Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Morandi Steel, tra passato e riposizionamento

Investimento da circa 2 milioni di euro per una macchina di lavorazione laser 3D per tubi strutturali

Versione stampabile

RHO (Mi) – Se cambiare è importante ancora più fondamentale è il come lo si fa. Per la Morandi Steel spa di Flero la ricetta è quella di unire il cuore del passato con il coraggio del futuro. Nasce da questa concezione, nonché dall’idea «di partire dalle domande dei clienti e del mercato, tornando poi indietro» come sottolinea il CEO della società e di Made in Steel Emanuele Morandi, il riposizionamento strategico posto in essere.

«Ascoltando il mercato abbiamo capito quanto fosse necessario un player in grado di fornire tubi strutturali in acciaio – spiega il direttore generale Giorgio Maschietto -. Ciò ci ha spinto a ripensarci». Grazie a un investimento di circa 2 milioni di euro la Morandi Steel (13,5 milioni di euro di fatturato nel 2018, in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente) ha acquistato una macchina per la lavorazione laser in 3D LT 20 Jumbo Adige-sys prodotta da Blm group e capace di operare su tubi strutturali fino a un massimo di 20 mm di spessore.

Operativa da dicembre 2018, la macchina lavora già su due turni «e ci permetterà di aumentare il valore aggiunto già dal 2019 – afferma Morandi -. Inoltre grazie ad essa potremo veramente rispondere ai bisogni dei nostri clienti, fornendo loro una soluzione e non un semplice prodotto». Ma l’investimento oltre che tecnologico è stato nel capitale umano. «A gestire la macchina è lo stesso personale che era presente prima in azienda – evidenzia l’ingegnere Francesco Zaglio -, opportunamente formato anche grazie al supporto della Blm. Inoltre abbiamo implementato il sistema informatico, integrando l’apparecchiatura con il gestionale».

Un cambio di passo deciso «che ci fa essere la prima realtà in Italia a fare questo tipo di lavorazioni su tubi strutturali» osserva Maschietto e che si accompagna anche ad un altro tipo di riposizionamento, quello d’immagine. «Quello che prima non c’era nel mondo dei tubi in acciaio» recita lo slogan del nuovo brand della Morandi Steel, una sfida al futuro non dimenticando però il passato e valorizzando il presente.

 Daniela Affinita e 

ARTICOLI CORRELATI

15 maggio 2019

Jehl: «Taranto al lavoro per migliorarsi»

Da Made in Steel l'ad di ArcelorMittal Italia conferma gli impegni per rilancio e riqualificazione dell'ex Ilva

di

15 maggio 2019

AARTEE E&C: evolvere per crescere

L'azienda bergamasca annuncia a Made in Steel un'importante commessa per lo stabilimento della Magona

di Davide Lorenzini

14 settembre 2018

Morandi: alla ricerca di nuove opportunità

Maschietto: «2018 anno positivo nonostante la frenata post-ferie»

di Davide Lorenzini
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

25 maggio 2020

Il punto della settimana

La nostra risposta all'emergenza e le iniziative per essere sempre più vicini agli operatori della filiera siderurgica

di Elisa Bonomelli

25 maggio 2020

Coronavirus. Riva Acciao «Operativi al 100%»

Il gruppo, che opera in sei Paesi, costretto però ad adeguare le produzioni a un mercato ancora molto lento

di Marco Torricelli

25 maggio 2020

AST Terni: settimana di incontri al MiSe

Martedì con i parlamentari umbri, giovedì con azienda, istituzioni e sindacati. Un caso di Covid-19 in fabbrica

di Marco Torricelli

25 maggio 2020

Ex Ilva: riparte il confronto. Oggi vertice al Mise

L'affare AST valutato un miliardo di euro, attese per giugno le manifestazioni di interesse formali

di Redazione Siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

La fase 2 dell'acciaio

I contributi degli analisti di siderweb su lockdown, previsioni e attese per la siderurgia nella fase 2

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Gli imballi in acciaio superano la sfida Covid
A cura di Davide Lorenzini

Gli imballi in acciaio superano la sfida Covid

Fusari, direttore RICREA: «Vissuti due mesi di tensione ma il sistema ha tenuto. Nel 2019 riciclo oltre l'80%»

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali