Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Sciamarelli (Eurofer): «Rimbalzo settori utilizzatori del 7,4% nel 2021»

«La crisi del 2009 ha avuto un maggiore impatto sull’industria europea rispetto al COVID»

Versione stampabile Translated by AWS

Un anno in recupero, ma ancora pesantemente segnato dall’incertezza. Questo sarà il 2021 per l’economia e la siderurgia europea. Lo ha dichiarato durante il webinar «Mercato & Dintorni» Alessandro Sciamarelli (Director Market Analysis & Economic Studies Eurofer).

Sciamarelli ha sottolineato che gli ultimi dati congiunturali sul PIL nel quarto trimestre del 2020 mostrano, per l’UE, una situazione di recessione con una riduzione del prodotto interno lordo dello 0,6% e con solo la Germania che fa registrare risultati debolmente positivi (+0,1%). Questo andamento è legato sia all’impatto della terza ondata sia alle lentezze delle campagne vaccinali, che in altri Paesi invece stanno procedendo molto più spedite con impatti positivi anche sull’economia, come dimostra per esempio l’andamento degli USA (+4,0%).

Entrando nel dettaglio dei dati macro, in particolare concentrandosi sui settori utilizzatori di acciaio, Sciamarelli ha sottolineato che «i principali comparti erano già in recessione a partire dal secondo trimestre 2018, recessione ovviamente peggiorata dall’impatto del lockdown». In particolare, il settore più colpito è stato quello dell’auto, che ha fatto registrare una riduzione record nel secondo trimestre 2020 (-44%), mentre le costruzioni hanno tenuto meglio. Gli elettrodomestici, invece, sono il comparto tornato per primo in territorio positivo, già nel terzo trimestre 2020, «grazie anche alla massiccia introduzione dell’home working, che ha portato una maggiore attenzione alla qualità di vita nelle mura domestiche». Guardando i settori utilizzatori nel loro complesso, Sciamarelli si attende una riduzione dell’output dell’11% nel 2020 a cui farà seguito un rimbalzo del 7,4% nel 2021, con l’auto al +15,9% (contro il -19,5% del 2020) ed il +4,3% dell’edilizia (-5,7%). «I livelli produttivi, in generale, rimarranno però su valori storicamente bassi» ha commentato Sciamarelli.

Ciò si tradurrà, per la siderurgia «in una caduta nel 2020 del 13% della domanda in UE, la seconda consecutiva dopo il -5,3% nel 2019 – ha concluso Sciamarelli -. Il secondo trimestre del 2020 è il peggiore di sempre (-25% tendenziale), a cui ha fatto seguito un terzo trimestre con un rimbalzo congiunturale, ma con una caduta tendenziale (ancorché minore: -12%)». La ripresa attesa per l’anno in corso sarà del 13,3% rispetto all’anno precedente «ma è sempre soggetta a molta incertezza. Le importazioni sono anch’esse in calo nel 2020 (-25% nel terzo trimestre 2020), ma la quota sul totale della domanda Ue non diminuisce, in particolar modo per i prodotti piani».

Scarica le slide di Alessandro Sciamarelli - Director Market Analysis & Economic Studies Eurofer


21 aprile 2021

Acciaio e clima: webinar di Eurofer e industriAll

Le associazioni di produttori e dei lavoratori a confronto con politici e ambientalisti europei

di Marco Torricelli

13 aprile 2021

Marcegaglia: «All'orizzonte due anni di congiuntura positiva»

Per l'imprenditore mantovano, i prezzi non scenderanno nell'immediato: il fatturato 2021 punta oltre i 6 miliardi

di Davide Lorenzini
Altre News

Lascia un Commento



“Un pensiero ovvio ed una critica sterile godono, purtroppo, della stessa libertà di espressione di molte idee innovative rimaste inascoltate.”

Valter Redolfi

DOSSIER

Dossier

Verso il futuro: acciaio e innovazione

Il viaggio di siderweb per verificare l’impatto delle soluzioni tecnologiche innovative sulle produzioni

ARTICOLI SIMILI

21 aprile 2021

Acciaio e clima: webinar di Eurofer e industriAll

Le associazioni di produttori e dei lavoratori a confronto con politici e ambientalisti europei

di Marco Torricelli

13 aprile 2021

Marcegaglia: «All'orizzonte due anni di congiuntura positiva»

Per l'imprenditore mantovano, i prezzi non scenderanno nell'immediato: il fatturato 2021 punta oltre i 6 miliardi

di Davide Lorenzini

13 aprile 2021

Sciamarelli (Eurofer): «Rimbalzo settori utilizzatori del 7,4% nel 2021»

«La crisi del 2009 ha avuto un maggiore impatto sull’industria europea rispetto al COVID»

di Stefano Ferrari

28 ottobre 2020

Eurofer: 2021 di recupero ma le incertezze restano

Outlook in miglioramento ma l'aumento dei contagi frena l'ottimismo. Produzione e ordini di acciaio giù del 17%

di Davide Lorenzini

6 maggio 2021

Eurofer: le basi della salvaguardia non sono sparite

I produttori europei di acciaio si aspettano per il 2021 un recupero dell'8% di domanda nei settori utilizzatori

di Davide Lorenzini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale Materie Prime & Mercato dell'acciaio

La pubblicazione dedicata all’evoluzione congiunturale del 2021

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Riciclo e ricerca: ancora un successo per Ricrea
A cura di Marco Torricelli

Riciclo e ricerca: ancora un successo per Ricrea

Da “Il Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca” oltre 350mila euro a sostegno dell’oncologia pediatrica

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali