Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Ricrea: dal 2000 recuperati 7,5 milioni di tonnellate di imballaggi

A Roma l'assemblea del consorzio, che festeggia i 25 anni di attività

Translated by Deepl

lettura-notizia

ROMA – Grande festa per i 25 anni di attività di Conai e Ricrea a Roma. Il consorzio per il riciclo degli imballi in acciaio ha scelto la "città eterna" per celebrare il quarto di secolo di vita con un padrino d’eccezione, l’ex ministro Edo Ronchi, che proprio nel 1997 con la legge che porta il suo nome ha dato vita agli organismi per la raccolta differenziata capaci oggi di raggiungere costantemente risultati di eccellenza.

Basti pensare che nel 2020, anche se per una particolare congiuntura, l’Italia ha raggiunto l’obiettivo Ue del 2030 per il recupero degli imballi in acciaio, con quasi l’80% degli imballaggi immessi al consumo avviati al riciclo. 

Nell’assemblea generale ospitata dall’hotel Bettoja Mediterraneo, a fare gli onori di casa è stato il presidente di Ricrea Domenico Rinaldini, che non ha nascosto la propria soddisfazione per 25 anni di successi. «Siamo orgogliosi del percorso compiuto in questi 25 anni e dei risultati raggiunti: grazie al lavoro sinergico dell’intera filiera oggi l’Italia costituisce un’eccellenza a livello europeo - ha commentato Rinaldini -. Complessivamente abbiamo avviato al riciclo 7,5 milioni di tonnellate di imballaggi. Già nel 2002 abbiamo superato l’obiettivo del 50% dell’immesso al consumo fissato dalla direttiva europea per il 2008, e il tasso di riciclo è cresciuto fino ad attestarsi negli ultimi anni su valori superiori al 70%, l’obiettivo da raggiungere nel 2025. Questi dati dimostrano che il nostro sistema ha reagito bene all’impatto della pandemia, assicurando anche in questi anni difficili il corretto avvio al riciclo degli imballaggi in acciaio provenienti dalla raccolta differenziata e creando valore: l’acciaio infatti è un materiale permanente, che si ricicla al 100% all'infinito».

Commenti soddisfatti anche dal presidente di Conai Luca Ruini, che ha evidenziato come anche il Sud negli ultimi anni stia facendo passi da gigante. «In 25 anni di attività siamo riusciti a contribuire a far crescere i volumi di imballi riciclati da 2 milioni a 10 milioni di tonnellate. Per un totale di 170milioni di tonnellate riciclati in 24 anni, al punto da portare l’Italia ai vertici delle statistiche del riciclo pro capite. Per crescere ancora vogliamo continuare a puntare sulle collaborazioni con le istituzioni, con le imprese e sulle persone comuni».

L’atteso intervento di Edo Ronchi è stato preceduto da quello del consigliere di Anci Enzo Bianco, che ha rimarcato l’importanza dell’accordo con le amministrazioni locali che a oggi vede coinvolti ben 8mila comuni in Italia.

Ronchi invece prima di dedicarsi al suo intervento sul recupero dell’acciaio si è lasciato andare a un ricordo sul lavoro concitato che ha portato alla nascita di quel decreto che ancora oggi porta il suo nome. «Anche quando si interviene in regime di emergenza bisogna mantenere il sangue freddo, e riuscire a lavorare tenendo conto del futuro e con la maggior condivisione possibile. Solo così una legge durerà nel tempo e darà i frutti sperati. Altrimenti si continuerà a modificarla limitandone gli eventuali benefici».

Il presidente della Fondazione Sviluppo Sostenibile ha poi fornito alcuni numeri sull’acciaio, additandolo come responsabile del 10% delle emissioni mondiali di CO2. «Economia circolare e decarbonizzazione sono i temi del futuro – ha spiegato –, anche perché in un mondo che è passato in settant’anni da 2,5 a 8 miliardi di abitanti il fabbisogno pro capite ha spinto produzioni e consumi a livelli altissimi. Al punto che circa la metà delle produzioni oggi a ciclo integrale dovrà cambiare sistema se si vuole che le conseguenze ambientali siano reversibili».
A questo dovrà aggiungersi anche quello che in gergo viene definito "ecodesing", vale a dire la progettazione dei beni in funzione della loro riciclabilità.

Il professor Carlo Mapelli ha invece presentato diversi scenari per un acciaio verde. Scenari in cui ha mostrato come l’idrogeno non sia la risposta a tutto, ma lo sia di più il recupero responsabile delle biomasse. Il docente di metallurgia al PoliMi ha inoltre mostrato i risultati positivi di uno studio per la separazione dello stagno dall’acciaio negli imballi per alimenti. «Uno studio che potrebbe aprire la via ad imballi nati da imballi riciclati per un ciclo veramente circolare».

A chiudere la mattinata di lavori l’intervento del direttore della Fondazione Umberto Veronesi Monica Ramaioli, e quello del presidente di siderweb Emanuele Morandi, che ha accompagnato gli spettatori in un percorso sul passaggio da un’«industria pesante a un industria pensante» frutto di una rivoluzione culturale a cui l’acciaio non può sottrarsi.


Lascia un Commento



“La vita più è vuota più pesa”

Alphonse Allais

DOSSIER

Dossier

Made in Steel 2023, ecco gli espositori

Verso la Conference & Exhibition internazionale dell’acciaio: le voci, le attese e i progetti della filiera

ARTICOLI SIMILI

10 giugno 2022

Acciaio per imballaggi: riciclo oltre l’85% in Europa

A dirlo è Apeal. È il decimo miglioramento consecutivo

di Elisa Bonomelli

30 maggio 2022

Ricrea: parole e immagini per incoraggiare il riciclo dell’acciaio

Progetti patrocinati dal ministero della Transizione ecologica per promuove l’educazione ambientale fra i giovani

di Federico Fusca

26 maggio 2022

Ricrea punta su decarbonizzazione e miglioramento del recupero

Grande festa a Roma per i 25 anni del consorzio. Le parole di Rinaldini, Ruini, Ronchi e Mapelli

di Davide Lorenzini

9 maggio 2022

Acciaio per imballaggi: le nuove sfide

La raccolta e il riciclo continuano a migliorare. Il convegno di RICREA a Cibus

di Redazione siderweb

3 maggio 2022

RICREA: torna Capitan Acciaio per promuovere la raccolta differenziata

Riparte il tour nelle piazze italiane per sensibilizzare sul valore del riciclo dell'acciaio

di Federico Fusca
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale wire & Tube 2022

Torna dopo quattro anni con approfondimenti ed interviste lo speciale wire & Tube di siderweb.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio
A cura di Stefano Gennari

RICREA: riparte dalla Sicilia il tour di Capitan Acciaio

Dal 29 settembre torna l'iniziativa di RICREA per spiegare ai cittadini l'importanza della raccolta differenziata