Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Brescia candida Pasini alla presidenza di Confindustria

Mozione unanime del Consiglio Generale di AIB per chiedere al presidente del Gruppo Feralpi di scendere in campo

Versione stampabile

Confindustria potrebbe vedere alla sua guida un altro siderurgico. Giuseppe Pasini potrebbe raccogliere il testimone che fu di Luigi Lucchini ed Emma Marcegaglia.
Ieri il Consiglio Generale dell’Associazione Industriale Bresciana ha votato all’unanimità una mozione per chiedere a Pasini di verificare le condizioni per una possibile candidatura alla prossima presidenza di Confindustria.

L’imprenditore siderurgico alla guida del Gruppo Feralpi è il primo a scendere ufficialmente in campo per il dopo Boccia, confermando i rumor di una sua possibile discesa in campo che avevano accompagnato tutte le analisi di scenario tra i possibili nuovi candidati al vertice di viale dell’Astronomia.

Il sentiero però è ancora all’inizio, come rimarcato nella stessa nota di AIB diffusa ieri in serata «Pasini ha ringraziato il Consiglio Generale e si è detto orgoglioso di poter rappresentare il sistema imprenditoriale bresciano in questo importante processo. Il Presidente ha assicurato che lavorerà nei prossimi mesi per valutare l’esistenza di un consenso stabile e diffuso necessario per una designazione di tale rilevanza».

Il compito principale infatti è quello di poter contare su un appoggio solido e diffuso che possa far superare quelle divisioni emerse nelle ultime elezioni.

Resta il fatto che Pasini presenta dei requisiti impeccabili per il ruolo, come rimarcato più volte nelle vare analisi, sia dal punto di vista professionale che associativo.

Pasini è infatti il presidente del gruppo Feralpi, uno dei principali produttori siderurgici di acciai per l’edilizia con impianti in Italia e Germania. Il gruppo fattura circa 1,3 miliardi di euro, il 62% dei quali generato all’estero, e impiega oltre 1.500 dipendenti. Oltre ad essere dal 2017 alla guida dell’Associazione Industriale Bresciana l’imprenditore è stato Presidente di Federacciai dal 2001 al 2012. È componente della Giunta Nazionale di Confindustria dal 2004 e, attualmente, presiede il Tavolo Tecnico Energia.

Resta ora da capire chi potrebbero essere gli altri candidati al dopo Boccia, in pole position erano dati: Edoardo Garrone, Luciano Vescovi, Carlo Bonomi, Marco Bonometti, Michele Bauli, mentre perde forza l’ipotesi Matteo Zoppas, dopo che ha deciso di lasciare la presidenza degli imprenditori veneti per indifferibili impegni di lavoro.

ARTICOLI CORRELATI

19 febbraio 2020

Confindustria: la competizione entra nel vivo

I tre candidati alla presidenza vanno nei territori e i tre saggi sondano la base

di Redazione Siderweb

12 febbraio 2020

Coronavirus: i mercati reagiscono al contagio

In Italia entra nel vivo la corsa per la presidenza di Confindustria: presentati i programmi dei candidati

di Redazione Siderweb

26 settembre 2019

Confindustria: Banzato (Venete e Federacciai) sta con Giuseppe Pasini

Importante endorsement per il presidente AIB, cui è stato chiesto di candidarsi alla guida degli industriali italiani

di Marco Torricelli

24 settembre 2019

Delegazione thailandese in visita a Brescia

Iniziata ieri una visita, organizzata da AIB, che la porterà ad incontrare alcune realtà del distretto siderurgico

di Marco Torricelli

28 giugno 2019

L’AIB invoca una «nuova stagione» per l’Italia

Pasini: «Costruiamo insieme il progresso economico, sociale e ambientale»

di Davide Lorenzini

17 aprile 2019

Acciai da costruzione, mercato in linea con 2018

Pasini: «Primo trimestre 2019 positivo. Auspichiamo che lo sblocco dei cantieri possa dare un'ulteriore spinta»

di Davide Lorenzini
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

7 luglio 2020

Acciaio: 500 milioni di dollari per le aziende USA

Per circa duemila aziende sarebbe in arrivo un mega prestito da parte del governo per favorire la ripartenza

di Marco Torricelli

7 luglio 2020

“PANorami”: sanità ed economia

L’appuntamento con l’attualità nella video-rubrica curata da Massimiliano Panarari

di Massimiliano Panarari

7 luglio 2020

Germania: Kerkhoff da thyssenkrupp a Klöckner

L’ex Ceo della multinazionale sarà, da settembre, alla guida del colosso tedesco dell’acciaio

di Marco Torricelli

7 luglio 2020

Acciaio USA: continua il recupero della produzione

Ancora una settimana positiva, anche se il totale annuale resta ancora ampiamente al di sotto del 2019

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

speciale pianetA

L’acciaio, un futuro sostenibile

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: più attenzione alla qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: più attenzione alla qualità

Nel 2019 raccolte 481mila tonnellate di imballaggi di acciaio. Avviato al riciclo l’82% dell'immesso al consumo

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali