Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

Feralpi: quasi 54 milioni di utile netto nel 2018

Il produttore bresciano annuncia da Made in Steel l'investimento in un nuovo laminatoio 4.0 da 60 milioni di euro

Versione stampabile

RHO (Mi) – Feralpi punta sulla Germania. Il produttore siderurgico italiano ha scelto Made in Steel per annunciare il prossimo investimento da 60 milioni di euro della sua controllata tedesca Elbe-Stahlwerke Feralpi GMBH. Alla luce dei dati positivi legati ai consumi interni di Berlino il gruppo guidato da Giuseppe Pasini ha deciso di portare la produzione da 900mila tonnellate a 1,3 milioni di tonnellate con un laminatoio basato sulle tecnologie 4.0 che entrerà in attività nel 2019.

Un investimento che arriva dopo un bilancio 2018 da incorniciare con il fatturato salito a 1,32 miliardi di euro (+10%) che ha generato un utile da 53,7 milioni di euro e un Ebidta in crescita del 30,6% con 126,2 milioni di euro.

«La crescita dei nostri risultati è stata raggiunta grazie ad un incremento sensibile della componente estera che ha toccato il 62% del totale di fatturato – ha spiegato Giuseppe Pasini –. Numeri legati anche ai risultati della nostra controllata tedesca che ha beneficiato dei piani di sviluppo infrastrutturale del Paese. Prospettive di crescita che ci hanno convinto della necessità di investire in questo nuovo laminatoio al momento ancora in fase di progettazione. Stiamo infatti ancora selezionando i fornitori».

Oltre al maxi investimento tedesco, Feralpi ha però già stanziato altri 60,6 milioni di euro per un piano di investimenti (di cui 12 per la sola trasformazione digitale) modulati su digitalizzazione, economia circolare, innovazione e risorse umane.

Sulla scelta di investire soprattutto in Germania, Pasini si è tolto qualche “sassolino” dalla scarpa nei confronti delle istituzioni. «Purtroppo le aziende decidono di investire dove vi sono prospettive di maggiore stabilità – spiega l’imprenditore -. Sia dal punto di vista della domanda, con i piani infrastrutturali, sia da parte della politica che garantisce maggiori certezze di quanto non abbia dimostrato l’Italia. I 60 milioni investiti in Germania non vogliono dire che trascureremo l’Italia, dove occupiamo 800 addetti. C’è inoltre da considerare che la nostra acquisizione i Germania ha permesso una crescita importante anche degli asset nel nostro Paese».

Sul 2019 Pasini ha confermato numeri positivi in termini di volumi con un +5% nei confronti del dato 2018. «Dopo i primi quattro mesi dell’anno abbiamo però già gli elementi per dire che l’andamento dei prezzi non porterà a ripetere i numeri visti l’anno precedente. Anche se i risultati sono per ora soddisfacenti».

ARTICOLI CORRELATI

  • Rilancio del Caleotto: una scommessa vinta

    Feralpi e Duferco dopo quattro anni di lavoro guardano a un futuro ricco di investimenti

    di Davide Lorenzini
  • Feralpi: ultimato il revamping della colata

    Sono operativi a Lonato del Garda, nel Bresciano, i nuovi impianti Primetals

    di Davide Lorenzini
  • Investimenti: fondamentali risorse umane e CSR

    Pasini (Feralpi) e De Miranda (ORI Martin): in futuro necessario investire a 360°

    di Stefano Ferrari
  • Feralpi punta sulla laminazione continua

    Ordinato a SMS un impianto di saldatura billette e un forno ad induzione per stabilizzare la temperatura di lavorazione

    di Davide Lorenzini
  • Altre News

Lascia un Commento



“Se tutto l'anno ci fosse vacanza, divertirsi sarebbe tedioso come lavorare”

William Shakespeare

DOSSIER

Auto elettrica: quale futuro per l'acciaio

Le strategie dei grandi gruppi siderurgici globali che servono l'automotive nelle analisi dell'Ufficio Studi siderweb

17 aprile 2019
Sostenibilità: le strategie dei leader mondiali
Archivio dossier

ULTIME NEWS

MERCATI

Tubi saldati

Alcuni produttori rilanciano

Rottame

Mercato contraddistinto dalla stabilità

Ghisa

Prezzi tra i 350 ed i 360 dollari la tonnellata

Altre analisi

SPECIALI

Speciali

STEEL HUMAN

Da Made in Steel 2019 innovazione e sostenibilità. Un nuovo paradigma per l’acciaio.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

A cura di Gianni Veronesi

Acciaio per la ricerca scientifica pediatrica

Ricrea ha rinnovato il proprio sostegno alla Fondazione Umberto Veronesi. A fine marzo volontari in piazza

Tecnologie industriali

A cura di Redazione Siderweb

Tubi strutturali Morandi per la casa in acciaio

I tubi strutturali del Centro Servizi di Brescia inaugurano il nuovo spazio dedicato alla community dell’acciaio