impatto sull'industria siderurgica europea. Avete dovuto affrontare un'interruzione della produzione a causa dell'aumento dei prezzi? Siete preoccupati per un possibile razionamento del gas?
ID: Attualmente Andernach & Bleck non ha dovuto interrompere la produzione. La già citata incertezza porta a non pianificare la produzione come siamo abituati a fare. Purtroppo, nessuno sa quali decisioni prenderà la politica. E, attualmente, molte decisioni danneggiano l'industria.

Recentemente avete annunciato un'importante "partnership per l'acciaio verde". Quali sono i vostri obiettivi di sostenibilità a breve e a lungo termine?
CB: Negli ultimi anni abbiamo ridotto costantemente il nostro consumo energetico, ma la produzione di acciaio rimarrà sempre un'industria ad alta intensità energetica. Pertanto, stiamo proseguendo sulla strada della riduzione della CO2. Rispetto al 2019, abbiamo già ridotto le nostre emissioni di CO2 di ben il 74%.
Il nostro obiettivo è la vera neutralità in termini di CO2. A tal fine, abbiamo un progetto interno per promuovere ulteriormente il nostro utilizzo di energia pulita dal punto di vista delle emissioni di CO2. Lo stiamo attuando nel rispetto dei requisiti dell'Ue. 

Andernach & Bleck

Andernach & BleckDue immagini dello stabilimento di Andernach & Bleck di Hagen. 


14 ottobre 2022

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

di Redazione siderweb

30 settembre 2022

siderweb TG: Made in Steel, è già record

Venduto oltre il 70% dello spazio espositivo. Il titolo: GENERATIONS, re-imagining our world

di Elisa Bonomelli

21 settembre 2022

Pipex Italia: 2022 migliore del 2021, nuovi mercati di nicchia

Dalla crisi energetica anche opportunità per i tubi senza saldatura. Novità in vista di Made in Steel 2023

di Elisa Bonomelli

16 settembre 2022

EUR-ACCIAI, crescere all'estero anche grazie a Made in Steel

Ecco gli obiettivi dell'azienda presentati dal vicepresidente Pietro Ricchiuti

di Daniela Affinita

5 settembre 2022

ArcelorMittal CLN: mercato debole, ma prezzi in aumento

Viganò: incrementi «inderogabili per compensare la crescita dei costi». Made in Steel «un concentrato di relazioni»

di Elisa Bonomelli
Altre News

Lascia un Commento



“La vita più è vuota più pesa”

Alphonse Allais

DOSSIER

Dossier

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

ARTICOLI SIMILI

14 ottobre 2022

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

di Redazione siderweb

30 settembre 2022

siderweb TG: Made in Steel, è già record

Venduto oltre il 70% dello spazio espositivo. Il titolo: GENERATIONS, re-imagining our world

di Elisa Bonomelli

21 settembre 2022

Pipex Italia: 2022 migliore del 2021, nuovi mercati di nicchia

Dalla crisi energetica anche opportunità per i tubi senza saldatura. Novità in vista di Made in Steel 2023

di Elisa Bonomelli

16 settembre 2022

EUR-ACCIAI, crescere all'estero anche grazie a Made in Steel

Ecco gli obiettivi dell'azienda presentati dal vicepresidente Pietro Ricchiuti

di Daniela Affinita

5 settembre 2022

ArcelorMittal CLN: mercato debole, ma prezzi in aumento

Viganò: incrementi «inderogabili per compensare la crescita dei costi». Made in Steel «un concentrato di relazioni»

di Elisa Bonomelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale wire & Tube 2022

Torna dopo quattro anni con approfondimenti ed interviste lo speciale wire & Tube di siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio
A cura di Stefano Gennari

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio

Dal 29 settembre torna l'iniziativa di RICREA per spiegare ai cittadini l'importanza della raccolta differenziata