Scopri
Siderweb
Prova Gratuita 
I nostri video

Mercati pronti a una fase di «blanda ripresa»

L’analisi tecnica di Achille Fornasini al primo webinar MERCATO & DINTORNI del 2023

I mercati «sembrano avere già scontato la fase recessiva» e attualmente «è come se si stessero preparando a una fase di blanda ripresa». Lo ha affermato Achille Fornasini, Partner & Chief Analyst di siderweb, che ha chiuso con un’analisi tecnica il webinar MERCATO & DINTORNI di oggi, il primo del 2023. «I mercati azionari, che di solito leggono con un certo anticipo gli accadimenti economici hanno intercettato che qualcosa sta cambiando», ha aggiunto.

Il prezzo del minerale di ferro recentemente ha mostrato un significativo rimbalzo dopo aver toccato a ottobre 2022 valori ancora più bassi di quelli raggiunti nel 2020. I prezzi dei coils FOB Shanghai e FOB Black Sea hanno seguito un andamento analogo e, quindi, stanno crescendo da dicembre dopo il crollo visto nei mesi precedenti. Fornasini ha sottolineato che siamo in una fase che precede il capodanno in Cina e che quindi implica una certa fiacchezza del mercato, mentre è lecito attendersi un’accelerazione delle tendenze rialziste al rientro degli operatori cinesi dalle vacanze. I prezzi dei coils in Italia, «dopo aver testato i minimi a novembre, hanno mostrato una leggera ripresa che conferma le aspettative che gli operatori hanno espresso durante il sondaggio somministrato da siderweb a inizio webinar».

Quanto al rottame, i prezzi in Turchia da giugno dello scorso anno sono rimasti in un intervallo compreso tra i minimi di giugno e i massimi di luglio. «Stanno tendendo a muoversi lateralmente, a differenza dei prezzi sul mercato italiano, che hanno toccato i minimi a luglio per poi crescere». Fornasini ha evidenziato che «si è persa così la concordanza evolutiva leggermente sfasata tra prezzi nazionali e prezzi in Turchia».

Intanto, «dopo l’ultima caduta, il prezzo del tondo sta recuperando» e anche per la vergella si intravede una moderata ripresa nonostante finora le quotazioni siano rimaste sui livelli raggiunti dopo la discesa. Per laminati mercantili e travi permane la tendenza a un moderato calo.

Prendendo in considerazione i prodotti in acciaio inossidabile, le lamiere inox serie 304 e 316 hanno «consolidato gli ultimi supporti, dai quali è iniziato un lento recupero» trainato dalla crescita sia del nichel sia del molibdeno. Per la serie 430 prosegue la fase di moderata discesa dopo un certo assestamento a novembre/dicembre. Il prezzo del rottame inox AISI 304 intanto ha recuperato oltre il 40% dallo scorso luglio.

A rimanere «sostanzialmente ferma» al momento è la curva dei noli, «il che la dice lunga sullo stato del commercio internazionale», ha commentato Fornasini. In particolare, l’indice relativo al costo del trasporto di container, dopo aver raggiunto il livello massimo a fine settembre 2021, ha intrapreso un tracollo che solo negli ultimi mesi ha cominciato ad assestarsi. Quanto al Baltic Dry Index, che sintetizza l’andamento dei noli delle principali navi cargo per il trasporto di carichi secchi e sfusi (come minerale di ferro e carbone), sono stati toccati dei minimi «non ancora assoluti ma quasi, perché ci troviamo ancora in una fase di discesa». Il trend attuale dovrebbe continuare finché non sarà terminata la fase contingente del capodanno cinese e, una volta superata la fase dei lockdown, «potremmo assistere a dei recuperi anche significativi».

Nel frattempo, «per i prezzi dei metalli non ferrosi ha preso corpo un rimbalzo negli ultimi mesi, dopo una caduta drastica a seguito dei valori massimi raggiunti l’11 marzo del 2022». Rimbalzo che, secondo Fornasini, potrebbe proseguire nel caso in cui il mercato dovesse iniziare a crescere, dal momento che «da fine ottobre siamo in una situazione di scorte limitatissime».

Parlando infine di prezzi energetici, Achille Fornasini ha notato come il prezzo del gas al TTF sia sceso nell’ultima fase del 53,4%, riportandosi su valori molto inferiori a quelli di tutto il 2022 e simili a quelli registrati nella seconda parte del 2021. «Ciò si ripercuote sulle quotazioni del gas esplicitate dal gestore dei mercati energetici nazionale» e quindi «sul PUN, che infatti nell’ultima fase è sceso del 56,5%». Queste diminuzioni, ha affermato il Partner & Chief Analyst di siderweb, porteranno «benefici, penso già dal mese in corso». Al netto del fattore guerra russo-ucraina, ha concluso, «non c’è alcuna penuria di questa materia prima e dunque nessuna giustificazione alle quotazioni folli che abbiamo visto nei mesi scorsi».


27 febbraio 2023

Scenari & Tendenze al 40° appuntamento

L'osservatorio congiunturale di Confindustria Brescia torna il 15 marzo

di Stefano Gennari
Altre News

Lascia un Commento



“Se di tanto in tanto non hai degli insuccessi, è segno che non stai facendo nulla di davvero innovativo”

Woody Allen

DOSSIER

Dossier

Futura Expo 2023

Acciaio ancora protagonista di sostenibilità

ARTICOLI SIMILI

27 febbraio 2023

Scenari & Tendenze al 40° appuntamento

L'osservatorio congiunturale di Confindustria Brescia torna il 15 marzo

di Stefano Gennari

25 luglio 2023

Fornasini: «Scenario fragile e incerto»

Si è ridotto però il potenziale ribassista dei prezzi dei prodotti siderurgici

di Stefano Gennari

16 gennaio 2024

Fornasini: scarso potenziale di ulteriori aumenti

L'analista di siderweb e StatLab UniBs: «Pesano sul 2024 i conflitti in corso, la crisi economica cinese e l'inflazione»

di Stefano Gennari

10 maggio 2023

MERCATO & DINTORNI tra Europa e Cina

Prezzi e materie prime in ribasso nello scenario di un rallentamento economico

di Paola Gregorio

13 febbraio 2024

Blanda ripresa del rottame, lunghi stabili

La debolezza di minerale e coke accompagna la flessione dei piani

di Achille Fornasini
Altre News

MERCATI

SPECIALI

Speciali

Speciale 2023

Analisi, considerazioni e focus sugli ultimi dodici mesi e aspettative sul 2024

Altri Speciali

Riciclo imballaggi

RICREA: a Ecomondo con siderweb per parlare di tecnologie green e Cbam
A cura di Stefano Gennari

RICREA: a Ecomondo con siderweb per parlare di tecnologie green e Cbam

Il presidente Rinaldini: «Riciclo degli imballaggi in acciaio oltre l'80%, ecco come consolideremo il risultato»