Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Federacciai: la crisi Covid pesa più sui lunghi che sui piani

Calo maggiore per i prodotti da costruzione. Geografia dell’epidemia particolarmente incisiva

Versione stampabile

L’effetto dirompente del coronavirus sulla produzione italiana di acciaio si è reso evidente dai dati sull’output di marzo diffusi da Federacciai.

Le acciaierie tricolore non sono andate oltre gli 1,367 milioni di tonnellate, per un crollo del 40,2% rispetto al terzo mese del 2019.

La produzione italiana complessiva del primo trimestre 2020 è stata di 5,278 milioni di tonnellate per un calo percentuale del 16,2% rispetto al Q1 2019.

Per quanto riguarda le due principali categorie in cui i prodotti siderurgici si dividono sono i lunghi a mostrare la maggior sofferenza. Il lungo stop del distretto bresciano si è infatti tradotto in un -46,7% di output per sole 662mila tonnellate prodotte. I piani grazie anche alla tenuta produttiva di Arvedi hanno limitato i danni a un -30,5% con 830mila tonnellate prodotte.

Il medesimo trend si nota anche a livello trimestrale con 2,630 milioni di tonnellate prodotte per i lunghi (-18,6%) e 2,669 milioni di tonnellate per i piani (-13,3%).

 

ARTICOLI CORRELATI

22 maggio 2020

Acciaio: effetto Covid, cala la produzione mondiale

World Steel Association stima che ad aprile si siano superati di poco i 137 milioni di tonnellate

di Marco Torricelli

22 maggio 2020

Federacciai: il Covid porta l’output al minimo

Calo produttivo superiore al 40% anche per il mese di aprile rispetto al 2019

di Davide Lorenzini

19 maggio 2020

“PANorami”: fase due e la fiducia

L’appuntamento con l’attualità nella video-rubrica curata da Massimiliano Panarari

di Massimiliano Panarari
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

13 luglio 2020

Acciaio: in Iran si vuole incrementare l’export

Le aziende che producono tubi e profilati chiedono al governo di rimuovere le limitazioni imposte

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

Acciaio green: accordo tra Kobe Steel e Vale

L’intesa, che coinvolge anche Mitsui, è finalizzata a produrre DRI e contenere le emissioni di CO2

di Marco Torricelli

13 luglio 2020

siderweb TG

Varato lo "Sblocca cantieri". A che punto siamo a Taranto e Piombino

di Elisa Bonomelli

13 luglio 2020

Recovery Fund: faccia a faccia Conte-Merkel

Il vertice è in programma per questa sera. Possibile una revisione delle somme in ballo. Italia osservata speciale

di Redazione Siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Mercato tra congiuntura e cambiamenti strategici

Lo speciale di siderweb dedicato al mercato siderurgico post-Covid

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali