Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Piombino. Carrai: «Acceleriamo sul forno elettrico»

Il vice presidente di JSW Steel Italy lo ha annunciato nel corso del webinar “Mercato & Dintorni” di siderweb

Conferme importanti, ma soprattutto un’anticipazione decisamente interessante, quelle emerse dal confronto tra il direttore generale di siderweb Lucio Dall’Angelo ed il vice presidente di JSW Steel Italy Marco Carrai nel corso del webinar “L’evoluzione dei mercati internazionali nel 2021” che si è svolto stamattina.

Perché se Marco Carrai ha ribadito che la prima parte del progetto di rilancio dello stabilimento di Piombino – «82 milioni di investimenti, con avvio non appena Invitalia ufficializzerà, cosa prevista a breve, il proprio ingresso nella compagine societaria», ha detto – con l’obiettivo di «portare l’Ebitda in territorio positivo entro marzo-aprile 2021»; ha anche lasciato intendere che si stia accelerando su un’altra importante iniziativa, quella che dovrebbe portare al riavvio della produzione di acciaio nella città toscana: «Stiamo facendo i conti e analizzando i preventivi – ha spiegato – per la realizzazione del forno elettrico e penso che presto potremo dare delle informazioni interessanti».

Nell’immediato, però, quello che si farà a Piombino sarà «il rinnovo delle tre linee dalle quali escono vergella e rotaie, in quanto dobbiamo renderle più efficienti e performanti, così da ridurre i costi di produzione che oggi sono troppo elevati. Costi che «come quelli per l’approvvigionamento di billette e blumi, oltre ovviamente a quelli relativi al personale, incidono fortemente sui nostri conti».

A proposito di conti, poi, il vice presidente di JSW Steel Italy ha detto che «l’ultimo trimestre si è chiuso con 12,5 milioni di euro di perdite, ma le attività intraprese e i segnali che arrivano dal mercato ci portano ad essere ottimisti riguardo la possibilità che il mese di ottobre possa essere il primo nel quale riporteremo l’EBITDA in positivo».

A conferma della sua fiducia sul mercato delle rotaie: «Io credo – ha detto Carrai – che abbia una sua stabilità, che sia in grado di attrarre investimenti crescenti ed è per questo che noi concentreremo lì molti dei nostri sforzi». Anche «le barre in acciaio di qualità e speciale» secondo Carrai, «possono dare soddisfazioni, mentre per quanto riguarda la vergella, temo che la sovraccapacità produttiva, conseguente a massicci investimenti fatti da competitors, soprattutto nel Nord est, possa farsi sentire in maniera negativa e per questo cercheremo di aprire nuovi canali sui mercati mediterranei».

Potendo contare anche su un fattore che è decisivo, quello della logistica: «Piombino ha il posto e questo ci garantisce un vantaggio competitivo, ma ci offre anche l’opportunità per pensare, come abbiamo già iniziato a fare, ad attività in grado di creare una ciambella di sicurezza intorno all’azienda, così da garantire l’occupazione e, ottenendo revenues aggiuntive rispetto a quelle attuali, trovare forme di garanzia nei confronti della ciclicità che caratterizza il mercato dell’acciaio».

Attività che, peraltro, sono perfettamente in linea con i princìpi della salvaguardia ambientale «e che ci vedono impegnati – ha ricordato il vice presidente di JSW Steel Italy – sui progetti relativi alle energie alternative, alla realizzazione di un rigassificatore, decisivo per l’avviamento di un impianto di preriduzione con il quale alimentare il futuro forno elettrico, ma anche su quello finalizzato alla creazione di un hub mediterraneo su carta e cellulosa».

Senza dimenticare l’ultimo accordo siglato, quello con Montello per il riciclo delle scorie «e che ci aiuterà a creare un autentico polo per l’economia circolare», perché su questo fronte Marco Carrai sembra avere le idee chiare: «Si parla molto dell’idrogeno, ma non va dimenticato l’impatto che, visto l’alto consumo di acqua necessario per la sua creazione, potrebbero sorgere dei problemi collaterali».

In tema di mercato, poi, e dopo aver ricordato la volontà di portare nel settore dell’acciaio la sua esperienza nel campo dei “big data” – «dobbiamo sfruttarli per superare il rischio di produrre beni che poi faticano ad incontrarsi con la domanda», ha spiegato -  il vice presidente di JSW Steel Italy ha pronosticato che «la contrazione del settore automotive, oltre a farsi sentire ancora ancora su quella dei coils, potrebbe determinare una ricollocazione geografica dei centri di produzione, portandoli ad essere concentrati  in aree specifiche del pianeta».

Marco Carrai, infine, ha accettato di parlare della sua esperienza in JSW Steel Italy a livello personale: «Ho accettato in nome dell’amicizia personale che mi lega a Sajjan Jindal e della riconoscenza che ho nei suoi confronti – ha spiegato – e il bilancio di questa prima fase è molto positivo. Il settore dell’acciaio è alle prese con evidenti difficoltà, ma grazie anche alla grande attenzione che ho potuto riscontrare da parte delle istituzioni, oltre che al nostro lavoro, ci sono le potenzialità per avere grandi soddisfazioni».


JSW Steel Italy rassicura: «Il progetto procede»

Confermato l’ingresso del capitale pubblico. Rifiutata offerta di Acciaierie Venete per GSI

di Giorgio Pasquinucci

Piombino: il piano di JSW inviato al governo

Si ipotizza un sostanziale incremento delle necessità finanziarie per l’acciaieria elettrica

di Giorgio Pasquinucci

JSW Italy, vertice chiarificatore Carrai-sindacati

Incontro preliminare in vista del confronto al MiSe del 4 Dicembre. Manca ancora però la convocazione ufficiale

di Giorgio Pasquinucci

JSW Steel: produzione in crescita ad ottobre

Il gruppo indiano ha registrato un incremento del 4% rispetto a settembre e del 7% sull’anno scorso

di Marco Torricelli

Webinar. Ottobre e novembre cruciali per leggere il 2021

Norsa: «La Cina resta in ripresa mentre l'Europa è incerta. I produttori sono stati abili a controllare l'output»

di Redazione siderweb

Webinar. Prezzi in assestamento o leggero ribasso

L'analisi tecnica di Achille Fornasini a "Mercato & Dintorni". Il sondaggio di siderweb: coils +5 euro/t

di Elisa Bonomelli

Piombino: Montello riciclerà le scorie di JSW Steel

Siglato un accordo per la nascita di un polo destinato anche alla produzione di energia da fonti rinnovabili

di Giorgio Pasquinucci

Piombino: JSW potrebbe anticipare i lavori sul forno elettrico

L'annuncio dalla sottosegretaria MiSe Morani. Il 1° ottobre nuovo tavolo di crisi per addendum al contratto

di Giorgio Pasquinucci

Piombino: con l’acciaieria possibili sinergie JSW - Magona

Per il vicepresidente Carrai, con il ritorno in produzione dal 2025, i due poli piombinesi potranno collaborare

di Marco Torricelli

JSW Italy: imminente l’ingresso di Invitalia

Marco Carrai annuncia: incontro per la prossima settimana. Piano industriale entro metà settembre

di Giorgio Pasquinucci

Piombino: JSW punta al breakeven entro il 2021

Carrai: «Lo stabilimento deve tornare ad essere un grande produttore e non solo trasformatore»

di Giorgio Pasquinucci

JSW Steel Piombino: Carrai si presenta ai sindacati

Giovedì prossimo primo confronto con il nuovo vicepresidente esecutivo: tutte le richieste sul tavolo

di Giorgio Pasquinucci
Altre News

Lascia un Commento



“Tutto quello che posso fare è lottare per la verità e la giustizia. Non riesco a salvare nessuno. Superman è un personaggio di fantascienza, e io sono un vero e proprio personaggio”

Muhammad Ali

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

JSW Steel Italy rassicura: «Il progetto procede»

Confermato l’ingresso del capitale pubblico. Rifiutata offerta di Acciaierie Venete per GSI

di Giorgio Pasquinucci

Piombino: il piano di JSW inviato al governo

Si ipotizza un sostanziale incremento delle necessità finanziarie per l’acciaieria elettrica

di Giorgio Pasquinucci

JSW Italy, vertice chiarificatore Carrai-sindacati

Incontro preliminare in vista del confronto al MiSe del 4 Dicembre. Manca ancora però la convocazione ufficiale

di Giorgio Pasquinucci

JSW Steel: produzione in crescita ad ottobre

Il gruppo indiano ha registrato un incremento del 4% rispetto a settembre e del 7% sull’anno scorso

di Marco Torricelli

Webinar. Ottobre e novembre cruciali per leggere il 2021

Norsa: «La Cina resta in ripresa mentre l'Europa è incerta. I produttori sono stati abili a controllare l'output»

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale Congiuntura 2023

Produzione, commercio, prezzi: le analisi dei dati e dell'andamento dell'acciaio nel 2023 a cura dell'Ufficio Studi siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»
A cura di Federico Fusca

RICREA: «Superato approccio ideologico della normativa imballaggi Ue»

Una sola richiesta: «Uniformare i sistemi di calcolo delle quantità riciclate per raggiungere i target comuni»