Siderweb utilizza i cookie per una migliore gestione del sito.
Per ulteriori dettagli e per informazioni si invita a consultare la nostra policy relativa alla privacy e la nostra policy relativa ai cookie. Accedendo al sito acconsenti all'uso dei cookie.
Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 

«ArcelorMittal acquisterà l’Ilva prima del 2023»

Sarebbe parte del nuovo contratto: lo hanno detto i commissari straordinari in audizione alla Camera

Versione stampabile

L’audizione di oggi pomeriggio dei tre commissari straordinari dell’ex Ilva davanti alle commissioni Ambiente e Attività produttive della Camera dei deputati, oltre che a fare il punto della situazione, peraltro già nota con il rinvio al 6 marzo dell’udienza relativa alla istanza di recesso dal contratto di affitto presentata da ArceloMittal Italia, ha portato alla luce qualche dettaglio in più.

Rispondendo alle domande dei parlamentari, i commissari hanno spiegato che «i punti principali del possibile nuovo accordo vanno dall’anticipo dell’acquisto da parte di ArcelorMittal Italia dello stabilimento tarantino prima della data prevista in origine e cioè del 2023, al mantenimento del prezzo e dei canoni (magari con una dilazione dei tempi di pagamento degli stessi), alla disponibilità dello Stato (anche con capitali privati) ad entrare nel capitale, fino ad un nuovo piano industriale con tecnologie green e mantenimento sostanziale dei livelli occupazionali. Il tutto con l’impegno di AM a tenere aperto lo stabilimento fino alla stipula finale». Secondo Ardito, Danovi e Lupo, però «non ci sono certezze riguardo a come questi punti saranno precisati».

Una cosa sicura, hanno però detto i commissari, è che «il tribunale di Milano non concederà ulteriori proroghe e quindi ArcelorMittal Italia, che fino ad oggi ha investito a Taranto 211 dei 739 milioni di euro annunciati, e governo dovranno trovare l’intesa prima di ripresentarsi in aula».

A giudizio di Francesco Ardito, Alessandro Danovi e Antonio Lupo «l’obiettivo di riportare lo stabilimento tarantino a produrre 8 milioni di tonnellate di acciaio dopo l’implementazione del forno elettrico è raggiungibile e questo, con la copertura completa dei parchi, permetterebbe di ridurre sensibilmente le emissioni».

Oltre a ripercorrere i fatti che hanno portato la situazione relativa al siderurgico tarantino allo stato attuale, i tre commissari hanno ribadito che «per noi è valido il contratto del 2018, ma AMI ha chiesto una modifica e il governo si è detto disposto a trattare. Noi non abbiamo potuto far altro che prenderne atto».

Ardito, Danovi e Lupo hanno anche evidenziato «il rapporto non facile con l’affittuario AMI in quanto siamo stati oggetto di posizioni piuttosto conflittuali fin dall’estate dell’anno scorso, con il susseguirsi di fatti a cui abbiamo evitato di dare grande risultato pubblico, ma che sono stati pesanti».

Poi, dopo aver ribadito che a loro avviso «l’esimente penale non può entrare nel nuovo contratto, visto che nel precedente non c’era, anche se AMI lo considerava un presupposto», i tre commissari hanno confermato di aver «coinvolto l’architetto Massimiliano Fuksas per un progetto di riambientazione di Taranto al quale l’archistar lavorerebbe gratis».

ARTICOLI CORRELATI

20 febbraio 2020

Ex Ilva: treno nastri 1 marcerà per due settimane

Rientrano al lavoro circa 180 addetti, ma è già prevista una nuova fermata di una settimana

di Gianmario Leone

18 febbraio 2020

Ex Ilva: doppia possibilità di uscita per ArcelorMittal

L’ipotesi di intesa rinvierebbe a novembre le questioni spinose: esuberi, canone e uscita

di Redazione Siderweb

17 febbraio 2020

siderweb TG: le news della settimana

«Ilva ad AMI prima del 2023»; polemica sui pagamenti; Piombino: JSW chiede proroga; le sofferenze del rottame

di Marco Torricelli

17 febbraio 2020

Ex Ilva: riparte la trattativa

Documento in sei punti per trovare l'intesa finale entro il 28 febbraio

di Redazione Siderweb

14 febbraio 2020

ArcelorMittal: a Taranto prove di distensione

Si cerca il compromesso per i pagamenti alle ditte dell’indotto. Morselli: «Posizioni da allineare»

di Gianmario Leone

14 febbraio 2020

Coronavirus: allo studio il sostegno alle imprese

L’IEA taglia le stime sui consumi di greggio a causa del rallentamento del Dragone legato all’epidemia

di Davide Lorenzini

13 febbraio 2020

Ferriera di Servola: entro marzo l'addio all'area a caldo

Il tavolo tecnico stila il cronoprogramma di tre settimane per lo spegnimento degli impianti

di Redazione Siderweb

12 febbraio 2020

Lucia Morselli: una vita da «Top Gun»

L’ad di ArcelorMittal Italia incontra gli studenti e conferma di essere al lavoro per la soluzione alla crisi Ilva

di Davide Lorenzini

12 febbraio 2020

Ex Ilva: domani nuovo tavolo per l'indotto

I sindacati scrivono al governo per l’inserimento nel Milleproroghe dei fondi per i lavoratori in As

di Gianmario Leone

7 febbraio 2020

Ex Ilva: il tribunale rinvia al 6 marzo

Il giudice ha accolto la richiesta presentata congiuntamente da ArcelorMittal e dai commissari

di Marco Torricelli
Altre News

Lascia un Commento



“Se non cambiasse mai nulla non ci sarebbero le farfalle”

Anonimo

DOSSIER

Dossier

Coronavirus: sfida d'acciaio

L'impatto della diffusione dell'epidemia sul sistema economico italiano e internazionale

ULTIME NEWS

27 febbraio 2020

Ex Ilva: il sindaco di Taranto minaccia la fermata

Ordinanza con la quale impone di eliminare le criticità entro 30 giorni. Slitta l’accordo per il passaggio di mano

di Gianmario Leone

27 febbraio 2020

Ex Ilva: ancora assoluzioni per Riva

Nuovi pronunciamenti a favore dell'ex vicepresidente del siderurgico dalla Cassazione

di Gianmario Leone

27 febbraio 2020

Acciaio Usa: Nucor vuole crescere ancora

Il gigante americano programma investimenti per quasi tre miliardi di dollari

di Marco Torricelli

27 febbraio 2020

Assofond: «Comparto soffre, ma siamo ottimisti»

Il quarto trimestre 2019 ha segnato un ulteriore 4,9% di perdita di produzione per le fonderie

di Marco Torricelli
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale 2019 - dodici mesi d'acciaio

Approfondimenti, analisi, prospettive di mercato, il nodo ex Ilva, interviste e prezzi.

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

Ricrea: torna “Il pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca”
A cura di Marco Torricelli

Ricrea: torna “Il pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca”

Il consorzio per il riciclo degli imballaggi in acciaio si conferma al fianco della Fondazione Veronesi

Tecnologie industriali

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo
A cura di Redazione Siderweb

Laminazione: il ruolo decisivo del forno di riscaldo

Preparare in modo adeguato il prodotto alla fase di trattamento specifico è garanzia di risultati ottimali