SIDERWEB - La community dell'acciaio

Borsa: sempre meglio lo Steel Stock Index

L’indice di siderweb guadagna altri 4,7 punti. Segno "più" per quasi tutte le società del paniere

I nostri video

Settimana positiva per il segmento siderurgico in Borsa. Lo Steel Stock Index di siderweb avanza del +4,7% trainato dal rialzo delle società statunitensi, che, come mostra il +7,3% dell’indice Iron&Steel hanno avuto un’ottima settimana. Positivi anche tutti i principali listini mondiali. Settimana all’insegna del segno più per quasi tutte le società del paniere, infatti solo due hanno avuto un rendimento lievemente negativo. Oltre che le statunitensi, molto favorite anche i gruppi europei e sudamericani.

undefined

Top e Flop

Medaglia d’oro a Companhia Siderurgica Nacional con +28,6%. Il gruppo brasiliano riprende quota nonostante i risultati del primo trimestre 2020 non siano stati troppo incoraggianti: perdita netta di oltre un miliardo di real brasiliani e un calo dell’11% dei ricavi di vendita rispetto al 2019. Tuttavia, in un recente report di Fitch, l’agenzia di rating abbassa l’outlook del gruppo da positivo a stabile. Il downgrade, legato alla precaria situazione dell’economia mondiale e alle avverse condizioni economiche del Brasile, è comunque ottimistico e Fitch accompagna il giudizio affermando che il business dell’azienda rimane solido e il gruppo può beneficiare del prezzo del minerale di ferro che, secondo gli analisti, dovrebbe mantenere un trend positivo per tutto il 2020. Infine, notizia di venerdì 29, Companhia Siderurgica Nacional ha reso noto lo spegnimento anche del suo secondo altoforno a Rio de Janerio per fronteggiare il calo della domanda.  Medaglia d’argento sempre Made in Brasil con Gerdau che mette a segno un +15,8%. La crisi economica-politica-sanitaria del Paese sudamericano ha impattato negativamente sui listini nazionali. Tuttavia, Gerdau risulta essere, tra le altre società del comparto, quella meglio posizionata dal punto di vista del business e che, grazie alla diversificazione messa in atto negli anni precedenti, è in grado di generare cash flow operativi importanti garantendole una maggiore stabilità in cicli economici negativi. Infatti, come riportato dai risultati del primo trimestre 2020, Gerdau ha sì ridotto la propria attività, ma mantenendo un risultato positivo con l’utile a 221 milioni di real e ricavi di vendita in moderato calo (-8% rispetto al 2019). Infine, terza miglior performance settimanale per la finlandese Outokumpu con +13,7% che prova a rialzarsi dopo aver perso circa il 50% del suo valore azionario durante gli ultimi due mesi. Giovedì 28 maggio si è tenuto il meeting generale annuale dove gli azionisti del gruppo hanno approvato i conti del 2019 e il pagamento del dividendo pari a 0,10 euro ad azione.

La settimana, particolarmente positiva vede solo due società con rendimenti leggermente negativi: la cinese Xinjiang BaYi Iron & Steel con -1,6% e la turca Erdemir con -0,1%.

undefined

Sotto la lente

Guardando la tabella con i rendimenti settimanali spicca il +3941,5% della francese Vallourec. Un rendimento alle stelle per i francesi che tuttavia, non è legato ad un reale aumento delle quotazioni. Si tratta infatti di un aumento del valore del titolo a seguito di un raggruppamento azionario deciso i primi di aprile con l’obiettivo di ridurre il valore nominale delle azioni. Il raggruppamento è basato su un rapporto 1:40 e il valore nominale a seguito del raggruppamento è di 0,02 euro ad azione. 

Made in Italy

Positiva la settimana anche per le siderurgiche italiane. Danieli avanza dell’1% mentre Tenaris rimane sul +0,7%. 

undefined

P. Z.