Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Made in Steel: ri-generare il mondo dell'acciaio

Al via la decima edizione della manifestazione, tra sostenibilità, innovazione e nuove generazioni

RHO (Mi) - Essere sostenibili, innovare, investire nel capitale umano e nei talenti, dare fiducia alle nuove generazioni. La riflessione che ha dato il via ufficiale alla decima edizione di Made in Steel ha messo al centro la complessità senza precedenti con la quale il mondo dell’acciaio si sta confrontando: emergenza ambientale, crisi energetica, carenza di materie prime. Criticità che pongono  la filiera davanti a nuove sfide. Indispensabile quindi re-immaginare il futuro del comparto all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione e accompagnare con lungimiranza il passaggio generazionale. Questi, come ha ricordato Francesca Morandi, content manager di siderweb, i temi centrali dell’edizione 2023, riassunti nel titolo “Generations. Re - Imagining our world”. 

Emanuele Morandi, presidente di Made in Steel e siderweb ha esordito: «Questa per me è un’edizione speciale perchè segna un momento di passaggio a vent’anni dalla nascita della manifestazione. Un passaggio generazionale in Made in Steel e siderweb attraverso i miei figli. I progetti devono continuare a camminare oltre gli uomini che li hanno ideati».
Paolo Morandi, Ceo di siderweb e Made in Steel, ha ricordato: «Quando io e Francesca ci siamo messi alla guida ci siamo chiesti come innovare ulteriormente siderweb. Abbiamo scritto un piano strategico. In questa edizione di Made in Steel  dal punto di vista, degli espositori, dei visitatori e dei buyer siamo oltre le aspettative». Enrico Pazzali, presidente di Fondazione Fiera Milano ha rimarcato: «In questa edizione parlate di rigenerazione. Ci stiamo rigenerando nel solco della sostenibilità».   Antonio Gozzi, presidente di Federacciai ha detto: «Prima di voi comunità la siderurgica italiana aveva un grande problema di comunicazione. In questi vent’anni avete costruito una narrazione. In questa edizione avete colto un tema vero, quello del passaggio generazionale che funziona se avviene attorno a valori fondativi».     
Riccardo Benso, presidente di Assofermet ha aggiunto: «Oggi è anche la giornata in cui si celebra l’Europa, la sua unità. Gli sforzi di Paesi, persone, aziende, per ragionare su sistemi più complessi come la filiera siderurgica sono testimonianza del voler rafforzare la collaborazione». Stefano Vittorio Kuhn, responsabile Retail and Commercial Banking di Bper Banca ha concluso: «Sulla filiera dell’acciaio noi investiamo in modo importante. Filiera che è predittiva sul sistema economico nazionale».

undefined

La filiera ha bisogno dunque di una nuova narrazione. L’hanno intessuta due donne protagoniste dell’acciaio e dell’economia italiana, Emma Marcegaglia, chairman e ceo di Marcegaglia Holding e Claudia Parzani, partner di Linklaters, chair di Borsa Italiana, Deputy Chair Il Sole 24,  con un viaggio  dall’oggi verso  nuovi orizzonti e attraverso alcuni concetti chiave: radici, talento, fiducia, sostenibilità, innovazione, successo, libertà, generations. Per la Marcegaglia le radici «sono l’eredità dei miei genitori, di un’azienda nata dal nulla grazie all’intuizione di mio padre, i valori, come quello della responsabilità sociale d’impresa, la capacità di affrontare momenti complessi e di superarli». Per la Parzani «oggi serve la consapevolezza di quello che si ha e di quello che ci manca e il coraggio di andare oltre».
Le aziende,  ha proseguito la Marcegaglia, «devono attrarre i talenti, mantenerli, dargli spazio. Come Marcegaglia abbiamo deciso di creare un’Academy». Quella dei talenti, ha confermato la Parzani, «è la sfida più grande. Dobbiamo perciò concederci di essere aziende inclusive». Entrambe si sono dette convinte che «non c’è un’azienda che funzioni se non c’è fiducia». E poi gli asset oggi imprescindibili, sostenibilità e innovazione: «La sostenibilità ambientale va coniugata con quella economica e ambientale – ha argomentato la Marcegaglia –. Chiediamo che venga portata avanti in modo pragmatico e non ideologico. Nella nostra azienda stiamo innovando anche attraverso l’intelligenza artificiale. Abbiamo pensato un nuovo prodotto che sarà realizzato con la digital print». Per la Parzani «la sostenibilità più che mai si avvantaggia di talenti e intelligenze diverse. L’innovazione è uno stile di vita, un modo di essere imprenditori». Infine le nuove generazioni. «Come imprenditori il nostro compito è assumere giovani, far sentire i talenti parte di un progetto e farli crescere», ha chiosato la Marcegaglia.  Parzani ha concluso: «Servono tutte le voci al tavolo, nuove generazioni ed esperienza».    

undefined


Rivivi Made in Steel 2023

Tutti gli approfondimenti e le interviste di siderweb dedicati alla Conference & Exhibition dell'acciaio

di Redazione siderweb

Made in Steel 2023: ottimo inizio

Grande entusiasmo nel primo giorno della conference & exhibition dell'acciaio

di Redazione siderweb
Altre News

Lascia un Commento



“Forse l’azione non porta sempre felicità ma non c’è felicità senza azione”

Benjamin Disraeli

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

Rivivi Made in Steel 2023

Tutti gli approfondimenti e le interviste di siderweb dedicati alla Conference & Exhibition dell'acciaio

di Redazione siderweb

Made in Steel 2023: ottimo inizio

Grande entusiasmo nel primo giorno della conference & exhibition dell'acciaio

di Redazione siderweb

Il ricordo di Steno Marcegaglia

Dieci anni fa la morte del fondatore di uno dei principali gruppi siderurgici europei

di Davide Lorenzini

50 anni di Morandi Steel. Ricordare la Storia per immaginare il futuro

Emanuele Morandi: «Per il futuro puntiamo sulle persone e le relazioni, non solo su impianti e volumi»

di Davide Lorenzini

Da distributore a centro servizi innovativo

Morandi Steel, parte del gruppo che comprende anche siderweb, ha festeggiato i 50 anni d’attività

di Redazione siderweb
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Acciaio sostenibile 2024

Seconda edizione del report sulla rendicontazione di sostenibilità delle imprese della filiera siderurgica nazionale “corta” (produttori, distributori, centri servizio, commercio rottame e ferroleghe, taglio e lavorazione lamiera).

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità
A cura di Elisa Bonomelli

RICREA: sperimentazione sulla frantumazione per migliorare la qualità

Il Consorzio sta installando un secondo impianto in Puglia. Si lavora anche per perfezionare la raccolta